Connect with us
Pubblicità

Trento

A due mesi dalle elezioni finanziato un consorzio in Brasile con 2,5 milioni di euro

Pubblicato

-

Pochi giorni fa la Giunta ha approvato una delibera (n°1328) che su indicazione dell’assessora Sara Ferrari elargisce 2,5 milioni di euro al Consorzio Associazioni per il Brasile.

Il consorzio è nato poco prima che fossero deliberati i finanziamenti.

Tale cospicuo finanziamento come scritto sulla delibera, secondo l’assessora Ferrari, dovrebbe contrastare la «congiuntura economica, politica e sociale» in Brasile

Pubblicità
Pubblicità

L’iniziativa è forma parte integrante del provvedimento “Prima integrazione alla Programmazione annuale 2018 della Giunta provinciale riferita alle iniziative
di cooperazione internazionale allo sviluppo”,

Il consorzio nasce dall’idea di Paulo Lima di «Viracau&Jangada» e Marco Nicoletti.

Da segnalare che l’associazione di Paulo Lima per la possibile affiliazione chiede anche del denaro (qui il sito web)

Pubblicità
Pubblicità

Ma la cosa che da ancora più da pensare è che una associazione che lavora in Brasile abbia due sedi in Trentino (Via Clarina e Denno) e si faccia mandare i soldi su una banca trentina.

I due personaggi, che campano ormai da anni solo su questo, cioè sui progetti finanziati dalla cooperazione internazionale trentina, convincono tutte le associazioni simili del Brasile a radunarsi in solo ed unico consorzio. 

Dopo aver creato questo consorzio ad hoc in Brasile riescono a convincere l’assessora Sara Ferrari a coniare un bando non più per le singole associazioni o enti del terzo settore ma solo dedicato ai consorzi.

Guarda caso, ma potrebbe essere solo una casualità,  l’unico consorzio in tutto il Brasile è il loro.

Claudio Cia sospetta, e chiede lumi alla giunta nella sua interrogazione di questo, che il cospicuo finanziamento in realtà serva solo per avere un ritorno in termini di consenso elettorale.

Potrebbe essere infatti, che visto la grande generosità dell’assessora Ferrari, i due si sentano in dovere di fare campagna elettorale e visto che ci sono per la stessa Ferrari. Ma alle domande dovrà rispondere la Giunta.

Il cosi detto consorzio è stato costituito un tavolo che si riuniva spesso negli uffici del centro della cooperazione internazionale.

La cosa non è passata inosservata al Consigliere Claudio Cia che dopo aver visionato i documenti pubblici ha depositato un’interrogazione alla giunta. 

«Come mai viste le importanti problematiche (es. sanità) da tempo messe in evidenza sul nostro territorio, la Giunta reputa invece necessario stanziare centinaia di migliaia di euro dei contribuenti per contrastare la “congiuntura economica, politica e sociale” in Brasile (sic!)» – È questa una delle domande che Cia pone alla giunta uscente

Il sospetto – secondo Claudio Cia – è che il consorzio sia stato creato ad hoc e in tutta fretta per godere dei cospicui finanziamenti provinciali, visto che da ottobre le cose sono destinate a cambiare in questo settore.

Claudio Cia parla di «mancetta elettorale» data alle associazione amiche in cambio del consenso elettorale di ottobre.

Pare siano stati stanziati negli ultimi mesi su progetti di cooperazione all’estero più di 3 milioni di euro.

Con deliberazione n. 382 del 12 marzo 2018, la Giunta provinciale ha provveduto a ripartire tali risorse.

Alla tipologia “Progetti di cooperazione internazionale allo sviluppo annuali” sono stati assegnati 900 mila euro per l’esercizio finanziario 2018, e 400 mila per il 2019

Alla tipologia “Progetti di cooperazione internazionale allo sviluppo pluriennali” sono stati assegnati 500 mila euro per l’esercizio finanziario 2018, 750 mila per l’esercizio finanziario 2019 ed altri 300 mila euro per quello del 2010.

Il provvedimento richiama anche la possibilità di variazioni compensative tra le diverse tipologie progettuali, nella misura massima del 25% dell’ammontare complessivo delle risorse disponibili.  Queste le cifre per il bando provinciale concluso circa dieci giorni fa.

Poi però per i progetti nuovi sempre come quello finanziato per il Brasile la provincia di Trento userà ancora 1.194.327,25. di euro per l’esercizio finanziario
2018, 1.103.773,50 per quello del 2019 e 180.149,25. per l’esercizio finanziario 2020.

Una valanga di soldi del contribuenti trentini, che guarda caso vengono stanziati a 2 mesi dalle elezioni. 

Nell’interrogazione Claudio Cia chiede alla giunta se siano compatibili dei nuovi stanziamenti su progetti di cooperazione internazionale ed educazione alla cittadinanza globale con impatto anche pluriennale (da uno a tre anni), a pochi mesi dalle elezioni provinciali che comporteranno probabilmente un cambio di indirizzo politico e se questo stanziamento non sia una mera “mancia” pre-elettorale da devolvere alle associazioni “amiche”, sperando in un successivo senso di riconoscenza.

Claudio Cia nel documento chiede anche come mai la Giunta ha deciso di vincolare lo stanziamento esclusivamente a consorzi di associazioni anziché a singoli enti del terzo settore, rendendolo quindi su misura per pochi noti e se c’è un qualche collegamento tra questo stanziamento molto mirato e l’imminente campagna elettorale.

«Ci auguriamo di no, – dichiara Cia – ma come si suol dire a pensar male si fa peccato, ma spesso ci si azzecca».

Sono in molti a pensare che i politici siano pagati troppo, ebbene, gli stipendi pagati dalla comunità a chi li amministra in realtà sono poca cosa rispetto alle cifre citate nell’articolo. Già, perché non sono importanti i soldi spesi per pagare un politico, ma come questo politico spendi i soldi dei contribuenti.

In questo caso, e come sempre, il giudizio ai posteri e magari anche ai nostri assidui lettori.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Alfio Ghezzi: al Mart il perfetto connubio tra territorio, tradizione e semplicità
    Gli anni dell’infanzia, si sa, sono quelli che più segnano la nostra personalità nell’età adulta, e così dopo le esperienze nei più blasonati alberghi italiani e gli anni trascorsi con i maestri Gualtiero Marchesi e Andrea Berton, Alfio Ghezzi mai avrebbe immaginato che il Mart, nel suo Trentino, sarebbe diventato così importante per lui. Si […]
  • Castello Bonaria: nell’Alta Maremma un Luxury SPA Resort di eccellenza
    Meta ideale per chi sogna una vacanza in cui i tempi vengono scanditi dal silenzio e dall’armonia della natura, il Castello Bonaria offre agli ospiti anche un Centro Benessere, una piscina e un Ristorante con terrazza sulle colline toscane: tutto quello che serve per un Luxury SPA Resort di eccellenza. Adagiato tra vigneti e uliveti, il […]
  • AVA&MAY: home decor e candele dai profumi esotici
    A chi non piacciono le candele? A chi non piace entrare in casa e sentire subito il profumo fresco di pulito e di casa? Quanto si parla di candele, profumi e prodotti per la casa, si va subito a pensare ad Ava&May, un brand relativamente giovane ma di altissima qualità e dai prodotti con profumi […]
  • VIDEO – Scegliere il mondo come ufficio e diventare nomadi digitali: intervista ad Armando Costantino
    Negli ultimi anni, la tentazione sempre più frequente del “mollo tutto” combinata  all’aumento dello smart working ha creato una nuova tendenza all’interno del panorama lavorativo: i nomadi digitali, conosciuti anche come fulltimers. Persone che hanno scelto di spostare la loro casa in camper e il loro ufficio nel mondo, investendo su loro stessi per riprendersi […]
  • Vado a vivere in un faro!
    Quante volte, leggendo Virginia Woolf o Jules Verne, avete fantasticato su come potrebbe essere vivere in un faro con la sola compagnia del vento e del mare? I fari, nell’immaginario collettivo, sono luoghi straordinari al confine fra mito e realtà, unico baluardo di salvezza per i navigatori durante le notti di tempesta. In realtà, senza […]
  • Hotel e Ristorante Villa Madruzzo: dove ricaricare le batterie a pochi chilometri da Trento
    A quattro chilometri dal centro di Trento si trova uno degli hotel più gettonati del momento: Villa Mandruzzo. Complici anche il ristorante e la meravigliosa area benessere, Villa Mandruzzo è presto diventato uno degli hotel più raccomandati tra coloro che vogliono venire a Trento per godersi alcuni giorni di meritato relax o anche solo per […]
  • Viaggio in Grecia, scegli il fascino mistico di Rodi
    La Grecia è uno di quei luoghi da sogno che tutti dovremmo visitare almeno una volta nella vita. Uno di quei paradisi terrestri neanche troppo lontani dall’Italia che con la sua storia, la sua cultura, il paesaggio naturale, incanta tutti, senza distinzione. Dalle città che hanno fatto la storia come la capitale Atene, simbolo dei […]
  • HP Reinvent: arrivano i nuovi PC per lo smart working
    Grandi novità in arrivo da parte di HP, azienda leader nel settore tecnologico. Durante l’attesissimo evento HP Reinvent dedicato ai propri partner, l’azienda ha lanciato nuovi Pc destinati allo smart working. Ma non solo: l’evento è stato utile per svelare tanti nuovi dispositivi e soluzioni per aiutare le aziende ed i professionisti a migliorare la […]
  • Abbigliamento casual uomo, tutte le dritte per non sbagliare
    Tutti pazzi per l’abbigliamento casual che non è solo comodo ma è anche fashion. Non bisogna confondere, infatti, che casual non è il sinonimo di trasandato e di un abbigliamento approssimativo. Non c’è pensiero più sbagliato perché oggi indossare abiti casual vuol dire vestirsi alla moda, in chiave moderna e innovativa, con uno stile senza […]

Categorie

di tendenza