Connect with us
Pubblicità

Trento

“Torri 2020” a Trento sud: presentato il progetto vincente

Pubblicato

-


Presentata stamane la proposta vincente del Concorso di progettazione Torri 2020 lanciato a marzo da Itea Spa, nell’ambito del progetto europeo Stardust, e destinato alla ricerca di una soluzione innovativa ed ottimale per dare un volto nuovo alle Torri di Madonna Bianca e Villazzano. È della Campomarzio di Trento la proposta vincente. 

A presentare e a commentare i risultati del Concorso di progettazione il presidente della Provincia autonoma di Trento, Ugo Rossi, il presidente di Itea Spa, Salvatore Ghirardini, accompagnato dal Dirigente del Settore Tecnico della Società, Ivano Gobbi e dal rappresentante legale, Michele Andreatta, della società Campomarzio.

Il governatore Rossi ha voluto esprimere parole di ringraziamento nei confronti della Società e dei professionisti vincitori del concorso e ha sottolineato come: “Bello e qualità sono ingredienti indispensabili per favorire la coesione sociale all’interno dell’edilizia abitativa pubblica che – ha poi ricordato il presidente rivolgendosi ai rappresentanti di Itea Spa ringraziandoli per gli obiettivi raggiunti ed il lavoro finora svolto – nel nostro territorio ha ancora un futuro grazie all’individuazione di strumenti innovativi che trovano applicazione nel più ampio scenario dell’housing sociale”. Anche il presidente Ghirardini ha espresso parole di soddisfazione: “Oggi aggiungiamo un altro tassello al completamento di un progetto su cui la Società ha creduto e ha voluto investire ovvero intervenire sulle Torri con una proposta che dia unicità agli edifici divenuti ormai simbolo della città di Trento ma al tempo stesso sicurezza, risparmio e comfort agli abitanti. E lo faremo con la creatività e la professionalità di giovani menti trentine”.

Pubblicità
Pubblicità

Un intervento di “Risanamento conservativo” al fine di non alterare l’espressione architettonica del complesso, un approccio “Super energy” che si pone l’obiettivo di portare le torri al più alto standard energetico e di comfort oggi esistente sul mercato per le nuove costruzioni ovvero lo standard Passivhaus ed infine la realizzazione dei “Common spaces” (spazi comuni) in copertura grazie al bonus volumetrico ottenuto con l’elevato risparmio energetico raggiunto. Sono queste le parole chiave che descrivono a grandi linee il progetto della Campomarzio di Trento che si aggiudica il primo posto al concorso di progettazione Torri 2020.

Bandito a marzo e aperto a tutti i professionisti che desideravano mettere in campo la loro professionalità per dare un volto nuovo agli edifici divenuti ormai simbolo della città di Trento, il concorso di progettazione richiedeva alla proposta progettuale vincente, oltre ad un elevato livello di sicurezza e sostenibilità ambientale, economica e gestionale, di garantire un inserimento armonico dell’intervento nel paesaggio collinare e nel contesto urbano circostante, una qualità architettonica che conservasse gli aspetti pregevoli dell’architettura esistente e valorizzasse nel contempo gli edifici esistenti con l’apporto di interessanti elementi di novità e di proporre delle soluzioni innovative volte sia a migliorare il comfort abitativo degli appartamenti che ad aumentare il livello di standard energetico dell’edificio.

Pubblicità
Pubblicità

Nel corso della conferenza stampa il presidente di Itea spa Ghirardini ha rivolto parole di ringraziamento ai membri della commissione tecnica giudicatrice e agli ordini degli architetti e degli ingegneri provinciali per aver fatto da sprono ed infine ha espresso parole di soddisfazione per le tante proposte arrivate in risposta alla pubblicazione del bando.

32 gli studi ed i professionisti, infatti, che si sono confrontati nella prima fase del concorso e 5 le migliori proposte che la commissione tecnica (giudicatrice), composta da tre professionisti esperti, gli architetti Carlo Magnani, Markus Scherer e Elena Galvagnini, dall’ing. Stefano Casagranda (Itea), in qualità di presidente della commissione e dall’ing. Paolo Simonetti (PAT – UMSE), ha ammesso alla seconda fase del concorso per la quale i professionisti hanno dovuto presentare, per la parte architettonica, un progetto con livello di approfondimento pari a quello di un progetto preliminare di progettazione.

Itea Spa, dopo la fase di verifica, affiderà al vincitore del concorso, l’incarico per la progettazione definitiva, per un totale di 41.041,46 euro, ed eventualmente la progettazione esecutiva, pari a 39.673,40 euro.

Oltre al progetto vincitore, il  concorso prevede l’assegnazione di premi per un ammontare pari a euro 16.500 da assegnare anche agli altri progetti meritevoli.

ORDINE

GRADUATORIA

CODICI ALFANUMERICI

I e II grado

NOMINATIVI

PARTECIPANTI

PUNTEGGIO

COMPLESSIVO

1° classificato

ZI9YW

(I grado)

GH988

(II grado)

R.T.I. da costituirsi tra:

Campomarzio Soc. Cooperativa – arch. Andreatta Michele (capogruppo), Zero Energy and Passivhaus Institute for reserarch S.r.l. – Francesco Nesi (mandante), arch. Bombasaro Andrea (mandante), ing. Busana Alessandro (mandante).

88,00
2° classificato

T8B18

(I grado)

B801T

(II grado)

Associazione di professionisti Nuvolab architetti Associati tra

arch. Benedetti David, arch. Clercq Jan Frederik Helene, arch. Ferrari Angelo, arch. Furter Giorgio, arch. Lariccia Nicola.

75,00
3° classificato

33BB4

(I grado)

55CC6

(II grado)

R.T.I. da costituirsi tra:

arch. Davide Olivieri (capogruppo), T.&D. Studio di ingegneria Associato – ing. Giorgio Raia (mandante), arch. Lorenzo Ciccu (mandante), arch. Simone Langiu (mandante).

64,60

La graduatoria finale è pubblicata nel bando pubblicato sul sito Itea alla pagina: http://www.itea.tn.it/Appalti-Gare/Bandi-e-procedure

Le caratteristiche distintive della proposta progettuale della società cooperativa Campomarzio

Dai verbali della commissione emergono i tratti distintivi della proposta vincitrice: l’inserimento nel paesaggio con la capacità  di relazionarsi con il contesto ambientale circostante, accostando nel contempo elementi di novità. L’ attenzione ai caratteri degli edifici esistenti, con un approccio del risanamento conservativo garantendo un ottimo inserimento nel contesto ambientale ed urbanistico esistente, la differenziazione dei colori di ogni torre mediante lo studio dei toni cromatici dei teli solari che conferiscono unicità ad ogni singola torre nonché la presenza del cappello tecnologico luminoso come elemento di effetto per la visione notturna.

L’intervento di riqualificazione delle Torri nell’ambito del Progetto Stardust Trento

La riqualificazione architettonica oltre che energetica delle Torri di Madonna Bianca rientra tra i principali ambiti di intervento del progetto europeo Stardust, un’iniziativa che nei prossimi cinque anni prevede numerosi interventi sulla città di Trento per incentivare la mobilità elettrica, migliorare i sistemi di ICT e l’efficienza energetica negli edifici. Trento è infatti una delle città pilota, assieme alla finlandese Tampere e alla spagnola Pamplona, destinata a diventare un modello di città smart e sostenibile, utilizzando la tecnologia come un mezzo per innovare e migliorare i servizi e la qualità della vita dei cittadini. Il progetto è cofinanziato dal programma europeo per la ricerca Horizon 2020 e a livello locale, oltre a Itea Spa, coinvolge Comune di Trento, FBK, Habitech, Dolomiti Energia, Dedagroup ed Eurac Research di Bolzano.

 

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Imu 2021: esenzioni ed agevolazioni previste
    Il Governo potrebbe estendere l’esenzione Imu, ampliando la categoria di soggetti che non saranno tenuti a versare la prima rata. Imu 2021, chi rientra nell’esenzione Un nuovo emendamento al Decreto Sostegni Bis potrebbe andare incontro... The post Imu 2021: esenzioni ed agevolazioni previste appeared first on Benessere Economico.
  • P. A, lo Stato dice addio ai ritardi e paga in anticipo i suoi debiti
    I ritardi, tipici della Pubblica Amministrazione potrebbero presto diventare un lontano ricordo. La notizia è stata raccontata dai dati diffusi dal Ministero dell’Economia e delle Finanze riguardo i tempi medi impiegati durante l’anno 2020 dallo... The post P. A, lo Stato dice addio ai ritardi e paga in anticipo i suoi debiti appeared first on […]
  • Ritorna il Bonus Sanificazione: tutti i dettagli e le novità
    Con le riaperture torna anche il Bonus Sanificazione e DPI anche per il 2021 per una ripartenza in sicurezza. Il Decreto Sostegni bis ripropone l’agevolazione per i titolari di partita Iva, seppur in una percentuale... The post Ritorna il Bonus Sanificazione: tutti i dettagli e le novità appeared first on Benessere Economico.
  • Nuove P.Iva: le regole per i contributi a fondo perduto
    Con l’arrivo delle nuove agevolazioni a fondo perduto per le partite Iva, scattano anche le regole per l’accesso al contributo. Le agevolazioni Le nuove attività ed imprese economiche hanno diritto ad un contributo a fondo... The post Nuove P.Iva: le regole per i contributi a fondo perduto appeared first on Benessere Economico.
  • Nasce l’Osservatorio Fiscale Europeo, passo verso una tassazione più equa
    Come noto, nell’Unione Europea alcuni Paesi attuano politiche fiscali aggressive a scapito di altri. Di conseguenza, questa mossa consente loro di attirare molti investitori con una tassazione favorevole. In questo sistema si inserisce l’Osservatorio fiscale... The post Nasce l’Osservatorio Fiscale Europeo, passo verso una tassazione più equa appeared first on Benessere Economico.
  • Accordo storico al G7: tassazione minima al 15% per le multinazionali, quali conseguenze
    Dopo anni di pressione dell’Unione Europea, Whasington cede e apre la possibilità di una tassa digitale globale per le multinazionali del web. Di cosa si tratta e come funziona L’accordo parla di un’imposta minima del... The post Accordo storico al G7: tassazione minima al 15% per le multinazionali, quali conseguenze appeared first on Benessere Economico.
  • Valentino dice addio alle pellicce e corre alla ricerca di nuovi materiali
    Mentre a Parigi sfila l’alta moda,  la maison di Valentino si esibisce virtualmente a Roma a Galleria Colonna. Il contrasto tra sontuosità del luogo ed il minimalismo della collezione è netto e per la prima volta uomo e donna sfilano insieme, una moda che non ha bisogno di definizione. Una sfilata che racconta la celebrazione […]
  • Il futuro del mercato immobiliare passa dalla casa in legno: un’abitazione con molti vantaggi
    Il futuro del mercato immobiliare potrebbe spostarsi dal mattone ad un materiale tanto semplice quanto resistente e sostenibile, come il legno. In particolare, il legno è il materiale per eccellenza alleato della sostenibilità ambientale perché aiuta a raggiungere al meglio l’autosufficienza energetica, permettendo di ridurre gli sprechi. Infatti, grazie alla sua elevata capacità di isolare […]
  • Hotel Chalet Mirabell: lo spirito di Merano!
    Nell’esclusivo Hotel a 5 stelle Chalet Mirabell ad Avelengo vicino Merano è possibile trascorrere le giornate più belle dell’anno tra lusso e naturalezza alpina, ampi spazi aperti e natura incontaminata. “Qualche anno fa la nostra passione ci ha portati a trasformare il nostro residence alpino da 16 camere nell’hotel 5 stelle Mirabell in Alto Adige. Abbiamo […]
  • Tempo di vacanze: conoscete già l’Hotel Alpen Tesitin a Tesido?
    A Monguelfo si trova un eccezionale luogo di benessere e relax, dove ci si dedica ai piaceri della bella vita. Gli spazi inondati di luce e la piacevole sensazione di essere a proprio agio sono frutto dell’arte dell’accoglienza che si respira dal primo momento durante le vacanze in Val Pusteria all’Hotel Alpen Tesitin. La posizione […]

Categorie

di tendenza