Connect with us
Pubblicità

Trento

Scuola: discriminazioni e favoritismo anche nelle graduatorie dell’infanzia. Altro che stabilizzazione

Pubblicato

-

Per non smentire se stesso nella gestione degli ultimi 5 anni di governo della cosa pubblica, la Giunta Rossi realizza l’ennesima disparità di trattamento nella scuola , questa volta è toccato alla scuola dell’infanzia.

Questo almeno in concreto l’argomento che emerge nella conferenza stampa organizzata da Claudio Cia (AGIRE) Giacomo Bezzi e Alessandro Savoi (LEGA).

Alla conferenza stampa ha partecipato anche Mauro Pericolo, segretario di Delsa, il più importante sindacato dei docenti.

PubblicitàPubblicità

Il 13 agosto scorso vengono pubblicate le graduatorie per le assunzioni a tempo indeterminato nella scuola dell’infanzia.

Si cambia modalità di calcolo del punteggio per gli anni di servizio prestato, consentendo ad alcuni insegnanti di sorpassare le loro colleghe con più anzianità di servizio rispetto alla precedente posizione.

«La gravità del fatto sta nella circostanza che il criterio applicato si rende ancora più iniquo per la retroattività della sua applicazione, – afferma Mauro Pericolo –  negando quindi a docenti che avevano già acquisito un tipo di punteggio la legittima attesa dell’avanzamento di posizione in graduatoria con i criteri già in vigore prima. Inutile dire che anche questo atto amministrativo rientra perfettamente nella logica di gestione Rossi-Ferrario della scuola, che ha visto generare un contenzioso senza precedenti nell’ambito del comparto scuola. Ferrario e Rossi lasceranno una pesante eredità al prossimo governo nella gestione di tutte le problematiche; tutto ciò generato da una personalistica gestione del comparto e spesso un uso autoritario ed arrogante dell’autonomia».

«Noi come componente del centrodestra abbiamo le idee chiare su cosa proporre ai nostri alleati come soluzioni nelle varie problematiche – hanno invece sottolineato Bezzi, Cia e Savoi –  tutte proposte che partono da una logica di valorizzazione e coinvolgimento del personale scolastico e delle famiglie che sono soggetti attivi e fattivi del processo di formazione del cittadino. Non più soluzioni calate dall’alto e palesemente mirate a soddisfare interessi di settore e spesso anche lobbistici. La scuola deve ritornare a soddisfare solo l’esigenza formativa dei ragazzi in un ritorno di dialogo costruttivo tra i vari soggetti che la vivono nel quotidiano».

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Trento

Roncafort, continuano gli accampamenti abusivi

Pubblicato

-

Sul numero whatsApp della redazione (3922640625) è arrivata una segnalazione inerente alla situazione nell’area antistante della casa di riposo di Roncafort «Stella del Mattino».

La zona è un’area verde di primaria importanza dove sono assolutamente vietati gli accampamenti.  Pare invece che questo divieto non venga seguito dalle numerose famiglie rom che a turno sostano ormai da quasi 3 anni nella zona. Gli stessi “campeggiatori” abusivi creano poi la solita “emergenza rifiuti” che vengono abbandonati sul ciglio della strada di via Aeroporto, a ridosso del vecchio capannone della ditta Mondini e nei cestini davanti alla fermata dell’autobus della casa di riposo.

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Trento

A22: code e rallentamenti tra Trento Sud e Rovereto Sud

Pubblicato

-

Traffico intenso sulle strade del Trentino, in questa domenica che coincide con la Festa dell’Immacolata, ecco il quadro della situazione aggiornato alle ore 17.00.

Sull’Autostrada del Brennero si segnalano code e rallentamenti tra Trento Sud e Rovereto Sud in direzione Sud. Viene consigliato per chi è diretto a Sud l’ingresso in A22 al casello di Ala Avio.

Sulla statale 12, rallentamenti tra Trento Sud e Rovereto in direzione Sud. Sulla provinciale 90 rallentamenti e code tra Nomi e Villalagarina, sempre in direzione Sud. Infine, sulla statale 240, rallentamenti tra Nago Torbole e Mori in direzione Rovereto.

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Trento

Consegnato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri il certificato Family Audit

Pubblicato

-

Il segretario generale della Presidenza del Consiglio dei Ministri, Roberto Chieppa, nell’ambito del Festival della Famiglia, ha ricevuto venerdì in Provincia a Trento, dall’assessore Mirko Bisesti, il certificato Family Audit, con il quale si riconosce alla Presidenza del Consiglio l’avvio di un piano di misure di conciliazione fra vita e lavoro che verranno attuate fra i propri dipendenti nei prossimi anni.

Family Audit è uno strumento che ha l’obiettivo di attivare un cambiamento culturale nelle imprese e nelle pubbliche amministrazioni attraverso azioni innovative a sostegno delle famiglie.

E’ uno standard che innesca un ciclo virtuoso di miglioramento continuo e che offre la possibilità di entrare in un network di aziende che mirano a diventare ambienti di lavoro eccellenti.

PubblicitàPubblicità

E’ molto importante – ha detto Chieppa, accompagnato dal vicesegretario Francesca Gagliarducci – che un ente come la Presidenza del Consiglio dei Ministri riesca ad adottare prassi innovative in questo campo, dimostrando come anche la pubblica amministrazione possa cambiare al fine di garantire una maggiore conciliazione fra i tempi di vita e di lavoro dei propri dipendenti, offrendo, di conseguenza, un servizio più efficiente ai cittadini. Ringraziamo quindi – ha concluso – la Provincia autonoma di Trento per questo riconoscimento, che non premia tanto un lavoro fatto, ma l’inizio di un lavoro da fare”.

“Il Trentino sta puntando molto – ha detto l’assessore Bisesti – sulle politiche a sostegno della famiglia. Ci fa molto piacere quindi che un ente importante come la Presidenza del Consiglio dei Ministri abbia espresso questa sensibilità aderendo al modello Family Audit che sta trovando sempre maggiore attenzione fra le imprese e le pubbliche amministrazioni”.  

 

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • PubblicitàPubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Categorie

di tendenza