Connect with us
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Festa dello Sport, Cles scalda i motori. Aspettando la piscina…

Pubblicato

-

Nessun dorma! È l’ora della Festa dello Sport: è questo il titolo che campeggia sulla prima pagina di un giornalino rosa sparso in ogni angolo di Cles. Bar, supermercati, uffici, qualsiasi attività commerciale del capoluogo noneso è stata simpaticamente invasa da questa “nuova testata” che tanto assomiglia a un famoso giornale sportivo.

Del resto, quale colore in Italia richiama lo sport più del rosa? Non poteva avere altro colore il giornalino della Festa dello Sport, tradizionale appuntamento dell’estate clesiana giunto quest’anno alla ventisettesima edizione.

Da mercoledì prossimo, 22 agosto, fino a domenica 26 la zona del Centro per lo Sport e il Tempo Libero di Cles si trasformerà in un’arena a cielo aperto che ospiterà una marea di discipline diverse ma tutte avvincenti, un sacco di atleti, professionisti e non, che si metteranno in gioco per divertirsi e per fare del bene, e tantissimi volontari, vera anima di una manifestazione che negli anni ha raggiunto una dimensione e uno spessore sempre più importanti.

PubblicitàPubblicità

Questo anche grazie a un’organizzazione sempre propositiva e con idee nuove, guidata quest’anno da Debora Bergamo, subentrata a Manuel Lorenzoni.

È importante sapere che al timone di questa manifestazione c’è una persona capace e motivata – ha esordito il sindaco Ruggero Mucchi alla conferenza stampa di presentazione della Festa dello Sport – per di più è una figura femminile. Anche il suo entourage è a tinte rosa, e questo devo dire che ci piace. Ci tengo anche a ringraziare Manuel Lorenzoni perché ha rimesso in piedi questa festa. Lo slancio dato negli ultimi tre anni è stato imponente ed era ciò che serviva per rianimare una manifestazione tradizionale, che fa parte dell’identità dei clesiani”.

E non solo. Perché la Festa dello Sport è in grado di coinvolgere l’intera Val di Non e anche la Val di Sole. Oltre a un numero sempre crescente di turisti. “Questo evento è il modo migliore per chiudere il panorama delle attività che hanno animato l’estate clesiana – ha dichiarato l’assessore allo sport Andrea Paternoster –. Per me è una gioia essere assessore di questa comunità e sono curioso di vedere il quadro della Festa dello Sport dipinto quest’anno con un tocco di femminilità. Si tratta di una proposta che coinvolge, oltre ai numerosi volontari, anche le attività economiche che si sono messe in gioco. Mi preme evidenziare un appuntamento in particolare: mercoledì sarà una giornata che regalerà emozioni con le Paralimpiadi di Gsh. Un’occasione per arricchirsi, una piccola lezione di vita”.

La parola è quindi passata a Debora Bergamo, presidente del comitato organizzatore, che ha illustrato il programma e i dettagli di questa nuova edizione della Festa dello Sport. Ce ne sarà davvero per tutti i gusti e da ogni punto di vista: culinario, musicale, sportivo.

Organizzare questo evento è come costruire un puzzle – ha spiegato la presidente – si sistemano un po’ alla volta tutti i pezzi e alla fine si arriva a sistemare gli ultimi tasselli. L’idea è di dare valore alle associazioni locali che lavorano tutto l’anno. Dove c’è sport c’è famiglia, c’è un modo di vivere sano, c’è soprattutto cultura”.

A dare una spinta importante a questa 27ma edizione è stato anche il ricambio all’interno del comitato della Festa dello Sport. “Nuove idee significano nuova forza – ha aggiunto Debora Bergamo – per questo vorrei ringraziare i nuovi membri Paola de Concini, Nicoletta Valentini e Mattia Zini”.

Proprio quest’ultimo, per la speciale occasione della Festa dello Sport, ha deciso di creare una nuova sezione di EnergyBlast.it, che si chiamerà “EB4Charity” e che si occuperà dell’organizzazione di eventi di beneficenza. A iniziare proprio dalla prossima settimana. “È una nuova sezione nel campo del fitness e della danza dedicata alla solidarietà – ha spiegato Zini –. Il primo evento sarà lo Zumba Party di domenica 26 agosto: in quest’occasione raccoglieremo delle offerte per l’AChiPe – Amici della Chirurgia Pediatrica Trentina. Avremo due ospiti di fama internazionale e durante la settimana, grazie anche alla collaborazione con la Ginnastica di Paola de Concini, svolgeremo diverse attività per i bambini”.

La presidente, invece, insieme ad Antonella Pizzimenti e a Silvia Negriolli fa parte del gruppo storico, dello zoccolo duro del comitato. “Per raggiungere certi obiettivi servono coesione, unità d’intenti, tanto impegno. Ma poi viene tutto ripagato da una grande soddisfazione” ha sottolineato Debora Bergamo.

Anche la Pro Loco di Cles, guidata da Lorenzo Paoli, ha giocato un ruolo fondamentale di supporto alla costruzione di questa proposta. “Dal punto di vista dei volontari – ha evidenziato il presidente – è fondamentale la partecipazione, vedere ripagate le proprie fatiche. È un po’ come andare in bici in salita. Mentre stai salendo magari ti maledici perché non sei rimasto a casa sul divano, quando però poi raggiungi la cima ti viene da dire ‘Beh, potrei tornarci anche domani’”.

Il Ctl di Cles la settimana prossima sarà quindi in centro di gravità per tutti gli sportivi e non della valle. Un’area che negli ultimi anni è stata protagonista di diversi interventi e di corposi investimenti (4 milioni di euro totali) per la sua valorizzazione. E le opere non sono ancora finite: sono iniziati infatti i lavori al palazzetto ed entro la fine del 2019 saranno terminati anche quelli del velodromo.

Dopodiché l’attenzione si sposterà su un altro tipo di impianto sportivo. “Stiamo pensando seriamente a una piscina – ha annunciato a sorpresa il sindaco in conclusione di conferenza – ma è un progetto che andrà condiviso con gli altri ambiti. Stiamo comunque cercando di sondare concretamente questa possibilità”.

Intanto ci si potrà tuffare in una festa che è lo specchio di una comunità che fa sport. Per un tuffo nelle acque della nuova piscina bisognerà aspettare ancora un po’…

Pubblicità
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Una scuola tutta nuova per gli alunni di Denno e Sporminore

Pubblicato

-

Una scuola tutta nuova, luminosa, funzionale. Il luogo ideale dove crescere e imparare. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Val di Non – Sole – Paganella

Ville d’Anaunia: le caserme dei Vigili del Fuoco saranno ammodernate

Pubblicato

-

Le tre caserme dei Vigili del Fuoco volontari di Nanno, Tassullo e Tuenno saranno interessate da lavori di ammodernamento. Il Consiglio comunale ha approvato anche l’assestamento di bilancio, mentre sono state bocciate le due opposizioni alla bonifica del Comitato bosco. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Val di Non – Sole – Paganella

Sequestrati in Val di Non ben 133 kg di funghi porcini

Pubblicato

-

Nella giornata di ieri il personale forestale e di custodia della stazione di Fondo, coadiuvato dai colleghi della stazione di Rumo e dell’Ufficio distrettuale delle foreste di Cles, hanno provveduto ad un controllo della raccolta dei funghi nei comuni di Castelfondo e Brez.

L’operazione di vigilanza ha portato alla redazione di 28 verbali di contravvenzione per violazioni in materia di raccolta di funghi (quasi tutte per raccolta oltre i limiti consentiti) e di 3 verbali per transito non autorizzato su strade forestali.

Si è proceduto inoltre alla confisca di 133 kg di funghi, quasi tutti porcini. 

PubblicitàPubblicità

I funghi sono stati devoluti in beneficenza presso strutture locali ad eccezione di un limitato quantitativo che è stato distrutto per dubbia commestibilità, a causa del cattivo stato di conservazione.

In virtù del particolare periodo climatico, che ha favorito una copiosa produzione di funghi nel bosco, molti raccoglitori non si sono accontentati dei 2 kg per persona per giorno previsti dalla legge, superando in molti casi il limite consentito.

Eclatante il caso in cui sono stati contestati 29.5 kg a carico di un singolo raccoglitore che aveva provveduto a nascondere i porcini nel vano della ruota di scorta della propria autovettura.

Nei prossimi giorni è prevista un’intensificazione dei controlli sul territorio provinciale.

Si ricorda che la raccolta è consentita solo dalle ore 7 alle ore 19 nel limite tassativo di 2 kg a testa.

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Categorie

di tendenza