Connect with us
Pubblicità

Alto Garda e Ledro

«X-Strada» di ferragosto, arriva l’ennesimo successo

Pubblicato

-

Si è conclusa con il terzo appuntamento dell’estate 2018 la manifestazione organizzata da ProRiva chiamata “X-Strada”.

Un evento che in tre giornate nei mesi di giugno, luglio e agosto ha permesso agli ospiti e residenti di percorrere liberamente a piedi un tratto di viale Rovereto interessato dalla manifestazione che offre musica e divertimento a tutti.

Dalle sei e mezza di mercoledì 15 agosto e fino alla mezzanotte grazie alla chiusura della strada varie Band e DJ si sono esibite lungo l’asse stradale affollatissimo, segno inequivocabile che la manifestazione attrae.

Pubblicità
Pubblicità

All’evento hanno aderito diverse realtà ubicate in zona, dalle gelaterie agli alberghi, dalle pizzerie ai campeggi per una serata diversa, libera ed entusiasmante per chiunque.

Dj noti come “Orlà” (Hotel Du Lac et Du Parc Gran Resort), “Alex Tozzo” (Gelateria Flora, negozio Zendri Sport, Hotel Primo e Hotel Rialto), “DJ Giuspe” (Sailing Bar a Porto San Nicolò) e “Stefano Guidi” (Hotel Mirage) in quattro diverse postazioni, il duo degli “MG Project” in corrispondenza dell’Hotel Brione/Pizzeria Bavaria/Birreria 104 e Gelateria Cantonati la Band di “Billy and the Crazy Dogs” davanti al camping “Al Lago” e al Risto Grill “Me Gusta”, l’esibizione nella zona del distributore Q8 del Gruppo Compagnia “Non solo teatro” di Levico Terme con balli risalenti all’epoca Asburgica e, a seguire, di “Onde Garda Dance” del Coordinamento “60+” Alto Garda e Ledro si sono esibiti per il divertimento di tutti.

ProRiva  – attraverso il suo presidente Alberto Perini – si augura che le tre serate (la prima rovinata dal maltempo, purtroppo), peraltro già apprezzate dai residenti nelle precedenti edizioni, siano state di gradimento, ringrazia gli sponsor e i volontari che hanno contribuito al buon svolgimento, le Forze dell’Ordine e gli Istituti di Sorveglianza, i cittadini che per l’occasione hanno utilizzato per entrare e uscire dalla città la viabilità alternativa sapendo trattarsi di un evento “turistico” ma dedicato a tutti, residenti logicamente compresi.

Pubblicità
Pubblicità

Alto Garda e Ledro

Cavallo, scappato insieme ad un asino e una capra, centra autovettura sulla Statale 45

Pubblicato

-

Grande confusione verso le 18.00 di oggi sulla Statale 45 bis al bivio di Ceniga. 

Sulla Statale infatti un cavallo si è scontrato con un’autovettura.

Sulla strada sono stati trovati anche una capra e un asino, fuggiti insieme al cavallo da qualche vicina fattoria

PubblicitàPubblicità

L’animale ha colpito il parabrezza della macchina mandandolo in pezzi (foto). Anche la carrozzeria è stata rovinata.

Illeso invece l’automobilista.

Il cavallo si è ferito lievemente.  Sono intervenuti i vigili del fuoco di Dro e la polizia locale che ha rallentato il traffico finché gli animali non sono stati catturati.

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Alto Garda e Ledro

Dro: attimi di paura, prende fuoco una palma

Pubblicato

-

Alle 13.50 di oggi alcuni passanti hanno allertato i vigili del fuoco di Dro per l’incendio di una Palma nel parco giochi di via Giordano Bruno vicino alla chiesa di Sant’Antonio.

Il loro intervento ha scongiurato che le fiamme si propagassero anche nel resto del parco giochi.

Il corpo di Dro è intervenuto con 5 uomini e un’autobotte lavorando per oltre un ora per mettere in sicurezza l’area. 

PubblicitàPubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Alto Garda e Ledro

Arco: la «banda della mola a disco» mette a segno 4 colpi

Pubblicato

-

La “banda della mola a disco” non ha risparmiato neppure l’Alto Garda: 4 le incursioni avvenute ad Arco nel tardo pomeriggio di mercoledì, in via Francesco secondo di Borbone e in via Pomerio.

Prese di mira quattro abitazioni, anche se non risulta chiaro se tutti i furti siano da imputare alla stessa banda di malviventi.

Nel primo appartamento i ladri sono stati disturbati da fattori esterni scappando a mani vuote; nel secondo, al civico 22 di via Francesco secondo di Borbone, rovistando l’abitazione hanno trovato la cassaforte e, dopo averla forzata con l’ausilio di una mola a disco, hanno sottratto 6 mila euro in contanti,  dandosi alla fuga prima dell’arrivo delle forze dell’ordine.

PubblicitàPubblicità

Sempre nel pomeriggio di mercoledì, in via Pomerio, a ridosso della pista ciclabile, i ladri tentavano di introdursi in un appartamento al primo piano forzando la porta finestra del balcone ma, insospettiti da rumori provenienti dall’abitazione, hanno deciso di passare all’appartamento adiacente, con balcone comunicante.

Qui, una volta entrati in casa, hanno fatto razzia di gioielli per un valore complessivo di 6/7 mila euro.

Sono attualmente in corso le indagini per cercare di risalire alle dinamiche ed individuarne i responsabili.

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Iscriviti alla Newsletter

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

di tendenza