Connect with us
Pubblicità

Alto Garda e Ledro

«X-Strada» di ferragosto, arriva l’ennesimo successo

Pubblicato

-

Si è conclusa con il terzo appuntamento dell’estate 2018 la manifestazione organizzata da ProRiva chiamata “X-Strada”.

Un evento che in tre giornate nei mesi di giugno, luglio e agosto ha permesso agli ospiti e residenti di percorrere liberamente a piedi un tratto di viale Rovereto interessato dalla manifestazione che offre musica e divertimento a tutti.

Dalle sei e mezza di mercoledì 15 agosto e fino alla mezzanotte grazie alla chiusura della strada varie Band e DJ si sono esibite lungo l’asse stradale affollatissimo, segno inequivocabile che la manifestazione attrae.

Pubblicità
Pubblicità

All’evento hanno aderito diverse realtà ubicate in zona, dalle gelaterie agli alberghi, dalle pizzerie ai campeggi per una serata diversa, libera ed entusiasmante per chiunque.

Dj noti come “Orlà” (Hotel Du Lac et Du Parc Gran Resort), “Alex Tozzo” (Gelateria Flora, negozio Zendri Sport, Hotel Primo e Hotel Rialto), “DJ Giuspe” (Sailing Bar a Porto San Nicolò) e “Stefano Guidi” (Hotel Mirage) in quattro diverse postazioni, il duo degli “MG Project” in corrispondenza dell’Hotel Brione/Pizzeria Bavaria/Birreria 104 e Gelateria Cantonati la Band di “Billy and the Crazy Dogs” davanti al camping “Al Lago” e al Risto Grill “Me Gusta”, l’esibizione nella zona del distributore Q8 del Gruppo Compagnia “Non solo teatro” di Levico Terme con balli risalenti all’epoca Asburgica e, a seguire, di “Onde Garda Dance” del Coordinamento “60+” Alto Garda e Ledro si sono esibiti per il divertimento di tutti.

ProRiva  – attraverso il suo presidente Alberto Perini – si augura che le tre serate (la prima rovinata dal maltempo, purtroppo), peraltro già apprezzate dai residenti nelle precedenti edizioni, siano state di gradimento, ringrazia gli sponsor e i volontari che hanno contribuito al buon svolgimento, le Forze dell’Ordine e gli Istituti di Sorveglianza, i cittadini che per l’occasione hanno utilizzato per entrare e uscire dalla città la viabilità alternativa sapendo trattarsi di un evento “turistico” ma dedicato a tutti, residenti logicamente compresi.

Pubblicità
Pubblicità

Alto Garda e Ledro

Vola per 5 metri sulla via del 92°congresso, grave 23 enne del posto

Pubblicato

-

È stata elitrasportata con la massima urgenza all’ospedale santa Chiara una ragazza 23 enne del posto precipitata da oltre 5 metri mentre stava percorrendo la via alpinistica del 92 congresso Sat  che porta a Cima Baone ad Arco.

Il percorso alterna tratti sul sentiero a brevi sezioni di roccia attrezzata.

Dopo aver percorso il tratto in verticale, la 23 enne si è liberata della sicurezza e a qual punto è scivolata per metri battendo la testa e perdendo subito conoscenza.

Pubblicità
Pubblicità

A dare l’allarme al soccorso Alpino è stato il suo compagno verso le 16.30 di oggi.

I soccorsi hanno verricellato il personale medico sul posto per prendere visione elle condizioni della ragazza.

Nel frattempo sul posto a sostegno dell’elicottero sono arrivati gli operatori di Riva del Garda.

Le condizioni della ragazza sono giudicate gravi.

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere

Alto Garda e Ledro

Arco: scontro alla rotatoria di viale Santa Caterina, 34 enne centauro in ospedale

Pubblicato

-

Ieri attorno alle 18.45 sulla rotatoria di viale Santa Caterina ad Arco un motociclista trentino di 34 anni si è scontrato con un’automobilista a bordo di un’Audi A4 station wagon.

Per cause ancora da accertare i due mezzi si sono scontrati e il motociclista è volato a terra procurandosi diversi traumi e contusioni.

Sul posto sono giunte due ambulanze del 118; fortunatamente l’uomo è rimasto cosciente ed è stato trasportato in pronto soccorso ad Arco.

Pubblicità
Pubblicità

Le sue condizioni non sono gravi.

Sul posto è arrivata anche la polizia locale per i rilievi del caso, i vigili del fuoco di Arco con tre mezzi e sei uomini e la manutenzione stradale.

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Alto Garda e Ledro

Alto Garda: segnalata la presenza dei «furbetti» dei contatori

Pubblicato

-

L’avvertimento arriva direttamente dal maresciallo dei Carabinieri di Dro che allerta i cittadini attraversa un appello

«Mi è stata segnalata la presenza da parte di un cittadino di Nago di due persone che da ieri mattina si spacciano per addetti del comune per la lettura dei contatori. La loro presenza è stata segnalata su tutto l’alto Garda. Diffidate di loro e non aprite per nessun motivo perché non sono dipendenti di nessun comune ed entrano in casa solo per perpetrare dei furti» 

Le due persone sono state viste a Nago e a Dro 

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Categorie

di tendenza