Connect with us
Pubblicità

Fiemme, Fassa e Cembra

Carabinieri Cavalese: 2 arresti e 10 denunce nel mese di luglio.

Pubblicato

-

L’attività dei Carabinieri della Compagnia di Cavalese (TN), già avviata a partire dallo scorso mese di luglio in concomitanza con la generale riapertura di tutte le strutture alberghiere e commerciali delle Valli di Fiemme, Fassa e del Primiero, anche nel corrente mese di agosto ha visto un notevole incremento dei servizi di prevenzione e vigilanza, disposti e coordinati dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Trento per garantire in tutto il territorio provinciale un sereno e sicuro Ferragosto.

Per quanto riguarda l’’attività di servizio dei militari della Compagnia di Cavalese svolta nel periodo a ridosso del Ferragosto, si registra l’arresto di 2 persone e la denuncia a piede libero di altre 10.

Gli arresti sono scaturiti da precise attività investigative ed hanno riguardato in un caso un uomo di origini laziali che aveva sottratto ad un anziano disabile assistito la carta di credito dalla quale aveva poi prelevato denaro per acquisti on line per un totale di euro 4.000, nell’altro un giovane di Capriana (TN), sorpreso a coltivare piante di canapa indiana in una zona isolata della Val Floriana.

Pubblicità
Pubblicità

In considerazione del notevole afflusso di turisti, sono costantemente aumentate le denunce di truffe informatiche, per lo più per indebito utilizzo di carta di credito ed al momento sono stati individuati in ben sei casi i relativi autori, tutti deferiti in stato di libertà alla A.G. competente.

Oltre alle solite denunce per reati in ambito familiare e per lesioni personali, i carabinieri hanno denunciato anche un soggetto di etnia nomade, ritenuto responsabile dai Carabinieri di Imer (TN) della commissione di precedenti furti su veicoli in sosta.

L’attenzione dei militari della Compagnia di Cavalese è stata inoltre rivolta sia alla vigilanza sulle abitazioni private, specie quelle più isolate, per prevenire i furti, sia al controllo della circolazione stradale, in questo momento particolarmente intensa.

Pubblicità
Pubblicità

Proprio per quest’ultimo aspetto, l’attività di contrasto dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Cavalese e delle dipendenti Stazioni ha avuto un’impennata che ha consentito di accertare numerose infrazioni al Codice della Strada, con conseguente contestazione di contravvenzioni per infrazioni che hanno riguardato, in prevalenza, le norme comportamentali, la guida in stato di ebbrezza, la mancata revisione e copertura assicurativa dei veicoli.

Pubblicità
Pubblicità

Numerosi sono stati anche gli interventi da parte delle pattuglie dell’Arma per incidenti stradali, in prevalenza senza feriti o al massimo con feriti lievi, mentre in un caso per un incidente mortale che ha coinvolto un motociclista nel Primiero.

Diversi, infine, sono stati gli interventi per incidenti in montagna, taluni anche mortali, in conseguenza della sempre più notevole presenza di escursionisti che esplorano le numerose vette di questo territorio.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

di tendenza