Connect with us
Pubblicità

Fiemme, Fassa e Cembra

Nubifragio a Moena e Soraga, decorrono da oggi i termini di presentazione delle domande di contributo e indennizzo

Pubblicato

-

Per quanto riguarda il nubifragio che ha colpito la Val di Fassa il 3 luglio scorso, in particolare i paesi di Moena e Soraga, decorrono da oggi i termini in base ai quali cittadini, imprese e lavoratori autonomi possono presentare domanda di contributo o indennizzo per i danni subiti.

Ci sono 60 giorni di tempo per i danni ai veicoli privati e 120 per i danni ad altre tipologie di beni.

PubblicitàPubblicità

Il Dipartimento Protezione Civile della Provincia autonoma di Trento ricorda che le strutture di riferimento per la gestione delle domande e per eventuali informazioni sono:

Pubblicità
Pubblicità

– il Servizio prevenzione rischi (domande per danni causati a veicoli ed abitazioni)

Via Vannetti, 41 – TRENTO

Telefono:0461.494864

pec: serv.prevenzionerischi@pec.provincia.tn.it

– l’Agenzia provinciale incentivazione attività economiche (APIAE) (domande per danni causati alle attività economiche)

Via Solteri, 38 – TRENTO

Telefono :0461-499400

pec : apiae.contr.prominv@pec.provincia.tn.it.

Per la zona della Val di Fassa opera anche l’ufficio periferico della Provincia autonoma di Trento, che si trova a Pozza di Fassa – Strada Prè de Gejia, 2 – Telefono: 0462-763505, al quale ci si può rivolgere per informazioni e per la raccolta delle domande.

Sono cinque i milioni di euro a disposizione per sostenere chi, a Moena e Soraga, ha subito danni a causa del maltempo che il 3 luglio scorso ha colpito la Val di Fassa.

La Provincia ha inviato ai comuni interessati dalla calamità e a tutti i soggetti che hanno trasmesso delle comunicazioni all’amministrazione provinciale per segnalare danni, una nota informativa per far conoscere i criteri di concessione dei contributi e indennizzi e le modalità di presentazione delle domande.

I provvedimenti e la modulistica da utilizzare sono consultabili e scaricabili sul sito del Dipartimento Protezione Civile:

http://www.protezionecivile.tn.it/normativa_modulistica/Modulistica_nubifragio_Moena_e_Soraga/ .

Nel pomeriggio del 3 luglio scorso la val di Fassa è stata interessata da un fenomeno meteorologico di particolare intensità, e considerato raro. Grandine e pioggia hanno determinato in particolare un’alluvione lampo in una parte dell’abitato di Moena, lungo il torrente Costalunga, e altri danni nel comune di Soraga.

Pubblicità
Pubblicità

Fiemme, Fassa e Cembra

A Cavalese seconda “doppietta” di nascite in 24 ore

Pubblicato

-

Il presidente Fugatti e l'assessore Segnana in visita alla prima nata

Seconda doppietta di nascite, a 24 ore di distanza, nel reparto maternità dell’ospedale di Cavalese. (altro…)

PubblicitàPubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere

Fiemme, Fassa e Cembra

Cavalese festeggia: dopo Nives è nato Riccardo. Fugatti: “Il Trentino crede nella natalità”

Pubblicato

-

Nives Felicetti con la madre (Rai)

“Il Trentino ci crede. Nella natalità come pure nel radicamento sul territorio. Perché vivere in montagna è difficile ma la nostra comunità ce l’ha nel sangue e vuole continuare a farlo, a patto che i servizi pubblici ci siano ed offrano risposte all’altezza”.  (altro…)

PubblicitàPubblicità

PubblicitàPubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere

Fiemme, Fassa e Cembra

Cavalese, è nata la prima bambina dopo la riapertura

Pubblicato

-

Primo parto nel punto nascite di Cavalese che era stato riaperto il 1° dicembre scorso dopo una lunga battaglia. (altro…)

PubblicitàPubblicità
Pubblicità
Pubblicità

PubblicitàPubblicità
Continua a leggere
  • PubblicitàPubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Iscriviti alla Newsletter

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

Categorie

Archivio

di tendenza

fortemalia inserto magazine

fortemalia.it