Connect with us
Pubblicità

Giudicarie e Rendena

Piano Giovani Val Rendena, Binelli e Castellini (AGIRE): “L’Assessora Ferrari conferma la falla nella nomina del referente tecnico organizzativo.”

Pubblicato

-

Dopo 1 anno l’Assessora provinciale alle politiche giovanili Sara Ferrari (PD) ha risposto all’interrogazione depositata dal cons. prov. Claudio Cia (leader politico di AGIRE per il Trentino) in merito alle competenze degli organismi dei Piani Giovani ed al caso della nomina del referente tecnico organizzativo del Piano Giovani Val Rendena e Busa di Tione, sulla quale il coordinamento giudicariese di AGIRE è intervenuto più volte contestando il fatto che non si fosse rispettata la procedura di nomina (in particolare da parte dell’ente capofila Tione di Trento, amministrato da Mattia Gottardi).

Nella risposta l’Ass. Ferrari, riferendosi alle competenze, ha rimandato integralmente alla delibera della Giunta provinciale n. 1161 – 14/06/2013 e all’allegato “Criteri e modalità di attuazione dei piani giovani di zona e d’ambito”, mentre per quanto riguarda la nomina del referente del Piano Giovani Val Rendena e Busa di Tione (incarico non specificatamente descritto nell’Allegato citato) l’Assessora afferma che “la Provincia, dopo aver verificato puntualmente la procedura di nomina (contenuta nel regolamento interno adottato dal Piano Giovani in questione), ha evidenziato all’ente capofila del Tavolo (Tione) i casi di non rispondenza al sopra citato regolamento richiedendo che i passaggi in questione fossero resi coerenti con il regolamento medesimo.”

Il commento di Sergio Binelli, candidato con Grazia Castellini di AGIRE per il Trentino per le prossime elezioni provinciali: “Tralasciando l’anomalia sulla tempistica della risposta, finalmente l’Ass. Ferrari ha scritto un documento succinto ma che almeno fungerà da riferimento per i Piani Giovani. Ma cosa più importante è stato confermato il fatto che ci sono state della falle nella nomina del referente tecnico organizzativo del Piano Giovani Val Rendena e Busa di Tione, di cui abbiamo chiesto ufficialmente le dimissioni proprio all’Ass. Ferrari.

Pubblicità
Pubblicità

Quello che promettiamo in quanto candidati per le prossime provinciali è che durante la campagna elettorale porremo costantemente la questione morale nelle Giudicarie, perché è evidente che in questo caso si sia guardato molto poco alla meritocrazia e di più agli interessi personali.”

Pubblicità
Pubblicità

Giudicarie e Rendena

Dasindo: scontro fra due auto, 5 persone coinvolte

Pubblicato

-

È un leggero strato di brina mista ghiaccio all’origine dell’incidente che si è verificato ieri sulla strada che porta a Dasindo poco prima delle 1o.00

Una macchina ha sbandato andando a sbattere contro la vettura che stava arrivando in senso contrario.

Coinvolte nell’incidente 5 persone. 3 donne di 16,19 e 68 anni che sono state ricoverate al pronto soccorso in codice giallo e altre due persone che hanno rifiutato il trasporto sulle due ambulanze arrivate sul posto.  Sul posto anche i vigili del fuoco volontari della zona e gli agenti della polizia locale delle Giudicarie per la ricostruzione del sinistro.

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere

Giudicarie e Rendena

Madonna di Campiglio: sabato apre l’ambulatorio ortopedico

Pubblicato

-

In occasione della stagione invernale riapre a Madonna di Campiglio l’ambulatorio ortopedico-traumatologico di primo soccorso dell’Azienda provinciale per i servizi sanitari. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere

Giudicarie e Rendena

Dal Trentino a Cesenatico, l’abete rosso ferito illumina il Natale

Pubblicato

-

Un bell’abete rosso di 10 metri che ha subito il trauma del maltempo che a fine ottobre ha colpito il Trentino e tutto il Nordest, è stato recuperato nel Comune di Tre Ville e ora illuminerà, con i suoi rami di nuovo verso il cielo, il Natale di Cesenatico.

Tutto questo grazie a Rilegno, che d’accordo con l’Amministrazione Comunale di Cesenatico e in collaborazione con il Sindaco di Tre Ville, Matteo Leonardi, ha pensato al recupero dell’albero, ha organizzato il trasporto eccezionale fino in Romagna, lo ha rimesso in piedi e addobbato con le luci e le decorazioni in legno.

L’illuminazione dell’albero è avvenuta ieri sera in Piazza Pisacane, in occasione dell’inaugurazione del Presepe della Marineria, alla presenza del Sindaco di Cesenatico, Matteo Gozzoli, del Vescovo di Cesena, Sua Eccellenza Monsignor Douglas Regattieri e del Presidente di Rilegno, Nicola Semeraro.

PubblicitàPubblicità

“Dopo l’eccezionale ondata di maltempo che ha colpito il Trentino e il nostro territorio boschivo ci è parso naturale – ha dichiarato Nicola Semeraro, Presidente di Rilegno – pensando all’albero di Natale da donare alla città di Cesenatico, di andare a recuperare una delle migliaia di piante per farla diventare non solo un simbolo delle feste natalizie, ma anche un simbolo del ciclo della vita e della rinascita. Perché il legno ha infinite vite. E lo sappiamo bene noi del Consorzio che siamo impegnati ogni giorno nel recupero e nel riciclo del legno. Quest’anno arriveremo a riciclarne quasi 2 milioni di tonnellate, garantendo al legno un nuovo ciclo di vita, generando nuova materia e quindi nuovi prodotti. Un modello quello del riciclo del legno che rappresenta un successo made in Italy”.

“Quest’anno il nostro albero ha un valore aggiunto poiché, a seguito dell’eccezionale ondata di maltempo dell’ottobre scorso che ha colpito il Trentino, è stato recuperato e portato in Romagna per illuminare le nostre feste – ha detto il Sindaco di Cesenatico Matteo Gozzoli – Desidero ringraziare Rilegno che si è occupato, con grande impegno, del trasporto e degli addobbi”.

Anche quest’anno insieme all’Albero ci sarà il “Rilegno Ludobus”, la ludoteca itinerante con gli antichi giochi in legno riutilizzato, appartenenti a varie culture e a varie epoche, che tutte le domeniche fino al 6 gennaio, dalle 15.00 alle 17.30, coinvolgerà trasversalmente bambini e adulti.

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere
  • PubblicitàPubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Iscriviti alla Newsletter

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

Categorie

Archivio

di tendenza

fortemalia inserto magazine

fortemalia.it