Connect with us
Pubblicità

Trento

Sportello Famiglia, la Provincia «beatifica» il Forum: interrogazione ed esposto di Claudio Cia

Pubblicato

-

Come fa la Provincia di Trento a promuovere la famiglia?

Apre uno sportello e lo mette a disposizione gratuitamente di chiunque voglia avere informazioni su benefici, agevolazioni e politiche familiari in Trentino.

Ma… c’è un ma!

Pubblicità
Pubblicità

I dubbi del consigliere provinciale Claudio Cia finiranno fra i banchi della giunta.

Il segretario di Agire infatti ha presentato un’interrogazione e un esposto alla corte dei conti.

Lo Sportello Famiglia, attivo da più di 12 anni, è sempre gestito dalla stessa Associazione, senza soluzione di continuità, il Forum delle Associazioni Familiari del Trentino, e senza mai dover affrontare un concorso.

Pubblicità
Pubblicità

Un’Associazione di secondo livello che solo nell’ultimo affidamento, in scadenza il prossimo 31 dicembre 2018, è stato preceduto da un sondaggio per mettere in concorrenza più soggetti.

Concorrenza sbaragliata, poiché il Forum delle Associazioni Familiari del Trentino è stato riconfermato per il triennio 2015-2018

«Complessivamente, dal 2006 al 2018 – dice il Consigliere provinciale Claudio Cia che interroga in proposito la Giunta provinciale -, la Provincia ha versato all’Associazione un importo che supera il milione e mezzo di euro, ma negli anni il compenso è andato sempre aumentando. 42mila euro Iva compresa, per il triennio 2006-8, 76.200 nel 2009, diventati 150mila per ogni anno dal 2012 al 2015 compreso. Infine, per il triennio 2016-2018 il compenso previsto nella convenzione è lievitato a euro 215.940 annui per un ammontare complessivo di euro 647.820».

Per il consigliere «emerge una sostanziale identità di funzioni – dice ancora Cia – nel corso degli anni, a fronte di un crescente aumento del compenso riconosciuto. Inoltre, ciò che fa il Forum, potrebbe farlo altrettanto bene, se se ne avesse la volontà, il personale dipendente della Provincia, poiché non vi si riscontrano mansioni particolari da dover essere ricercate all’esterno. Per quelle attività la Provincia mette a disposizione dell’Associazione, a titolo gratuito, gli uffici, e le attrezzature necessarie, provvedendo anche al pagamento degli oneri riferiti alle utenze (luce, riscaldamento, e servizi), alla cura dei locali e delle attrezzature. Anche i materiali di consumo sono interamente pagati dalla Provincia».

Il vulnus – conclude Cia – sembra essere agevolato dalla stessa Legge provinciale 1/2011, presupposto di tutte le determinazioni dirigenziali di affidamento senza gara, che dispone la possibilità di operare solo con le Associazioni di secondo livello (solo una…) escludendo tutte quelle di primo livello, e ce ne sono molte»

Qui l’esposto del consigliere provinciale Claudio Cia

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Arriva il primo noleggio auto con rata decrescente e pagabile anche in bitcoin
    Dal lavoro alla vita privata, fino al tempo libero: flessibilità è sicuramente la parola dell’anno, tanto da arrivare ad influenzare anche il mondo del noleggio. Anche questo settore infatti, negli ultimi anni ha declinato la... The post Arriva il primo noleggio auto con rata decrescente e pagabile anche in bitcoin appeared first on Benessere Economico.
  • Come cambia il lavoro post-covid, le tendenze secondo il report McKinsey
    L’anno del Covid è stato anche l’anno dello smart working, un’autentica rivoluzione per molti lavoratori e l’Istituto Mckinsey fa luce sulle trasformazioni a cui il mondo del lavoro dovrà adeguarsi. Il report Mckinsey Alla crisi... The post Come cambia il lavoro post-covid, le tendenze secondo il report McKinsey appeared first on Benessere Economico.
  • Il Revenue management per il turismo, una soluzione di successo
    Le dinamiche di internet hanno ormai cambiato le logiche di progettazione e di prenotazione della vacanza. A questo, si aggiungono gli sconvolgimenti finanziari che sono alla base delle crisi economiche innescando meccanismo viziosi. Il mercato... The post Il Revenue management per il turismo, una soluzione di successo appeared first on Benessere Economico.
  • Verso la YOLO Economy, rischiare per cambiare lavoro: i motivi e i settori emergenti
    Il mondo cambia in fretta, a volte più velocemente di quanto previsto. In questo senso l’arrivo del Covid ha straordinariamente accelerato tutti i processi: da quelli economici, ai naturali fino a quelli lavorativi. Il lavoro... The post Verso la YOLO Economy, rischiare per cambiare lavoro: i motivi e i settori emergenti appeared first on Benessere […]
  • Il ritorno alla terra: ISMEA, un bando per agevolare i giovani imprenditori agricoli
    Negli ultimi anni gli imprenditori agricoli under 35 sono aumentati del 12%. Per facilitare questa transizione verso la terra esistono possibilità come ISMEA che permette di aiutare, anche economicamente i giovani che scelgono questa strada.... The post Il ritorno alla terra: ISMEA, un bando per agevolare i giovani imprenditori agricoli appeared first on Benessere Economico.
  • Addio alle buste delle bollette: un trucco per risparmiare
    La svolta crescente dell’online parla anche di risparmio e sostenibilità ecco perché le bollette cartacee sono ormai superate. L’arrivo del digitale ha convertito molti utenti ad entrare nel circuito delle bollette online, pagabili su rete... The post Addio alle buste delle bollette: un trucco per risparmiare appeared first on Benessere Economico.
  • Un ponte sottomarino galleggiante: l’incredibile scommessa della Norvegia
    Un tunnel che galleggia a mezz’acqua nel mezzo di un fiordo, con macchine che sfrecciano su entrambe le direzioni e poco sotto un abisso blu profondo oltre mille metri. Si tratta della scommessa della Norvegia, un progetto avveniristico essenziale per superare il principale problema di trasporto nel Paese. Lo studio realizzato da un team di […]
  • E’ consigliabile scegliere letture rilassanti, leggere brutte notizie fa male
    Leggere cattive notizie fa male. L’espressione che descrive la tendenza di continuare a guardare e navigare ossessivamente tra le notizie cattive anche se risultano tristi scoraggianti o deprimenti è stata rinominata dall’inglesismo: Doomscrolling. Il termine è composto da due parole: “doom” che riporta a tutto ciò che è catastrofico e, “ scrolling” si riferisce al […]
  • Le foreste rinascono dai fondi del caffè
    Troppe volte siamo stati abituati a gettare cose che, a differenza dall’aspetto, possono essere davvero utili per le persone, la natura e la vita. Così come risveglia milioni di persone in tutto il mondo, esattamente lo stesso può fare con le foreste: Il caffè o meglio il suo scarto può infatti essere davvero utile per […]
  • Vigilius Mountain Resort, dove purificarsi dallo stress della vita quotidiana
    Niente automobili, nessun rumore, niente stress. Solo natura e pace. Non ci sono strade che portano al Monte San Vigilio, si arriva solo dopo una breve salita in funivia. Qui l’aria sa di larice e di libertà. L’hotel a 5 stelle vigilius mountain resort si accoccola nella natura, diviene tutt’uno con essa, così semplice e […]

Categorie

di tendenza