Connect with us
Pubblicità

Speciale elezioni 2018

Forza Italia perde i pezzi, il gruppo giovani segue Giacomo Bezzi

Pubblicato

-

«Vista la recente incomprensibile presa di posizione del mio partito in merito alle elezioni provinciali di ottobre, e la sua esclusione dalla coalizione di centrodestra, ho deciso che questa volta non sceglierò un simbolo, ma una persona, nella figura del consigliere provinciale uscente di Forza Italia Giacomo Bezzi che sosterrò durante la campagna elettorale e che voterò, e così farà l’intero gruppo di Forza Italia Giovani del Trentino da me costituito negli ultimi quattro anni».

Il post di Francesco Dellagiacoma apparso pochi minuti fa sulla sua pagina facebook non lascia dubbi.

Dopo la rottura di Giacomo Bezzi con Forza Italia, dovuta al mancato appoggio del partito alla candidatura a presidente della coalizione di centrodestra autonomista di Maurizio Fugatti, dicono addio al partito anche i giovani.

Pubblicità
Pubblicità

È cominciata quindi, come previsto, l’emorragia del partito di Berlusconi dopo la scelta di Micheala Biancofiore di non sostenere il centro destra autonomista alle prossime elezioni di ottobre 2018.

Si sapeva che il gruppo giovani di Forza Italia fosse con Giacomo Bezzi e quindi la dichiarazione di Dellagiacoma non stupisce più di tanto

Nelle prossime ore si attendono altre fuoriuscite dal partito di alcuni soggetti che potrebbero candidare nella lista del presidente guidata da Giacomo Bezzi. 

I primi commenti di risposta non sono teneri nei confronti della scelta della coordinatrice di Forza Italia.

Pubblicità
Pubblicità

«Sinceramente ormai Forza Italia sembra tale e quale al Pd, si stanno facendo del male da soli con scelte incomprensibili..basta vedere quanti esponenti stanno abbandonando il partito, tra il resto ai minimi storici. Due domande forse sarebbe il caso di farsele»  – commenta un internauta.

«Trovo assurdo come un partito politico già in profonda difficoltà di consensi in tutta Italia, voglia riudirsi alla più totale marginalità politica» – gli fa eco un altro utente

«Oramai siamo patologici in Forza Italia dove per far dispetto alla moglie ci tagliamo….. Certo che il coordinamento regionale non ha imparato nulla dal fallimento. Bravo Giacomo» – scrive in modo laconico un sostenitore del partito che segue una dichiarazione di un’altra militante della prima ora, «Io che ho iniziato nel 93 non ci capisco più niente gente valida non valorizzata e se ne va ..se scrivi cosa pensi ti insultano ….mah…..faranno loro gazebi volantinaggio ecc sul territorio»

 

Pubblicità
Pubblicità

Speciale elezioni 2018

Elezioni provinciali, ultimi controlli prima dell’inizio della nuova legislatura

Pubblicato

-

Concluse le operazioni di spoglio delle schede, relative alle elezioni provinciali tenute domenica in Trentino, vi sono ora alcuni passaggi formali a cui adempiere prima che la nuova legislatura possa concretamente iniziare. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere

Speciale elezioni 2018

Il centrodestra festeggia in piazza a Trento: “Risultato storico”

Pubblicato

-

Il centrodestra trentino ha brindato in piazza Cesare Battisti alla vittoria del nuovo presidente della Provincia di Trento, Maurizio Fugatti. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere

Speciale elezioni 2018

Elezioni Provinciali, Fugatti esulta: “Grande orgoglio e grande responsabilità dai trentini”

Pubblicato

-

“Un risultato che ci dà molto orgoglio e ci responsabilizza per il forte mandato popolare che abbiamo avuto. I trentini hanno ricordato le battaglie che abbiamo fatto sul territorio. La storia ci ha dato ragione”.

Così Maurizio Fugatti, nuovo presidente della Provincia Autonoma di Trento, commenta i risultati elettorali del voto del 21 ottobre. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • PubblicitàPubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Categorie

di tendenza