Connect with us
Pubblicità

Socialmente

Disabilità, Robbi (AGIRE): “La mancanza di efficienza ed efficacia nella gestione del sostegno agli alunni disabili, faremo il possibile per cambiare.”

Pubblicato

-

Gian Piero Robbi (Agire per il Trentino)
Pubblicità

Pubblicità

Secondo l’ISTAT, nell’anno scolastico 2016-2017 gli alunni con disabilità sono 159 mila, di cui 90 mila nella scuola primaria (pari al 3% del totale degli iscritti) e 69 mila nella scuola secondaria di I grado (il 4% del totale).

Complessivamente, circa 3 mila in più rispetto all’anno 2015-2016.

 Sempre secondo stime ISTAT, il 6-7% di questi alunni non sarebbe autonomo in almeno una delle attività basilari quali mangiare, andare al bagno e muoversi.

Pubblicità
Pubblicità

Considerando che gli insegnanti per il sostegno secondo il MIUR (Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca) sono 88 mila, il rapporto è inferiore a 1 insegnante ogni 2 alunni con disabilità. Delle 159 mila famiglia coinvolte, circa il 10% ha presentato, negli anni, un ricorso al Tar per ottenere l’aumento delle ore di sostegno.

Cosa ci dicono questi dati? Che gli alunni disabili non hanno vita facile, e nemmeno le loro famiglie.

“Sono troppe le istituzioni coinvolte su questo necessario ed essenziale sostegno ai ragazzi, e i fondi disponibili si disperdono nel vento, vengono mangiucchiati qua e là, non sono usati in modo appropriato” commenta Gian Piero Robbi, di AGIRE per il Trentino da sempre impegnato sulle difficoltà che incontrano gli studenti disabili, presente alle prossime elezioni provinciali. “E a farne le spese sono proprio loro, gli alunni, che avranno mille difficoltà in più nell’inserimento nel percorso scolastico, già ostico date le condizioni in cui purtroppo sono costretti a versare.”

Non dovremmo ignorare l’allarme lanciato giustamente dalla Corte dei Conti (Sezione centrale di controllo sulle pubbliche amministrazioni) con l’analisi di questo luglio. L’integrazione di questi alunni nel percorso scolastico è un’attività molto complessa da attuare, e visto il caos dei soggetti coinvolti, risulta ancora più difficile.

Dopo aver esaminato gli interventi per la didattica a favore degli alunni con disabilità e bisogni educativi speciali dal 2012 al 2017, le conclusioni cui si è giunti non sono delle migliori.

Nella delibera n. 13/2018, si legge: “[…] è possibile rilevare che l’elevata civiltà dei principi legislativi non trova adeguata attuazione per le seguenti ragioni: a. inadeguatezza di una pianificazione delle “risorse per l’integrazione” a livello centrale; b. rigidità delle procedure operative; c. debolezza esecutiva degli strumenti di coordinamento fra i diversi soggetti istituzionali (accordi di programma tra enti locali, Asl, scuola); d. mancanza di informazioni ispirate all’evidenza statistica e numerica dei dati; e. carenza nell’attività di rilevazione e valutazione dell’efficacia e dell’efficienza delle prassi di integrazione e di inclusione; f. incertezza ed episodicità delle risorse finanziarie dedicate.”

“Ci sarebbe bisogno intanto di un sistema informativo solido” continua Robbi, “poiché è difficile persino trovare dati approfonditi su questi temi. Dal punto di vista dell’organizzazione, come ha sottolineato la Corte dei Conti, è evidente che qualcosa non funziona vista la frammentarietà degli interventi. Troppe istituzioni, troppe fonti di finanziamenti (per quanto assurdo possa sembrare) e troppi accordi generici e poco monitorati portano a un ginepraio difficilissimo da gestire. Noi di AGIRE faremo il possibile per migliorare questa situazione.”

Secondo la stessa Corte infatti è necessario “un riordino delle scritture contabili del circuito della spesa del MIUR che consenta di individuare, monitorare e valutare l’intero flusso di spesa in materia, a livello centrale e periferico”.

Non ci resta che sperare che qualcuno metta mano al più presto a questo disordine e che dia una svolta concreta alla vita degli alunni disabili.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Trento6 ore fa

Scuola, stop all’obbligo di indossare le mascherine per personale e alunni

Val di Non – Sole – Paganella6 ore fa

“Quello che possiamo imparare in Africa”: Cavareno incontra don Dante Carraro

Trento6 ore fa

Sanità trentina: 4,5 milioni di euro per abbassare le liste di attesa

Valsugana e Primiero8 ore fa

Era evaso dai domiciliari, 25 enne del Burkina Faso arrestato a Levico Terme

Val di Non – Sole – Paganella8 ore fa

La Pro Loco di Tassullo si rinnova: Luca Pilati è il nuovo presidente

Arte e Cultura8 ore fa

Il Mart a Palazzo Libera e al Parco Guerrieri Gonzaga di Villa Lagarina

Trento10 ore fa

Coronavirus in Trentino: un decesso e 324 contagi nelle ultime 24 ore

Trento10 ore fa

Ancora un incidente nei boschi dell’Altipiano di Brentonico: ferito un boscaiolo 72 enne

Fiemme, Fassa e Cembra10 ore fa

Maltempo in Alta Val di Fassa, dichiarato lo stato di calamità

Val di Non – Sole – Paganella10 ore fa

Anche il Comune di Spormaggiore è “cardioprotetto”

Val di Non – Sole – Paganella12 ore fa

L’Asuc di Tuenno sistema la strada forestale, il consigliere Santini si complimenta col direttivo

fashion12 ore fa

Ecco la donna più desiderata dagli italiani per una «scappatella»

Italia ed estero12 ore fa

Lancia pietre sulle macchine in autrostrada e minaccia di tagliarsi la gola: bloccato col taser 22 enne egiziano

Alto Garda e Ledro13 ore fa

A Ferragosto la solenne celebrazione votiva di Santa Maria Assunta

Rovereto e Vallagarina13 ore fa

Violento scontro tra un furgone e una corriera a Santa Lucia di Ala, ferito un 48 enne

Val di Non – Sole – Paganella2 giorni fa

Mamma orsa in giro con i cuccioli a Spormaggiore – IL VIDEO

Fiemme, Fassa e Cembra4 settimane fa

Trentasette anni fa la tragedia di Stava: per non dimenticare!

Trento2 giorni fa

Mega rissa tra stranieri in centro storico nella notte – IL VIDEO

Trento1 giorno fa

Tutti animalisti con gli orsi degli altri

Rovereto e Vallagarina1 giorno fa

Ritrovato dopo due giorni il corpo di Willy, il ragazzo annegato nel lago di Lavarone

Trento1 giorno fa

Morì durante una pratica sadomaso a Trento: assicurazioni condannate a risarcire la famiglia

Val di Non – Sole – Paganella3 giorni fa

Per ferragosto a Cles quattro giorni di eventi ‘fantastici’

Val di Non – Sole – Paganella1 giorno fa

Escono di strada con la moto, deceduti due motociclisti

Trento2 giorni fa

Grosso incendio presso la discarica Podetti. In azione decine di vigili del fuoco

Rovereto e Vallagarina2 giorni fa

Lavarone: anche oggi si cerca senza sosta il corpo di Willy

Rovereto e Vallagarina1 giorno fa

“Ciao Willy, avrai un intera comunità che pregherà e si ricorderà di te, buon viaggio” il saluto del Comune di Lavarone

fashion12 ore fa

Ecco la donna più desiderata dagli italiani per una «scappatella»

Trento3 giorni fa

1.000 euro ad una famiglia trentina: l’Hotel dovrà risarcire il 50% della vacanza

eventi3 giorni fa

Miss Italia: ad Andalo vince la 18 enne Isabel Vincenzi

Italia ed estero1 giorno fa

29 enne austriaca rifiuta un’eredità di 4 miliardi di euro

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza