Connect with us
Pubblicità

Speciale elezioni 2018

Centrodestra spaccato, Forza Italia e Fratelli d’Italia fuori dalla coalizione. Maurizio Fugatti candidato presidente.

Pubblicato

-

Sono state due ore movimentate dove sono volate anche parolacce e accuse incrociate.

Alla fine la Lega, Agire per il Trentino, Progetto Trentino, Gli autonomisti popolari di Kaswalder, l’associazione Fassa e l’UdC – centro popolare di Gubert, hanno votato candidato presidente Maurizio Fugatti. 

In lizza ormai sicuramente anche una lista di coalizione con al suo interno nomi importanti legati al mondo imprenditoriale, dell’associazionismo, e civico, del capoluogo. 

Pubblicità
Pubblicità

Probabilmente alcuni protagonisti di questa lista saranno fuoriusciti da Forza Italia e dalle liste civiche in pieno contrasto con la scelta di Biancofiore&Company

Forza Italia e Fratelli d’Italia invece non hanno gradito il nome di Fugatti e hanno deciso di non entrare nella coalizione.

All’incontro non hanno partecipato ne Gios, ne un rappresentate di Civica Trentina chiamandosi quindi fuori.

Durante il confronto sono emersi anche altri nomi, piuttosto fantasiosi, come quello di Mara Dalzocchio e della moglie dell’ex senatore Sergio Divina Claudia Eccher, come sappiamo entrambi vicino all’ex senatore defenestrato da Matteo Salvini e Maurizio Fugatti, bocciati comunque in un secondo, fra l’ironia di tutti i presenti.

Proprio questi nomi danno un segnale grave sul fatto che sia Forza Italia che Marika Poletti (Miss 0,5%) abbiano deciso di uscire dalla coalizione non tanto per motivi politici ma solo per motivi personali legati al rapporto con Fugatti.

Per la Poletti infatti sarebbe Fugatti il problema e non l’alleanza di centrodestra.

Molto deciso e autorevole invece il comportamento di Silvano Grisenti e del portavoce di autonomia popolare Chilovi che hanno subito appoggiato la candidatura del sottosegretario alla sanità. «Inutile continuare con questo elastico, la scelta è fra due nomi, noi votiamo per Maurizio Fugatti» – avrebbero tuonato i due.

Un incontro teso dicevamo dove non sono mancati anche i momenti di gossip, come quando Michaela Biancofiore ha ordinato per il suo cagnolino, sotto gli occhi esterrefatti di tutti, delle costolette d’agnello di prima qualità.

Particolarmente polemica Marika Poletti che ha accusato tutti gli altri partiti di non seguire una linea unica per quanto  riguarda la comunicazione.

Le voci parlano di comportamenti arroganti da parte di Poletti e Biancofiore.

Poletti darebbe persino al suo partito – secondo i presenti – un 15% di preferenze.

Per finire, Fratelli d’Italia esce dalla coalizione per andare incontro a Civica Trentina, che intende conquistare l’elettorato moderato.

La Biancofiore invece ha annunciato che sarà la candidata presidente di Forza Italia, e che quindi di presuppone che andrà da sola.

Da tenere conto anche che ad oggi Forza Italia in Trentino vanta solo 16 tesserati.

Nei prossimi giorni, probabilmente martedì verrà presentata la coalizione di centrodestra autonomista e il suo presidente Maurizio Fugatti.

Alla fine, da una parte troveremo la corazzata trascinata dalla lega con circa il 38% dei consensi, dall’altra la civica di Borga e la rivoluzione felice di Gios con un 7% (forse) e Forza Italia con circa un 4%.

Per Michaela Biancofiore e Marika Poletti un vero e proprio suicidio politico senza precedenti.

 

 

Pubblicità
Pubblicità

Speciale elezioni 2018

Elezioni provinciali, ultimi controlli prima dell’inizio della nuova legislatura

Pubblicato

-

Concluse le operazioni di spoglio delle schede, relative alle elezioni provinciali tenute domenica in Trentino, vi sono ora alcuni passaggi formali a cui adempiere prima che la nuova legislatura possa concretamente iniziare. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Speciale elezioni 2018

Il centrodestra festeggia in piazza a Trento: “Risultato storico”

Pubblicato

-

Il centrodestra trentino ha brindato in piazza Cesare Battisti alla vittoria del nuovo presidente della Provincia di Trento, Maurizio Fugatti. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere

Speciale elezioni 2018

Elezioni Provinciali, Fugatti esulta: “Grande orgoglio e grande responsabilità dai trentini”

Pubblicato

-

“Un risultato che ci dà molto orgoglio e ci responsabilizza per il forte mandato popolare che abbiamo avuto. I trentini hanno ricordato le battaglie che abbiamo fatto sul territorio. La storia ci ha dato ragione”.

Così Maurizio Fugatti, nuovo presidente della Provincia Autonoma di Trento, commenta i risultati elettorali del voto del 21 ottobre. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Categorie

di tendenza