Connect with us
Pubblicità

Trento

Claudio Cia scrive a Dorigatti: «Si riconsideri la scelta di non portare in Aula la legge di iniziativa popolare»

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Come deciso non ci sarà la ventilata seduta consiliare del 27 agosto, centrata sul disegno di legge d’iniziativa popolare per introdurre nuovi strumenti di partecipazione popolare nella democrazia trentina.

Il presidente Bruno Dorigatti, dopo aver sentito i capogruppo dei gruppi consiliari, ha preso atto dell’impercorribilità del d.d.l. 1/XV, approvato pochi giorni prima in Prima Commissione. (qui l’articolo)

Nonostante il noto taglio da circa 50 a soli 7 articoli, il testo si è arenato di fronte alla contrarietà di molti gruppi consiliari attorno alla riduzione del quorum di validità dei referendum provinciali dall’attuale 50 fino al 20%.

Pubblicità
Pubblicità

comitato promotore del referendum era anche disposto a elevarlo non oltre il 25%, ma questa ulteriore apertura non è bastata.

Claudio Cia però ha scritto una lettera al presidente Dorigatti chiedendo di riconsiderare la possibilità di portare in aula il ddl.

Sotto la lettera integrale del consigliere di Agire.

Pubblicità
Pubblicità

«Gent.mo Presidente,

in questi giorni abbiamo potuto seguire, anche sui media locali, il travagliato iter del disegno di legge d’iniziativa popolare per implementare gli strumenti di partecipazione popolare in Provincia di Trento. Il d.d.l. 1/XV, il primo della legislatura in quanto presentato già nella precedente, arriva così a fine corsa senza essere neppure votato, nonostante il suo iter sia iniziato nell’ormai lontano 2012.

La notizia lascia spiacevolmente sorpresi, sia perché il ddl aveva già subito un drastico alleggerimento, dai 51 articoli originari che erano stati sostenuti dalle firme di oltre 4000 cittadini ai 7 articoli con i quali sarebbe dovuto arrivare in aula, sia perché la scelta di non procedere all’esame e al voto consiliare, in seguito alla preso atto dell’impercorribilità del ddl a causa delle posizioni emerse della Conferenza dei capigruppo, impedirà di potersi esprimere nel merito.

È evidente che rinunciare alla discussione di questo disegno di legge rischierebbe di indebolire la credibilità del Consiglio stesso: numerose sono state infatti le audizioni in Commissione, culminate con la richiesta di parere alla Commissione Europea per la Democrazia attraverso il Diritto, per tramite della Presidenza del Consiglio dei Ministri, convogliata nel parere.

L’obiettivo di migliorare gli strumenti di partecipazione diretta dei cittadini non può che essere visto positivamente e agevolato, anche per conferire nuova rappresentatività ad istituzioni da troppo tempo chiuse su se stesse.

Si creerebbe inoltre lo spiacevole precedente che vedrebbe alcune iniziative popolari di “serie A”, sponsorizzate dalla maggioranza e discusse per decine di ore nell’aula consiliare, e altre iniziative di “serie B”, lasciate decadere nell’indifferenza generale. Tutto questo contribuirebbe negativamente ad aumentare la distanza tra Consiglio provinciale e cittadini trentini.

Per questo ritengo sia necessario il Suo autorevole intervento, esercitando tutte le prerogative di Sua competenza, al fine di calendarizzarne la discussione entro la fine del mese di agosto, per evitare che un’iniziativa popolare, seppur ora “stravolta” rispetto ai suoi contenuti originari, possa decadere».

Claudio Cia  – consigliere provinciale di Agire

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Val di Non – Sole – Paganella2 ore fa

Su «Mi manda Rai3» la testimonianza di Giovanni Battista Maestri sullo scandalo del caseificio di Coredo

Trento2 ore fa

Calano i medici e aumentano gli assistiti: sanità pubblica verso il rischio privatizzazione

Trento2 ore fa

Rifiuti: è di 186 euro la spesa media per famiglia in Trentino nel 2022

Trento2 ore fa

Ieri la colletta alimentare in tutti i supermercati trentini

Italia ed estero2 ore fa

Pensioni, polemiche sulla nuova “Opzione donna”: per i giuristi è incostituzionale discrimina chi non è mamma

Le ultime dal Web2 ore fa

“Corpo Libero”: un romanzo thriller e di formazione, tra luci e ombre di sport e adolescenza

Trento2 ore fa

Attività socio assistenziali e sanitarie: in arrivo misure straordinarie per i rincari energetici anno 2022

Val di Non – Sole – Paganella3 ore fa

Il Parco dello Stelvio verso il rinnovo della CETS

Arte e Cultura4 ore fa

Al Castello del Buonconsiglio la mostra «Incontri in Giappone»

Trento4 ore fa

In Trentino le Comunità di valle diventano “Amiche delle famiglie”

Trento15 ore fa

Azienda sanitaria: per smaltire le liste di attesa ci vorranno 3 o 4 anni

Val di Non – Sole – Paganella15 ore fa

In Cassa Rurale “Energia e Ambiente”: a Cles un convegno con il professor Maurizio Fauri

Val di Non – Sole – Paganella16 ore fa

Dal flash mob in piazza a Mollaro alla panchina decorata dagli studenti clesiani: la Val di Non dice “no” alla violenza sulle donne

Piana Rotaliana16 ore fa

L’Assessore Zanotelli nominata membro della Confraternita della vite e del Vino di Trento

Rovereto e Vallagarina16 ore fa

A Nomi l’albero di Natale «Granny» contro gli sprechi e il caro bollette

Rovereto e Vallagarina4 settimane fa

Maxi rissa davanti alla coop di viale Trento a Rovereto

Valsugana e Primiero2 settimane fa

Monica Cadau perde il ricorso al TAR e dovrà risarcire il comune di Borgo e il Ministero

Trento1 settimana fa

A Trento è arrivata “Pokè Monade”, la Poke trentina!

Trento4 giorni fa

Avvistato un branco di lupi tra Centa San Nicolò e Caldonazzo

Trento3 settimane fa

Occupa abusivamente 3 parcheggi da anni e nessuno fa nulla

Val di Non – Sole – Paganella1 settimana fa

Morte neonato a Cles: era già successo 42 anni fa

Trento6 giorni fa

I pendolari della sanità trentina: «È l’unico modo per curarsi e rimanere in vita»

Trento3 settimane fa

Le sconcertanti e imbarazzanti parole di Antonio Ferro sulle Oss trentine

Val di Non – Sole – Paganella2 settimane fa

Massimiliano Lucietti è morto mentre era a terra per sparare

Le ultime dal Web2 settimane fa

Tesla Model Y impazzita uccide due persone – IL VIDEO

Trento4 settimane fa

34 fallimenti in Trentino negli ultimi 12 mesi

Val di Non – Sole – Paganella2 settimane fa

Non più lezioni, ma esperienze in montagna. A Molveno apre la nuova «Non scuola di sci»

Trento2 settimane fa

Non poteva essere l’avvocato della Provincia di Trento. La corte dei Conti chiede 113 mila euro di risarcimento a Giacomo Bernardi

Trento2 settimane fa

Gardolo: autobus va contro un’auto, manda a quel paese il guidatore e scappa

Trento2 settimane fa

Trento in lutto, è morto Rinaldo Detassis fondatore di Elettrocasa

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza