Connect with us
Pubblicità

Sport

Accordo fra Università e Trentino Volley per gli atleti studenti

Pubblicato

-

Forte, diretto, vincente. Fare punto in battuta è una delle mosse più ambite nella pallavolo. Si chiama “ace” ed è il servizio che cade a terra nel campo avversario, direttamente o al limite toccando un giocatore dell’altra squadra. Dal prossimo anno accademico i pallavolisti della Trentino Volley avranno qualche chance in più di fare “ace” negli studi arrivando fino alla laurea con motivazione, determinazione, costanza e impegno.

Università di Trento e Trentino Volley hanno firmato, infatti, un accordo di collaborazione per realizzare un programma di carriera integrata sport/studio.

A sottoscrivere l’impegno sono stati nei giorni scorsi in Rettorato il direttore generale dell’Ateneo di Trento, Alex Pellacani, e il presidente del cda di Trentino Volley, Diego Mosna.

Pubblicità
Pubblicità

Erano presenti anche Paolo Bouquet, delegato del rettore per lo sport, e Bruno Da Re, general manager di Trentino Volley. Per l’Ateneo si tratta del terzo accordo di questo tipo, dopo quelli firmati a fine 2016 con Aquila Basket e a giugno 2017 con Hockey Pergine, mentre si stanno valutando ulteriori possibili collaborazioni per atleti di altre squadre del territorio.

«Siamo orgogliosi – commenta Pellacani – di questo accordo con una squadra prestigiosa come la Trentino Volley. Avere partner sportivi di questo livello è certamente una premessa per promuovere il valore della formazione universitaria e l’importanza della ricerca scientifica in ambienti inconsueti. Lo sport per il nostro ateneo è un progetto strategico e il programma doppia carriera è una delle leve».

«Trentino Volley – sottolinea Mosna – in questi anni ha raggiunto livelli agonistici di assoluto valore e tanti risultati che hanno fatto la storia di questa società e della pallavolo, portando a conoscenza di una vastissima platea nazionale e internazionale i valori del territorio trentino. Sono orgoglioso di quanto fatto da questa società per lo sport trentino e lo sono ancor più oggi dopo aver sottoscritto con l’Università di Trento, eccellenza nazionale, un interessante e moderno protocollo di intesa, che consentirà a questa società di contribuire alla crescita e allo sviluppo della formazione culturale dei propri giocatori, aiutandoli così a trovare una dimensione non solo sportiva ma anche umana e sociale. L’attuazione congiunta di questo programma metterà i nostri atleti in condizione di affrontare con maggiore serenità e preparazione un futuro professionale extra sportivo. Sono profondamente convinto che per le società la condivisione di questo obiettivo con i propri giocatori sia un indispensabile impegno da perseguire».

«Alla firma di questo accordo – racconta Bouquet – si è arrivati perché l’Ateneo ha voluto creare un programma apposito di doppia carriera a supporto degli atleti che militano nelle società di punta del nostro territorio. E ci fa molto piacere che la TrentinoVolley, con tutta la sua dirigenza, abbia creduto fin da subito in questo tipo di collaborazione, mirata a garantire un futuro professionale più sicuro agli atleti al termine della loro carriera sportiva e anche a migliorare l’attrattività della società nei confronti dei giovani talenti».

Nel 2011 UniTrento ha dato vita al primo programma in Italia di dual career: TOPSport, indirizzato agli atleti di alto profilo che, facendo dello sport il proprio lavoro principale, necessitano di un supporto per poter conciliare gli impegni agonistici con il desiderio di perseguire una formazione superiore.

Trentino Volley partecipa al massimo campionato italiano di pallavolo SuperLega serie A1 maschile e per lo svolgimento della propria attività si avvale della collaborazione di atleti dall’alto profilo tecnico provenienti dall’Italia e dall’estero. Da tempo aveva espresso interesse per realizzare con UniTrento un programma per il sostegno della dual career dei propri atleti che segua il modello TOPSport.

L’accordo, che ha durata di due anni accademici a iniziare dal 2018/2019, prevede un programma di dual career “TOP Team UniTrento – Trentino Volley” dedicato agli atleti tesserati con Trentino Volley che giocano stabilmente nella squadra partecipante al massimo campionato di SuperLega serie A1 maschile di pallavolo o dal profilo sportivo di particolare rilievo (convocati, ad esempio, nella squadra nazionale di categoria) e che sono iscritti/intendono iscriversi a UniTrento.

Gli studenti-atleti selezionati da Trentino Volley, in accordo con UniTrento, accederanno a un sistema di servizi per integrare le due “carriere”. Da un lato, quindi, la carriera agonistica gestita da Trentino Volley, dall’altro la carriera accademica che farà capo a UniTrento. L’Ateneo offrirà agli studenti-atleti i supporti accademici per aiutarli nella conciliazione degli impegni: come per gli atleti TOPSport verrà loro garantita, tra le varie cose, la flessibilità della sessione d’esame e il supporto nella gestione del percorso formativo. Trentino Volley, poi, oltre a selezionare gli atleti da proporre a UniTrento, s’impegna a gestire per ciascun atleta uno specifico programma sportivo di alto profilo. Per poter rimanere nel progetto “TOP Team UniTrento – Trentino Volley” agli studenti-atleti sarà richiesto di soddisfare e mantenere una serie di requisiti sportivi e accademici.

Per la cronaca, sono passati per il programma TOPSport dell’Università di Trento due ex giocatori della Trentino Volley: Matteo Burgsthaler (che proprio in questi giorni si è laureato alla magistrale di Management) e Sebastiano Thei (che sta concludendo la triennale di Matematica).

Per informazioni: Divisione Career Service dell’Università di Trento alla pagina: www.unitn.it/dualcareer
Ulteriori contatti: tel. 0461 283246, e-mail: studentiatleti@unitn.it

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Giappone propone vacanze quasi gratis per rilanciare il turismo
    Negli ultimi mesi, il Giappone come tutti gli altri Stati del mondo, ha subito un forte rallentamento dal punto di vista turistico a causa dell’emergenza sanitaria da Covid – 19, arrivando ad un calo del 99.9% del turismo locale con neanche 3 mila arrivi durante il mese di aprile. Inoltre, considerando che il 2020 avrebbe […]
  • Coronavirus: distributori automatici di mascherine gratuite
    Nel periodo in cui la massima attenzione all’igiene e al distanziamento sociale sono la priorità principale per ogni Governo del mondo, la città di Singapore in stato di lockdown fino a giugno, ha deciso di contenere la diffusione da Covid – 19, garantendo a tutti i cittadini mascherine gratuite attraverso particolari distributori automatici. La caratteristica […]
  • NASA, progetta il sistema per prevedere alluvioni e siccità fino a 60 giorni prima
    Vista dallo spazio la Terra appare come un Pianeta Blu grazie alle grandi distese di acqua in continuo movimento che ricoprono il 70% dell’intera superficie. Da quando evapora, fino a quando cade pioggia alimentando le falde acquifere, l’intero ciclo dell’acqua dolce è così importante da essere al centro di alcuni programmi di ricerca internazionali volti […]
  • Borghi italiani dimenticati: incentivi, bonus e aste a partire da 1 euro per ripopolarli
    Da nord a sud l’Italia intera è costellata di Borghi che conservano, identità, mestieri e saperi di un patrimonio immateriale e materiale di una storia unica al mondo certificata dall’Unesco. Alcuni di questi, vengono chiamati “comuni a rischio scomparsa” a causa delle loro ridottissime dimensioni, eppure fanno parte del patrimonio storico e artistico italiano, rappresentando […]
  • Covid, oltre 60.000 perdono il lavoro: lo Stato li assume per un importante progetto
    L’emergenza sanitaria da Coronavirus con le misure preventive, indubbiamente necessarie al fine di contrastare la pandemia, hanno gravemente frenato i consumi mondiali, con pensanti ripercussioni sull’intero tessuto imprenditoriale. Tutto questo, ha portato inevitabili e devastanti conseguenze non solo per le abitudini sociali, ma anche e sopratutto per il settore produttivo ed economico. Nel mondo infatti, […]
  • Coronavirus: da nord a sud l’Italia ringrazia con vacanze gratis ai sanitari impegnati nella battaglia
    Nonostante l’emergenza sanitaria, lo abbia pesantemente logorato, esiste un pezzo del settore turistico italiano che vuole ringraziare tutti i medici, operatori sanitari e ausiliari che, durante questi mesi sono stati impegnati, spesso senza tregua per salvare le vite di moltissime persone affette da Coronavirus dedicando loro una splendida ed esclusiva vacanza gratuita. Infatti, in vista […]
  • Civita Bagnoregio: l’incredibile borgo sospeso sulla Valle dei Calanchi
    Tra il lago Bolsena e la Valle del Tevere, nel Comune di Bagnoregio in provincia di Viterbo, si estende un’ immensa area lunare che regala un paesaggio davvero particolare caratterizzato da una successione di rocce argillose in erosione per effetto degli agenti atmosferici detti “calanchi”. Quello dei calanchi è un ambiente decisamente unico che offre […]
  • La Vespa Samurai usata in agricoltura contro il “nemico”, la cimice asiatica
    Arrivata in Italia nel 2012, la cimice marmorata (Halyomorpha halys) detta anche cimice asiatica, è una specie invasiva aliena proveniente dalla Cina che, nel corso del 2015 dopo una rapida e capillare diffusione in quasi tutte le Regioni italiane, ha causato ingenti danni sopratutto alle produzioni ortofrutticole concentrandosi su meli, peri, peschi e ciliegi. A seguito […]
  • Australia in lockdown e senza turisti: i sub decidono di ripopolare la Grande Barriera Corallina
    Quando, a causa di un’emergenza sanitaria mondiale i turisti non ci sono, la natura risorge e ne approfitta per riappropriarsi degli spazi o, più incredibilmente concedere alla mano umana di rallentare il declino di alcune delle zone più belle del mondo. Si tratta della Grande barriera Corallina al largo delle coste australiane che, a causa […]

Categorie

di tendenza