Connect with us
Pubblicità

Politica

Problemi con il 112, Robbi (AGIRE): “Anche questo rientra nell’eccellenza della sanità trentina?”

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Continuano inesorabili i Tweet sarcastici del Presidente Rossi, purtroppo non c’è niente da ridere. Dopo l’applicazione che non funziona per i non udenti e le vacanze pagate con i permessi della 104, altra perla in arrivo dalla sanità trentina. Se si prova a chiamare il numero unico di emergenza (112) dalle parti del Primiero, la risposta arriva direttamente dai carabinieri di Feltre, in provincia di Belluno. Questo quanto denuncia, a seguito di quanto pubblicato anche dalla stampa locale, il candidato di Agire per il Trentino, Gian  Piero Robbi.

In poche parole, a un anno dalla sua attivazione esistono ancora luoghi che non sono coperti da questo servizio. Inoltre, i cartelli stradali del 112 lungo le strade sono stati coperti con sacchi neri. Stesso discorso nella Valle del Chiese.

Prima di sventolare ai quattro venti le magnifiche sorti progressive del 112 trentino, sarebbe stato opportuno verificare che fosse attivo e funzionante in tutte le valli del Trentino. Oltre ad essere un disagio per chi chiama, è stato ed è tutt’ora un disagio per le forze dell’ordine di Feltre che devono gestire più chiamate rispetto a quelle per cui sono attrezzate.

Pubblicità
Pubblicità

“Ricorderei- continua Robbi – inoltre che chi chiama il 112 non sta chiamando un istituto di bellezza e nella maggior parte dei casi, i minuti possono fare la differenza tra una vita salvata e una vita persa. Auspichiamo che questa situazione possa essere risolta il prima possibile.”

Un altro problema della sanità trentina sono le infrastrutture per i disabili. Le carrozzine elettriche non possono circolare ufficialmente nelle piste ciclabili e visto che i marciapiedi sono quelli che sono, cosa dovrebbero fare le persone in carrozzina per spostarsi? Dovrebbero volare?

“Nel libro dei sogni della Provincia – conclude Robbi – ci sono chilometri di piste ciclabili in procinto di essere realizzate, peccato che manchino i fondi. Invece di promettere piste da sogno, cerchiamo di allargare quelle esistenti e di permettere anche ai disabili con ausili particolari di poterne usufruire.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Rovereto e Vallagarina6 giorni fa

Tragico incidente nella notte a Isera, perde la vita un 21 enne di Avio

Trento2 giorni fa

Trovate dai cani antidroga centinaia di dosi nascoste nelle piazze di Trento: 30 denunce nello scorso week end

Val di Non – Sole – Paganella1 settimana fa

Mamma orsa in giro con i cuccioli a Spormaggiore – IL VIDEO

Trento18 ore fa

«Via da Trento per la paura»: la storia di Patrizio e Ivana emigrati felici in Slovenia

Trento5 giorni fa

Rischia di travolgere i bambini, bloccato dai genitori: «Sono soggetto alla 104, non possono farmi nulla»

Rovereto e Vallagarina5 giorni fa

Noriglio in mano alle baby gang e al degrado. La denuncia di Andrea Bertotti

Trento1 settimana fa

Tutti animalisti con gli orsi degli altri

Trento1 settimana fa

Mega rissa tra stranieri in centro storico nella notte – IL VIDEO

eventi1 settimana fa

Miss Italia: è Eleonora Lepore di San Candido «Miss Schenna»

Val di Non – Sole – Paganella1 settimana fa

Per ferragosto a Cles quattro giorni di eventi ‘fantastici’

Trento4 giorni fa

Vittoria De Felice contro il PD Trentino: «Partito borghese che non vede i veri problemi della gente»

Fiemme, Fassa e Cembra5 giorni fa

Miss Italia torna a Moena: la reginetta è Giulia Barberini. Eletta anche la Soreghina 2023

Trento1 settimana fa

Morì durante una pratica sadomaso a Trento: assicurazioni condannate a risarcire la famiglia

Rovereto e Vallagarina1 settimana fa

Ritrovato dopo due giorni il corpo di Willy, il ragazzo annegato nel lago di Lavarone

fashion7 giorni fa

Ecco la donna più desiderata dagli italiani per una «scappatella»

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza