Connect with us
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Fioccano le polemiche dopo la prima gara al crossodromo di Coredo

Pubblicato

-

Dopo una serie infinita di vicissitudini, ieri, domenica 22 luglio, il crossodromo di Coredo ha ospitato la sua prima gara ufficiale di motocross. E sono fioccate le polemiche.

Da diverse zone della valle sono arrivati infatti commenti poco felici da parte di cittadini che si sono lamentati soprattutto per il rumore.

Il tam tam sui social è iniziato già ieri in mattinata, quando sul circuito si stavano svolgendo le prove, e la gara, prevista nel pomeriggio, doveva ancora prendere il via.

PubblicitàPubblicità

Sul gruppo Facebook della Val di Non, un utente ha dato il la alla discussione pubblicando un post dal contenuto ironico: “Proprio bello il baccano a Maiano di Cles della pista di moto cross di Coredo”.

Non si sono fatte attendere le risposte, divise tra chi la pensa nella stessa maniera e chi invece ritiene esagerate le proteste, dicendo che in fin dei conti si tratta di pochi eventi all’anno.

C’è stato anche chi ha definito vergognoso il fatto di aver deciso di costruire una pista di motocross su un altopiano in mezzo alla valle, sostenendo che, consapevoli del fatto che il rumore ci sarebbe stato, gli amministratori avrebbero dovuto pensare a un luogo più “chiuso”, più appartato. “Il rumore si sente ovunque – commenta l’utente – proprio un bel biglietto da visita per la valle. Allucinante, e sarà cosi tutti i giorni per sei mesi all’anno”.

Pubblicità
Pubblicità

È proprio il rumore, dovuto in particolare alla posizione della pista che lo farebbe propagare in tutte le direzioni, il problema principale che preoccupa molti cittadini della Val di Non. In alcune zone il rombo delle moto sarebbe addirittura assordante.

Pubblicità
Pubblicità

C’è chi sostiene che ieri sia stato impossibile rimanere in giardino o farsi un pisolino pomeridiano, soprattutto in certe aree di Coredo e Sanzeno e a Cles, in particolare a Maiano e Doss di Pez.

Sono in molti, dunque, a essere contrari alla pista, sostenendo tra l’altro che invece di fare da volano turistico per la Val di Non, il circuito penalizzerebbe il settore del turismo, scoraggiando i visitatori e gli ospiti in particolare della zona Predaia.

Anche al sindaco di Sanzeno Paolo Pellizzari sono giunte diverse lamentele. “Preoccupazione a Sanzeno ce n’è abbastanza – dichiara Pellizzari – bisognerà sicuramente trovarsi con l’amministrazione di Predaia per ragionare e cercare delle soluzioni per limitare il rumore. La pista c’è, con una spesa limitata si può sistemare anche l’aspetto dell’inquinamento acustico tramite magari delle barriere, dei cipressi”.

Il sindaco di Cles Ruggero Mucchi, invece, non ha ricevuto direttamente dei reclami, ma ha avuto modo di verificare personalmente il rumore nella zona Doss di Pez. “La situazione sicuramente non è tollerabile – sostiene Mucchi – vediamo ora quali sono le proposte di gestione. Sono stati fatti dei progetti con delle prove di simulazione che hanno dato determinati esiti. Ora abbiamo anche il riscontro di una situazione reale e così non va bene. Speriamo si possano trovare dei metodi per placare la pressione sonora che, anche se concentrata in poco tempo, risulta corposa”.

Per quanto riguarda la gestione c’è da ricordare che nel primo bando per l’affidamento dell’impianto erano richiesti almeno 5 anni di iscrizione alla Federazione e una fideiussione di 200 mila euro. Ad aggiudicarsi la gara fu il Motoclub Rallo che però, non riuscendo a coprire la fideiussione, ha dovuto rinunciare.

A quel punto la giunta del Comune di Predaia cambiò le carte in tavola, cancellando i 5 anni di iscrizione alla Federazione e abbassando a 40 mila euro la fideiussione. La gestione venne così affidata al Motoclub Cles Valli del Noce tramite trattativa diretta.

Un dubbio sorge spontaneo. Magari, se i requisiti fossero stati questi fin dall’inizio, il Motoclub Rallo avrebbe potuto reperire i 40 mila euro necessari per la fideiussione.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Prima lo adotti poi raccogli i suoi frutti, a Milano nasce la Food Forest, la foresta edibile
    Oltre 2.000 tra piante, ortaggi, piante officinali, alberi, arbusti da frutto e da legno ospitati nel cuore dell’immensa città metropolitana di Milano, con l’obbiettivo di ristabilire il rapporto primitivo tra l’uomo e i prodotti che Madre Natura gentilmente offre. Questo, starà alla base della nuova Food Forest, la foresta edibile  che in autunno prenderà vita all’interno […]
  • Ponte Tibetano e Cascate di Saent: che bella la Val di Rabbi!
    Costruito nel 2016 sopra il torrente Ragaiolo in Val di Rabbi, il ponte tibetano è ormai diventato una tappa fissa per tutti coloro che amano la montagna e la Val di Rabbi. Costruito in ferro e con una pavimentazione di grate di ferro, il ponte tibetano è adatto a grandi e piccini grazie anche alle […]
  • Si allunga la lista delle preziose aree naturali del Pianeta: l’Unesco aggiunge altri 15 Geoparchi da tutelare
    Riconosciuto a livello internazionale come un territorio che possiede un patrimonio geologico particolare e una strategia di sviluppo sostenibile, il Geoparco deve comprendere un certo numero di siti geologici di particolare importanza in termini di rarità, qualità scientifica e rilevanza estetica o valore educativo per essere definito tale. In particolare, si tratta di aree in […]
  • Samsung lancia l’idea: Prevenire gli incidenti grazie ad un camion attrezzato con schermi LCD
    Visibilità azzerata, traffico intenso, grandi mezzi e sorpassi azzardati sono tutti problemi autostradali che potrebbero trovare soluzione grazie ad un “camion trasparente” con grandi schermi LCD: Un‘ idea tanto semplice quanto potenzialmente utile che potrebbe facilitare le manovre di sorpasso dei grandi mezzi riducendo i rischi di incidenti. L’idea è stata presentata da Samsung con […]
  • Trentino Wild Park: il parco avventura più grande d’Italia
    Affrontare situazioni che non appartengono alla vita normale percorrendo una realtà diversa da quella urbana, attraversando ponti tibetani, liane e guardando il bosco tra le chiome degli alberi, sono la base di un intrigante situazione, lontana dalla vita cittadina ma alternativa ad un classico tour. La possibilità di vivere forti emozioni e sentirsi veramente immerso […]
  • Perserverance, la missione Nasa in cerca di vita su Marte
    Fa parte della natura umana esplorare, conoscere e spingersi sempre oltre i limiti terrestri, fino a Marte ad esempio, diventata ormai una delle migliori alternative alla Terra. Trovare tracce di una vita passata o presente sul pianeta rosso, raccogliendo campioni di suolo e studiando la superficie di Marte. Questo è il motivo che ha spinto […]
  • Dalla Francia all’Italia:nel 2020 Il cinema estivo cambia forma e approda in acqua
    L’esigenza di migliorare sfruttando al meglio il nostro ambiente e il nostro territorio unito alla voglia di scongiurare l’arrivo di una prossima pandemia, ha spinto e obbligato molti organizzatori di eventi e molte aziende a ripensare gli spazi e quindi le attività dedicate al pubblico rispetto al distanziamento sociale. Dopo l’esperimento dal sapore vagamente vintage […]
  • Dall’America arriva lo “specchio della verità”, racconta quanto sei dimagrito e quanto sei in forma
    “Specchio spettro delle mie brame.”: iniziava così la celebre frase della matrigna di Biancaneve che intimava il suo specchio interrogandolo per assicurarsi ogni giorno il primato di più bella del reame nella nota favola. Se questa è la fantasia, uno strumento simile è ora disponibile anche nella realtà, dando un supporto concreto e mirato alla […]
  • Dall’amore per il bello alla passione per l’antico e il moderno: il mondo di Zanella Arredamenti
    Esistono alcuni luoghi agli angoli delle strade o nei piccoli borghi cittadini in cui la sola visita equivale sempre ad un’esperienza piena di ricordi, emozioni vissute e storia. Entrare in un negozio di antiquariato infatti, è un po’ come viaggiare nel tempo: scoprire un mondo di oggetti che non esiste più per qualcuno ma che […]

Categorie

di tendenza