Connect with us
Pubblicità

Politica

La Legge 104 e il congedo straordinario, Robbi (AGIRE): «Necessaria più informazione per i cittadini.»

Pubblicato

-

Gian Piero Robbi (Agire per il Trentino)
Pubblicità

Pubblicità

Ferie e tredicesima maturano in congedo straordinario?

La Legge 104 è la legge quadro per l’assistenza, l’integrazione sociale e i diritti delle persone diversamente abili, che tutela i diritti delle persone con disabilità, ma che regola anche alcuni benefici di cui possono godere i familiari che se ne prendono cura, tra questi quello del congedo straordinario.

Intanto, riassumiamo chi può beneficiare del congedo (in ordine di priorità secondo la stessa Legge):
coniuge convivente o la parte dell’unione civile convivente della persona disabile; padre o madre, anche adottivi o affidatari, della persona disabile, questo in caso di mancanza, decesso o in presenza di patologie invalidanti del coniuge convivente; figlio convivente della persona disabile, esclusivamente nel caso in cui il coniuge convivente ed entrambi i genitori del disabile siano mancanti, deceduti o affetti da patologie invalidanti; fratello o sorella convivente della persona disabile, nel caso in cui tutti i sopra citati siano mancanti, deceduti o affetti da patologie invalidanti; parente o affine entro il terzo grado convivente della persona disabile, nel caso in cui tutti i sopra citati siano mancanti, deceduti o affetti da patologie invalidanti.

Pubblicità
Pubblicità

Il congedo straordinario è in pratica un periodo di assenza dal lavoro che viene retribuito allo scopo di prendersi cura del familiare disabile. I familiari, chiamati anche caregiver, che assistono una persona disabile, possono chiedere al proprio datore di lavoro un congedo straordinario, un’assenza da lavoro giustificata e soprattutto retribuita.

Questo congedo può essere richiesto per un massimo di 2 anni, ma non necessariamente continuativi; in pratica è un beneficio frazionabile che può essere richiesto più volte fino al raggiungimento dei 2 anni complessivi di congedo. I giorni festivi e i sabati non vengono conteggiati se il dipendente riprende a lavorare tra un periodo e l’altro, mentre vengono conteggiati se il periodo di tempo è continuativo.

“Tutto molto bello, se non fosse che l’informazione alle famiglie è carente (a seguito di alcune segnalazioni che mi sono pervenute), per non dire inesistente” commenta Gian Piero Robbi responsabile per le Politiche Sociali di AGIRE per il Trentino. “Sarebbe giusto che tutti i cittadini che potrebbero beneficiare della Legge 104 venissero informati del suo regolamento e dei dettagli, sia riguardo ai benefici che ai limiti della scelta del congedo familiare”.

Pubblicità
Pubblicità

La retribuzione prevista è pari all’ultima busta paga ricevuta prima del congedo, ma purtroppo durante questo periodo non si maturano le ferie, né la tredicesima. Questo perché il rapporto di lavoro si considera “sospeso” e il dipendente non percepisce una retribuzione dal datore di lavoro, ma l’indennità a carico dell’Inps. Il diritto che mantiene è quello di conservare il posto di lavoro.

“Bisogna anche ricordare che esiste un tetto massimo di contribuzione, che è stato aggiornato proprio quest’anno: è molto importante fare attenzione ai dettagli, a dispetto dell’informazione carente” conclude Robbi.

La domanda per percepire l’indennità legata al congedo straordinario deve essere inviata all’Inps; da qualche anno si può inviare anche in via telematica dal sito dell’Inps, sezione Servizi per il cittadino; oppure dal contact center Inps Inail. In entrambi i casi è necessario il Pin. In ultimo, si può presentare tramite i servizi telematici dei patronati.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
Rovereto e Vallagarina6 giorni fa

Tragico incidente nella notte a Isera, perde la vita un 21 enne di Avio

Trento2 giorni fa

Trovate dai cani antidroga centinaia di dosi nascoste nelle piazze di Trento: 30 denunce nello scorso week end

Val di Non – Sole – Paganella1 settimana fa

Mamma orsa in giro con i cuccioli a Spormaggiore – IL VIDEO

Trento17 ore fa

«Via da Trento per la paura»: la storia di Patrizio e Ivana emigrati felici in Slovenia

Trento5 giorni fa

Rischia di travolgere i bambini, bloccato dai genitori: «Sono soggetto alla 104, non possono farmi nulla»

Rovereto e Vallagarina5 giorni fa

Noriglio in mano alle baby gang e al degrado. La denuncia di Andrea Bertotti

Trento1 settimana fa

Tutti animalisti con gli orsi degli altri

Trento1 settimana fa

Mega rissa tra stranieri in centro storico nella notte – IL VIDEO

eventi1 settimana fa

Miss Italia: è Eleonora Lepore di San Candido «Miss Schenna»

Val di Non – Sole – Paganella1 settimana fa

Per ferragosto a Cles quattro giorni di eventi ‘fantastici’

Trento4 giorni fa

Vittoria De Felice contro il PD Trentino: «Partito borghese che non vede i veri problemi della gente»

Fiemme, Fassa e Cembra5 giorni fa

Miss Italia torna a Moena: la reginetta è Giulia Barberini. Eletta anche la Soreghina 2023

Trento1 settimana fa

Morì durante una pratica sadomaso a Trento: assicurazioni condannate a risarcire la famiglia

Rovereto e Vallagarina1 settimana fa

Ritrovato dopo due giorni il corpo di Willy, il ragazzo annegato nel lago di Lavarone

fashion7 giorni fa

Ecco la donna più desiderata dagli italiani per una «scappatella»

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza