Connect with us
Pubblicità

Alto Garda e Ledro

Disoccupazione: comunità Alto Garda e Ledro investe 440 mila euro per creare lavoro

Pubblicato

-

Nel corso degli ultimi anni, a causa della crisi occupazionale che ha colpito anche la Comunità Alto Garda e Ledro, si è assistito ad un progressivo aumento del numero di richieste di inserimento lavorativo da parte di soggetti disoccupati, spesso deboli non solo dal punto di vista occupazionale, ma anche con situazioni di svantaggio sociale che si sono rivolti alla Comunità e ai Servizi Sociali. 

E così succede che la Comunità in qualche modo si è inventata anche datore di lavoro. Entrando in ambiti che non sarebbero strettamente di competenza propria, si è attivata creando lavori di pubblica utilità e sostenendo progetti di reintroduzione al mondo lavorativo a favore della collettività.

Cercando di dare una risposta alla disoccupazione che porta sofferenze individuali e familiari e diventa criticità sociale,  facendola diventare così una priorità di azione, come individuato nell’agenda del Piano Sociale della Comunità Alto Garda e Ledro 2017-2020.

Pubblicità
Pubblicità

La Comunità in particolare ha voluto dare una risposta soprattutto alle persone disoccupate appartenenti alle fasce deboli della popolazione, maggiormente soggette al processo di espulsione dal mercato lavoro per favorire il loro recupero lavorativo e sociale.

Sono state 428 nel 2018 le persone che nell’Alto Garda e Ledro hanno fatto domanda all’Agenzia del Lavoro per accedere ai “progetti per l’accompagnamento all’occupabilità attraverso lavori socialmente utili”, cioè all’Intervento 19 del Documento degli interventi di politica del lavoro 2015-2018, al quale possono iscriversi i disoccupati da più di 12 mesi con più di 45 anni, i disoccupati invalidi ai sensi della L.68/99, i disoccupati con più di 25 anni in difficoltà occupazionale in quanto soggetti a processi di emarginazione sociale o portatori di handicap fisici, psichici o sensoriali segnalati dai servizi sociali e/o sanitari, comprese le donne segnalate quali vittime di violenze e madri con nucleo monoparentale.

Dei 428 iscritti risultano in particolare n. 116 residenti ad Arco, n. 173 residenti a Riva del Garda, n. 48 residenti a Ledro, n. 43 residenti a Dro, n. 27 residenti a Nago Torbole, n. 17 residenti a Tenno e n. 4 residenti a Drena. Si registra un aumento costante anno dopo anno. E dietro ogni numero vi è una situazione personale e famigliare di estrema sofferenza.

Pubblicità
Pubblicità

Di fronte a questo scenario la Comunità si è data da fare, ad integrazione delle risposte attivate dai Comuni, ed ha finanziato con fondi propri mettendo sul piatto nel 2018: 257.108,90 euro (47.530,00 euro in più del 2017) con i quali ha attivato, in sinergia e con il concorso economico dell’Agenzia del Lavoro, 3 progetti di Intervento 19: Riordino archivi, Abbellimento urbano e rurale compresa l’attività di manutenzione e pulizia delle isole ecologiche e un Progetto continuativo pluriennale che garantirà occupazione a 11 donne per attività integrative alla domiciliarità (servizi di compagnia, accompagnamento, piccole commissioni…) a favore di oltre 50 anziani a domicilio residenti in tutto il territorio della Comunità.

Per tali ultimi due progetti è posta attenzione alla collaborazione con i Comuni nella gestione complessiva a livello operativo delle iniziative, in modo che queste tipologie di intervento possano garantire il carattere della sovracomunalità. I progetti sono stati tutti avviati e proseguiranno fino a fine dicembre 2018, l’intervento pluriennale di compagnia agli anziani fino al 31 dicembre 2019 in via continuativa.

Oltre a tali progetti cofinanziati dalla Provincia, anche nel 2018 sono state ulteriormente potenziate le iniziative per il sostegno all’occupazione finanziate totalmente con fondi propri della Comunità attraverso l’utilizzo dei canoni ambientali, di cui alla legge provinciale 06.03.1998, per un importo nel 2018 ammontante a euro 180.000,00.

Nel 2018 si è dato lavoro con tale progetto a 24 persone a tempo pieno suddivisi in squadre nei cantieri individuati dal Servizio per il Sostegno Occupazionale e la Valorizzazione Ambientale della PAT sempre nell’ambito del territorio della Comunità Alto Garda e Ledro, per un periodo di 24 settimane, suddivisi su due turni.

Nel complesso dei progetti occupazionali la Comunità ha posto attenzione anche a garantire una proposta occupazionale a cittadini in svantaggio di tutti i Comuni afferenti il territorio della Comunità garantendo un lavoro a 41 persone.

Non meno importanti sono da segnalare inoltre i tirocini occupazionali attivati dalla Servizi Sociali della Comunità in collaborazione con Fondazione Famiglia Materna, denominati “Grilli e Formichine”, progetto gestito con finanziamento della Comunità quale azione del “D.E.S”- Distretto dell’Economia Solidale. I tirocini sono attivati a favore di donne e uomini, in situazione di fragilità segnalati dal Servizio Sociale.

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Vinilia Wine Resort: immergiti nel cuore del Salento
    Vinilia Wine Resort è un’antica dimora risalente agli inizi del ‘900 quando era destinata ad essere la residenza estiva della nobile famiglia degli Schiavoni. Oggi, dopo un’attenta e raffinata attività di restauro conservativo, a cura della famiglia Parisi Lacaita, si appresta a diventare un punto di riferimento per l’accoglienza e per un’autentica esperienza nella terra […]
  • Natura, storia e paesaggi mozzafiato: questa è l’isola di Skye
    Skye è una delle migliori località da visitare in Scozia. È famosa per i suoi paesaggi mozzafiato e per la storia che ha alle spalle. L’isola di Skye è lunga 50 miglia ed è la più grande delle Ebridi Interne, ovvero un arcipelago situato al largo della costa occidentale della Scozia, a sud-est delle Ebridi Esterne. Insieme, […]
  • Tenuta Monacelli: che meraviglia il Salento!
    Masseria Monacelli, masseria fortificata del ‘600 e Masseria Giampaolo, esclusivo borgo del ‘400, si impongono con le loro torri di avvistamento nel cuore del Salento. Situate in prossimità dell’Abbazia romanico-bizantina S. Maria a Cerrate, oggi tra i beni del Fondo Ambiente Italiano, testimoniano tracce di storia. Entrambe custodiscono un prezioso frantoio ipogeo, le stanze di stoccaggio […]
  • Incanto e lusso al Castello di Guarene, in Piemonte
    Nel Settecento, il Castello fu la realizzazione di un sogno di Carlo Giacinto Roero, signore di Guarene. Il nobiluomo voleva una nuova e splendida dimora e se la costruì, la circondò di giardini e la arredò. Ne aveva la capacità e i mezzi: era un buon architetto, sia pure dilettante, un aristocratico di primo piano […]
  • Nina Trulli Resort: la masseria perfetta tra la Costa dei trulli e la Valle d’Itria
    Nina Trulli Resort è una masseria immersa nella tipica campagna pugliese, dalla Costa dei trulli a Valle d’Itria, e si trova a soli 5 Km dal mare. Nella zona di Monopoli, città dalle radicate tradizioni marinare anche conosciuta come Città delle cento contrade, è possibile fare letteralmente un tuffo nel passato pur senza mai rinunciare […]
  • Il paese più felice del mondo? La Finlandia!
    La classifica del World Happiness Report parla chiaro: per il terzo anno di fila il posto più felice del mondo sarebbe la Finlandia. Il World Happiness Report è una classifica redatta dalla United Nations Sustainable Development Solutions Network in base ai dati del Gallup World Poll. Mentre il primo posto vede i colori della bandiera […]
  • Il posto perfetto per staccare dal mondo? Le Isole Lofoten!
    Se pensi che i fiordi norvegesi siano belli, potrebbe interessarti fare una bella vacanza alle Isole Lofoten. Un luogo da sogno, un arcipelago simile a un’appendice di montagne frastagliate incredibilmente belle che si protendono nel Mare di Norvegia a ovest di Narvik. Le varie isole sono unite dalla E10, un’impresa di ingegneria altrettanto impressionante come […]
  • X-Bionic Sphere: in Slovacchia un vero paradiso per gli amanti del lusso e dello sport
    Non tutti sanno che a Samorin, in Slovacchia, esiste un vero e proprio paradiso per atleti e per appassionati di lusso e sport. X-Bionic® Sphere è un complesso di hotel e strutture sportive dove il lusso ed il comfort vanno a braccetto con tutte le esigenze di atleti, famiglie e visitatori. L’Hotel offre un servizio di […]
  • Boscareto Resort and Spa: ritrovate la giusta quiete tra vini, buon cibo e paesaggi mozzafiato
    Immerso tra le colline, il Boscareto Resort & Spa rivela la sua bellezza nell’incantevole panorama su cui si affaccia, nei colori dei vigneti e nel meraviglioso territorio delle Langhe, dichiarato Patrimonio Mondiale dell’Unesco. Alba è punto di partenza e di arrivo per chi viaggia nella zona, con i suoi caffè, le chiese, la storia romana […]

Categorie

di tendenza