Connect with us
Pubblicità

Politica

Politiche giovanili, quadro desolante in Trentino. “Niente casa e lavoro. C’è sfruttamento e assistenzialismo”, denuncia il centrodestra

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Presentato dal centrodestra trentino, nelle figure dei consiglieri provinciali Cia, Bezzi e Savoi, il secondo di tre sondaggi commissionati per verificare il grado di efficienza delle politiche e la soddisfazione dei cittadini.

Dopo la Sanità, anche per i giovani risultano esserci grosse lacune nella realizzazione delle misure volte a soddisfare i bisogni di stabilità e la voglia di costruire il proprio futuro.

Alla domanda se la politica per i giovani è efficace il voto medio espresso è stato 5,82 e in particolare nella fascia tra i 18 e i 35 anni è sceso a 4,59.

Pubblicità
Pubblicità

Alla domanda se i giovani incontrano più problemi che in passato il 55,3% nella fascia più bassa di età ha risposto affermativamente.

In quali ambiti ci sono più problemi? A questo il 37% ha risposto il lavoro e il 36% la casa e quindi la propria autonomia.

Ovviamente, di conseguenza, alla domanda se sia necessario attuare politiche più innovative la maggioranza ha risposta affermativamente.

Pubblicità
Pubblicità

Bezzi, Cia, Savoi

“Qualsiasi società lungimirante, intelligente e costruttiva, deve mettere tra le sue priorità i giovani: su loro si fonda il nostro futuro, su loro si proietta il presente e sempre in loro, vivrà la memoria del nostro passato. In Trentino pare non essere proprio così”, ha detto il consigliere Claudio Cia. “AGIRE per il Trentino” mette al centro i cittadini, la persona e le loro voci, i loro bisogni. Il quadro è desolante; emerge una delusione ed un distaccamento dalla politica, bisogni primari che non possono essere soddisfatti, come la casa ed il lavoro. Il lavoro in particolare, è una delle priorità ed una criticità che va al più presto risolta”.

“E’ in questo contesto che in qualità di consigliere provinciale, ho il dovere di denunciare certe forme vergognose di sfruttamento che sono divenute consuetudinarie o, se così non si vogliono chiamare, comunque sono “politiche” di intervento che si sono rivelate palesemente fallimentari: mi riferisco agli stage ed ai tirocini che sono stati ampiamente falsati nella loro mission, obiettivi e spirito proprio dall’ente pubblico. In buona sostanza questi ragazzi prima di trovare un lavoro devono lavorare gratis, per tanto, troppo tempo. Invece in Trentino questo progetto è diventato una presa in giro”, ha aggiunto Cia.

“I sogni dei giovani non trovano risposta, – ha detto Giacomo Bezzi -. “Se un giovane ha idee o talenti non può perseguire le proprie ambizioni. Le difficoltà di accesso al credito sono enormi e spesso neanche le famiglie possono fornire le garanzie necessarie agli istituti di credito. In Trentino si è creata una politica di assistenzialismo che tende solo a sistemare i giovani che sono riconducibili ai partiti politici principali“.

“In questo modo le amministrazioni pubbliche ed in particolare il Comune di Trento ed addirittura lo stesso Tribunale si è trasformato in una vera e propria “fabbrica degli stagisti”. Si parla di centinaia e centinaia di stagisti che creano forza lavoro e manodopera per la pubblica amministrazione, talvolta addirittura sostituendosi a servizi che sarebbero affidati alle imprese, generando quindi lavoro vero per i giovani. Ovviamente, poiché è pubblica amministrazione, tutto tace, nessun controllo o verifica a differenza dei privati, ma ciò che non tace è la rabbia dei giovani”, conclude Cia.

Sondaggio Agire Report giovani

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
Val di Non – Sole – Paganella6 ore fa

Dramma in Val di Non: il corpo di una donna recuperato nella forra del torrente Pongaiola

Val di Non – Sole – Paganella8 ore fa

A Cavareno si impara l’inglese

Rovereto e Vallagarina8 ore fa

A Folgaria «La lingua batte dove il dente duole»

Val di Non – Sole – Paganella8 ore fa

Bartolomeo Carneri: un trentino illustre valorizzato a Vienna

Rovereto e Vallagarina8 ore fa

Avio: in corso i lavori di sistemazione della strada forestale

Trento8 ore fa

Riconoscimenti OMS-UNICEF: anche i Consultori e i servizi della Comunità di Apss sono Baby Friendly

Trento8 ore fa

Rincari e effetti per i servizi di assistenza, Segnana ha incontrato U.P.I.P.A e Spes

Trento9 ore fa

Fugatti: “Assestamento di bilancio pienamente operativo”

Val di Non – Sole – Paganella9 ore fa

“Aperitorno al futuro”: in Val di Sole un workshop per permettere ai giovani di far sentire la propria voce

Cani Gatti & C10 ore fa

ENPA chiede la riduzione dell’IVA al 10% per pet food e spese veterinarie

Italia ed estero10 ore fa

Nuova inquietante gaffe di Biden. «Jackie, dove sei?», ma la deputata è morta in agosto

Trento10 ore fa

L’Ospedale Santa Chiara di Trento per la terza volta «Amico delle Bambine e dei Bambini»

Vita & Famiglia10 ore fa

Giornata aborto sicuro. Pro Vita: «Di sicuro solo la morte di un bambino»

Trento10 ore fa

Coronavirus, nelle ultime 24 ore in Trentino 658 nuovi positivi

Rovereto e Vallagarina10 ore fa

Ala: serata in ricordo del poeta Giuseppe Caprara

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza