Connect with us

Arte e Cultura

Il regista Trentino Gaetano Liberti al Festival Internazionale di Cinema di Marsiglia con «J»

Pubblicato

-

Sarà presentato in anteprima mondiale al Festival Internazionale di Cinema di Marsiglia, venerdì prossimo, “J” di Gaetano Liberti.

Si tratta dell’unica opera di un autore e regista italiano a essere stata selezionato nel Concorso Internazionale e nel Concorso Opere Prime della 29esima edizione del Festival.

Un prestigioso riconoscimento per il filmmaker trentino, tra l’altro il film, prodotto da Nigel Trei Productions, con SFA – Film.Factory di Sarajev, vede la collaborazione con Altrove Films, casa di produzione trentina con sede a Pergine Valsugana, fondata nel 2017 da Roberto Cavallini.

PubblicitàPubblicità

“J” (Bosnia Herzegovina/Italia, 2018, 44 minuti), è un mediometraggio girato a Sarajevo con la supervisione del cineasta ungherese Bela Tarr, che presenta la storia di J, un cartografo che conduce una vita solitaria.

L’incontro con Emily trasfoma la sua percezione del mondo e la sua relazione con ciò che gli sta attorno.

Con uno stile narrativo che fa uso di ellissi spazio-temporali e il rigore estetico della fotografia firmata dall’islandese Sigurður Möller Sívertsen, nell’opera prima di Liberti, come sottolinea il testo di presentazione del festival francese “il mondo intero trema quando due persone si avvicinano una all’altra. L’onda d’urto si espande, rivelando in maniera decisa anche le aree grigie e deludenti. Quando i valori si annullano a vicenda, e gli sguardi sono dimenticati, il film J segue un ritmo inconscio, completamente nuovo: sembra essere l’unico modo attraverso il quale sia possibile disegnare le nostre mappe interiori”.

Gaetano Liberti è un filmmaker trentino che vive e lavora a Rovereto.

Con esperienze nell’ambito delle arti visive e performative, ha conseguito una laurea in Film Directing dalla Sarajevo Film Academy – Film.Factory sotto la supervisione di Béla Tarr.

Dal 2005 lavora come performer in ambito teatrale per varie compagne come Teatro Valdoca, Motus e Opera.

I suoi film e video installazioni sono state presentate a livello internazionale; ha lavorato come Direttore della Fotografia nel documentario “M-1” di Luciano Pérez Savoy, vincitore del premio come Miglior Documentario Internazionale al Torino Film Festival 2017.

PubblicitàPubblicità

Spettacolo

Nick Nolte gira “Head full of honey” a Bolzano

Pubblicato

-

Nick Nolte si trova a Bolzano per le riprese del film “Head full of Honey” del regista germanico Til Schweiger: la storia è quella di un anziano con il morbo di Alzheimer e del suo rapporto privilegiato con la nipote di 10 anni. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere

fashion

Lutto nel mondo della moda: è morta la modella Annabelle Neilson

Pubblicato

-

Il mondo della moda è in lutto.

Si è spenta a soli 49 anni una stella del catwalk, una modella e un volto notissimo della moda anni ’90.

La top model Annabelle Neilson è stata trovata morta nella sua abitazione londinese. Era stata modella e musa dello stilista Alexander McQueen, nonché star di un celebre reality inglese, “Ladies of London.

PubblicitàPubblicità

Le cause del decesso sono ancora da chiarire ma la polizia sembra aver escluso l’ipotesi di un omicidio nei confronti dell’indossatrice e star dei reality inglesi. Sui social, il commovente saluto dell’amica Kate Moss<

Nata in una famiglia aristocratica, Annabelle Neilson si avvicinò al mondo della moda negli anni ’90, diventando ben presto musa di Alexander McQueen.

In quegli anni calcò le passerelle più importanti, e nel 1994 sposò Nathaniel, figlio del banchiere Jacob Rothschild, matrimonio durato solo tre anni.

Dopo l’addio al mondo della moda, aveva ritrovato la popolarità nel 2014 con il reality show “Ladies of London“, nello stesso periodo ha pubblicato anche una serie di libri per bambini “The Me Me Me’s”.

La Neilson non aveva mai nascosto il suo passato difficile, segnato da una violenta aggressione subita in Australia quando era ancora un’adolescente e dalla successiva dipendenza dall’eroina.

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Arte

Il Lago di Molveno in mostra alla Biennale di Architettura di Venezia

Pubblicato

-

La stagione invernale 2016/2017 è stata per il Lago di Molveno un’occasione davvero importante per farsi conoscere a livello nazionale e internazionale. Un’occasione nata da un evento doloroso che è stato trasformato in una grande opportunità per l’intera comunità di Molveno e per il suo Lago. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Iscriviti alla Newsletter

Archivi

Categorie

Archivio

di tendenza

fortemalia inserto magazine

fortemalia.it