Connect with us
Pubblicità

Abitare

Berlanda Project di Arco: puntare sulla qualità attraverso la storicità e l’innovazione

Pubblicato

-

Alcune realtà del mondo imprenditoriale sono ancora in grado di armonizzare storicità e innovazione.

Alcune imprese riflettono l’anima di chi le ha costruite e, nemmeno dopo decenni, abbandonano quell’eticità che tanto le contraddistingue.

La Berlanda Project (via S. Caterina 43, Arco) riassume già nella sua denominazione questi elementi cardine così interessanti; Berlanda è il nome della famiglia fondatrice, Project è la rivoluzione di terza generazione che racchiude in sé i principi di internazionalizzazione e innovazione.

LA STORIA – Angelo Berlanda, negli anni 30, si cimenta nella lavorazione del legno riuscendo a trasformare la passione in attività redditizia.

Nel dopoguerra l’imprenditore edifica una falegnameria nella periferia di Arco e proprio lì si cimenta nella costruzione di mobili su misura per diverse tipologie di clienti.

Negli anni 60 l’attività di Angelo, sempre affiancato dalla moglie Berta, apre le porte a 30 dipendenti.

Nel frattempo, il figlio Rolando sta termina gli studi all’Istituto d’arte di Trento (prosegue poi la carriera al Magistero d’Arte di Firenze dove consegue il diploma di Architettura d’interni).

Il contributo di Rolando è sensibile, combinando passione e conoscenza tecnica si dedica con continuità ed energia alla falegnameria (nella quale progetta, disegna e cresce).

Una prima rivoluzione avviene nel 1964, quando viene annesso su proposta di Rolando uno showroom che ripropone ambientazioni prodotte dai più prestigiosi nomi dell’arredamento italiano: da Cassina a B&B, da Molteni a Poltrona Frau, da Arclinea a Boffi, Lema, Artemide, Fontana Arte, Kartell, Zanotta, etc.

Rolando riesce quindi a scegliere le migliori collezioni di mobili e continua l’attività di arredatore, disegnando interni, proponendo le soluzioni più appropriate per qualità e design, con i vantaggi di tempi di consegna rapidi ed un rapporto qualità-prezzo più vantaggioso per il cliente.

Tra gli anni 60 e 90 continua l’attività di forniture e si consolida il settore dell’arredamento. Qualche tempo dopo entrano in scena Nicola e Paolo (figli di Rolando) che, rispettivamente laureati in architettura ed economia, portano una terza ondata di freschezza in un ambiente che pur evolvendosi rimane fedele a principi fondamentali come: qualità, coerenza, amore per il mestiere.

Nicola Berlanda capisce poi le esigenze del nuovo millennio e per questo motivo riorganizza l’ufficio progettazione a livello di software. Adotta una serie di nuove tecnologie delle quali l’azienda continua a beneficiare.

COME SI LAVORA – Nella contemporanea società globalizzata inizia a venir meno, soprattutto in contesti di vendita, la volontà di instaurare un rapporto con il cliente. Questo non accade alla Berlanda Project, dove il contatto è un principio imprescindibile, cogliere le volontà di chi si rivolge all’azienda è il primo importante passo volto alla costruzione, nel vero senso del termine, di un lavoro preciso e personale.

Una volta entrati dalla porta principale dell’azienda si viene subito travolti dall’eleganza delle esposizioni. Da professionisti nell’ambito dell’interior design, gli imprenditori hanno pensato di organizzare lo spazio secondo una logica precisa. I clienti hanno modo di vedere sin da subito alcune realizzazioni e singoli prodotti.

Non manca poi lo spazio dedicato ai materiali, luogo in cui si ha la possibilità di scegliere e sfogare le fantasie.

Molti, come spiega Nicola Berlanda, chiedono un rinnovo, un restyling che rispetti il carattere dell’ambiente e che quindi non lo stravolga.

L’azienda è pronta ad accogliere le richieste della clientela. «Facciamo sopralluoghi, cerchiamo di capire le necessità delle persone. Non lavoriamo con il mero obbiettivo di vendere ma con quello di soddisfare» spiega.

outdoor

I MATERIALI – È chiaro che il materiale e la qualità dei prodotti rispecchino chiaramente la filosofia di un’azienda.

La Berlanda Project vanta una materia prima ricercata che rispetta canoni estetici e qualitativi particolarmente alti. Per quanto riguarda le pavimentazioni, per esempio, ai clienti può essere proposto un legno austriaco con un’oliatura più resistente degli standard e che, proprio grazie alla qualità del materiale, addirittura profuma. Le argille utilizzate dagli esperti, a dispetto di molte resine sintetiche, non sono nocive.

Nel settore dell’arredamento si stanno sviluppando alcune normative importanti che riguardano la formaaldeide. Per questo motivo, e soprattutto per garantire la sicurezza ai propri clienti, la Berlanda Project si rivolge a produttori come Boffi– i quali scelgono di rispettare anche all’estero le normative più severe-.

ALCUNI PRODOTTI SPECIALI – La Berlanda Project, probabilmente per il suo particolare background storico e processo evolutivo, espone prodotti ricercati e innovativi. C’è una forte sinergia tra stile classico e all’avanguardia, una combinazione che sfocia in esposizioni ricercate e coinvolgenti.

La poltrona UP di Gaetano Pesce, disegnata nel 1969, è il frutto di una ricerca sul materiale. Per la prima volta, infatti, viene usato il poliuretano espanso in stampi. Ad oggi questo prodotto viene ampliato con una nuova versione dedicata ai bambini.

poltrona UP

Per quanto riguarda la parte outdoor vediamo anche qui l’impiego di materiali ricercati, importanti sono i prodotti di Paola Lenti spesso adottati dalla Berlanda Project.

Particolare anche il divano da esterni di Kartell, progettato da Starck Philippe, che attualmente è il più grande pezzo sul mercato creato con unico stampo.

Nonostante la presenza di elementi così all’avanguardia, la Berlanda Project offre anche prodotti più semplici e classici.

L’azienda, che stata quindi capace di rinnovarsi pur continuando ad evidenziare il suo background storico, resta a disposizione dei clienti con la passione che l’ha sempre contraddistinta. 

In questa cucina troviamo: paper stone, lavello in granito con una particolare lavorazione, pietra lavica (Etna), e frassino per quanto riguarda il meccanismo del tavolo in figura.

La stessa cucina

Articolo pubblicitario

Abitare

Ristrutturazione: formula classica o chiavi in mano?

Pubblicato

-

Quando si decide di rinnovare casa o un immobile è necessario conoscere quali possono essere i lavori necessari di ristrutturazione e le eventuali conseguenze a cui si può andare incontro.

Decidere di ristrutturare casa, infatti, necessita di diversi passaggi fondamentali. Come prima cosa bisogna rivolgersi ad un tecnico che prende in esame la condizione in cui versa l’immobile e stila un progetto e successivamente ci si deve rivolgere ad un’impresa edile che si occuperà dei materiali e dei lavori da effettuare. 

Molte delle aziende che si occupano di ristrutturazione, come Idea Casa Plan, però hanno come obiettivo quello di semplificare i passaggi preliminari, offrendo ai propri clienti la formula ristrutturazioni chiavi in mano a Bolzano.

Si tratta, infatti, di una tipologia di ristrutturazione che si differenzia da quella classica e si riduce ad una sola operazione fondamentale che consiste nella scelta dell’azienda edile che si occuperà della ristrutturazione in toto.

Questo tipo di intervento comporta dei vantaggi da non sottovalutare, come ad esempio la diminuzione dei costi di ristrutturazione, la decisione di un budget di partenza che non cambierà in corso d’opera, e infine la gestione assoluta dell’impresa anche per le trafile burocratiche relative alle agevolazioni e ai permessi da richiedere.

L’impresa, nel caso della ristrutturazione chiavi in mano, prende totalmente possesso del progetto e non è necessaria la presenza del proprietario come supervisore dei lavori.

Alcuni consigli utili

Per comprendere quali sono gli interventi di ristrutturazione necessari per il proprio immobile è necessaria come prima cosa effettuare un sopralluogo dell’abitazione e analizzare quelli che sono gli interventi da eseguire. Attraverso questa fase che rappresenta lo studio di fattibilità si definisce sia il budget economico necessario per i lavori, sia gli interventi necessari per la ristrutturazione dell’immobile.

Definiti gli interventi si può procedere alla progettazione. In questa fase si rendono comprensibili tutti i lavori da realizzare nella fase successiva. La realizzazione dei lavori da parte dell’impresa, infatti, rappresenta la pianificazione dei lavori e i tempi necessari affinchè questi possano essere realizzati.

Una volta terminati anche questi, l’immobile può essere considerato agibile e può essere consegnato ai proprietari.

Durante i lavori di ristrutturazione è importante sapere che risparmiare si può ma cercando di non intaccare la qualità dei lavori. Per questo motivo è sempre indicato evitare di risparmiare sull’onorario del tecnico e sulla redazione del computo metrico, in quanto sono degli step necessari per tutelare il proprietario nel caso in cui si potessero verificare dei problemi o degli imprevisti in cantiere.

Inoltre, bisogna anche evitare anche di fare pressione sui tempi di consegna: i lavori di ristrutturazione sono degli interventi delicati che richiedono del tempo, al fine di ottenere alta qualità e un elevato livello di garanzia.

Permessi, Agevolazioni e detrazioni fiscali

Quando si decide di ristrutturare un’immobile, sono molte le domande che attanagliano il proprietario, relative ai permessi da richiedere, alle agevolazioni fiscali da ottenere e agli interventi necessari da praticare.

Per questo motivo, affidarsi ad un’impresa edile e delegarla nello svolgimento delle pratiche burocratiche può essere la scelta migliore. L’impresa edile indirizza il proprietario non solo semplificandoli la trafila burocratica relativa ad eventuali permessi ma gli consente anche di risparmiare dandogli tutte le delucidazioni necessarie relative alle detrazioni e agevolazioni fiscali.

Dalla fine del 2018 è possibile fare domanda per usufruire della detrazione fiscale del 50% sugli interventi che hanno come scopo quello di ottimizzare il risparmio energetico e da effettuare nel proprio immobile. Questi interventi vanno eseguiti su alcune parti dell’immobile come gli infissi, gli impianti tecnologici, e la scelta degli elettrodomestici che dovranno essere di classe non inferiore ad A+. Per vantare di questi benefici è necessario inviare i dati entro 90 giorni dall’ultimo giorno dei lavori.

Continua a leggere

Abitare

Lampade Rotaliana: a Mezzolombardo il top del design dell’illuminazione

Pubblicato

-

Innovazione, design, qualità. E una ricerca continua per garantire al cliente un prodotto all’avanguardia e in grado di soddisfare le sue richieste. (altro…)

Continua a leggere

Abitare

Falc Salotti: quando la qualità paga sempre

Pubblicato

-

Da oltre 40 anni presente sul mercato con le sue creazioni, anche quest’anno  Falc Salotti fa parlare di se. Perché?

Il motivo è sempre lo stesso… perché è affidabile, professionale, di classe, elegante.

A differenza di altre realtà in cui si cerca continuamente di cambiare qualcosa nella mentalità aziendale,  Falc Salotti  rimane fedele al suo principio “soddisfare le esigenze del cliente”.

E come confessano i signori Berlanda, “sono davvero tante, dalle misure ai colori, dalla seduta al bracciolo”.

Questo non significa assolutamente che non ci sia  un occhio di riguardo all’innovazione, al cambiamento.

Lo si nota appena entrati in negozio, dove ad accogliervi troverete, oltre a personale competente, una vasta gamma di divani da esposizione.

La sede storica di produzione e vendita è a Cares Frazione di Comano Terme, ma da qualche anno grazie all’apertura dei punti vendita di Trento e Bolzano, Falc Salotti può vantare una copertura quasi totale sul territorio.

E non è certo l’unica cosa di cui possono vantarsi i signori Berlanda, esperti timonieri di questa azienda.

Fra i meriti non posso fare a meno di menzionare la presenza di un punto vendita a New York City.

Questa grande possibilità è stata riservata a loro e ad altre 10 aziende trentine accuratamente selezionate dal noto architetto Claudio Conter, il quale ha voluto creare un consorzio “Made In Italy” per esportare le conoscenze e competenze di altissimo livello degli artigiani trentini.

Il sig. Omar Berlanda mi racconta con passione del suo lavoro, di come hanno iniziato lui e suo zio Lorenzo  a produrre e vendere divani letto negli anni 80.

Con il passare del tempo si sono adattati ai cambiamenti, sono riusciti ad adeguare la produzione alle diverse esigenze.

Hanno saputo distinguersi rispetto ad altri per alcune caratteristiche fondamentali.

Primo fra tutti sicuramente la produzione su misura; il cliente ha la possibilità di personalizzare completamente il proprio divano.

Può scegliere il tessuto, le misure, il numero di sedute; non c’è un divano uguale all’altro, l’unica cosa che li accomuna è la professionalità con cui vengono realizzati.

Non meno importante è la scelta di avvalersi di artigiani qualificati che lavorano con professionalità, con grande cura dei dettagli e dei particolari.

E’  infatti grande orgoglio per questa azienda poter dire che ad oggi la produzione è interamente realizzata a mano e che possono assicurare al cliente un ottimo servizio post vendita.

Nella nostra chiacchierata Omar mi racconta che “in un divano Falc trovi tutto, la tradizione  e la competenza legata alla cultura territoriale ma anche il design e la ricerca del materiale più sofisticato, che rendono il divano o la poltrona bella, comoda  e durevole nel tempo”.

Da Falc Salotti le possibilità sono infinite e anche il cliente più esigente uscirà soddisfatto.

E’ questa da sempre la filosofia aziendale, accontentare il cliente, renderlo sicuro di aver fatto un buon investimento.

Per Falc Salotti non basta vendere un divano, il cliente deve uscire felice, soddisfatto e raccontare ad altri “com’è  comodo su quel divano”.

Il passaparola secondo Omar e Lorenzo Berlanda è sempre stata la migliore pubblicità, quella più efficiente, non c’è feedback migliore.

E a giudicare dai risultati non si può certo dargli torto, un’azienda saldamente presente sul mercato che ha come obiettivo quello di continuare a fare quello che sa fare meglio, con serenità, passione e competenza.

Articolo pubblicitario 

 

 

Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Iscriviti alla Newsletter

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

di tendenza