Connect with us
Pubblicità

Musica

Suoni delle Dolomiti, giovedi il grande jazz con Yamanaka Electric Female Trio

Pubblicato

-

Torna il grande jazz internazionale a I Suoni delle Dolomiti con Yamanaka Electric Female Trio che si esibisce in val di Fiemme, luogo simbolo del legame tra natura e musica per la presenza dell’abete rosso di risonanza utilizzato nella costruzione di casse armoniche. Sarà anche l’occasione per ricordare Paolo Manfrini, ideatore e co-direttore artistico del Festival, scomparso oggi dopo una lunga malattia

Con quindici dischi all’attivo e un talento unico, la giapponese Chiriro Yamanaka si è imposta come una tra le pianiste più importanti e seguite della scena jazz contemporanea. Tra le pieghe dei suoi brani si ritrova di tutto – swing, ritmo, melodia –, una giostra infinita di soluzioni musicali mai scontate e sempre sorprendenti, abbinate a una tecnica invidiabile. Giovedì 12 luglio (ore 12) arriva a I Suoni delle Dolomiti con il suo Yamanaka Electric Female Trio per esibirsi nello splendido scenario di Passo Lavazé in Val di Fiemme.

Chiriro Yamanaka, nata a Tokyo e residente a New York City è uno di quei rari talenti che ci regala la musica. Si avvicina al piano all’età di 4 anni, si laurea al Berklee College of Music di Boston con il massimo dei voti – e oggi vi rimane come insegnante. Studia con Oscar Peterson e poi suona con nomi del calibro di Clark Terry, Herbie Hancock e Wynton Marsalis. Al suo fianco – nel concerto al festival trentino di musica in quota – ritroviamo l’israeliana Karen Teperberg, nata a Gerusalemme ma musicalmente cresciuta tra Los Angeles e New York City. Ha militato al fianco di Chris Botti, Sting, Mc Cartney diventando una delle batteriste pop jazz più in voga sulla scena europea e non solo. Con Yamanaka ha inciso l’album “The Speres” che il pubblico dei Suoni potrà ascoltare e apprezzare. A completare il trio Ilaria Capalbo al basso elettrico e contrabbasso, originaria di Napoli ma residente a Stoccolma dove ha studiato con il grande Palle Danielsson. Un trio tutto al femminile dunque, dal forte spirito internazionale, dinamico e fantasioso, sempre sorprendente, come la musica di Yamanaka.

Pubblicità
Pubblicità

Swing, ritmo, fender rhodes vivono, appaiono e scompaiono sparsi tra le pieghe dei suoi brani. Una giostra infinita di soluzioni musicali mai scontate, sorprendenti. Il tutto condito da una tecnica pianistica invidiabile e da uno stile impeccabile. L’ascolto della musica di Chihiro Yamanaka è sempre un piacere tra standard e temi originali che sanno farsi apprezzare anche per uno spiccato senso della melodia che ha spinto alcuni critici ha paragonarla a illustri musicisti come Petrucciani e Oscar Peterson.

Come si raggiunge il luogo del concerto
Il luogo del concerto è raggiungibile da Cavalese o da Tesero in auto fino al Passo Lavazé (parcheggio) e poi a piedi in 15 minuti di cammino (difficoltà T).

L’escursione 

PubblicitàPubblicità

È possibile partecipare a un’escursione con le Guide Alpine del Trentino fino al luogo del concerto con itinerario che dal Passo Oclini risale il crinale ovest del Corno Bianco (ore 2,5 di cammino, dislivello in salita 300 metri, difficoltà E). La partecipazione è a pagamento previa prenotazione presso le Guide Alpine Dolomites Experience al numero 348 8271988; gratuita fino ad esaurimento posti, previa prenotazione presso l’Apt Val di Fiemme al numero 0462 241111 per i possessori di FiemmE-Motion, di Trentino Guest Card (possibilità di prenotazione anche anche sul sito visittrentino.info/card).

È inoltre possibile partecipare a un’escursione con e-mountainbike assieme agli Accompagnatori di MTB fino al luogo del concerto con itinerario dal Passo di Lavazè a Passo Oclini passando da Malga Ora e ritorno (9 km di lunghezza, dislivello in salita 210 m, difficoltà facile). Per partecipare: a pagamento previa prenotazione entro le ore 12 del giorno precedente presso l’Apt Val di Fiemme al numero 0462 241111. L’escursione avrà luogo con un numero minimo di 2 partecipanti.

In caso di maltempo il concerto verrà recuperato alle ore 17.30 al Palafiemme Cavalese. Biglietti per l’ingresso in distribuzione fino ad esaurimento posti dalle ore 15.30

È un’iniziativa APT Val di Fiemme, Trentino Marketing, Magnifica Comunità di Fiemme, Comuni di Varena, di Daiano, di Cavalese.

Informazioni: 0462241111
www.isuonidelledolomiti.it

Pubblicità
Pubblicità

Musica

Angelo Branduardi in concerto a Rovereto

Pubblicato

-

Dopo aver ospitato Mario Biondi, Franco Battiato e Max Gazzè – con concerti che hanno riempito la città di Rovereto e fatto registrare una considerevole partecipazione di pubblico – la cupola del Mart è pronta ad accogliere quest’anno il concerto di Angelo Branduardi.

Il prossimo 8 dicembre, alle ore 21.00, toccherà così al cantautore e violinista lombardo scaldare il pubblico presente sotto la cupola del Mart, con il suo stile unico e inconfondibile che ormai da 40 anni lo contraddistingue.

Il concerto è promosso da Comune di Rovereto grazie anche al sostegno del Gruppo Dolomiti Energia e Fondazione Cassa di Risparmio Trento e Rovereto.

Pubblicità
Pubblicità

Organizzazione a cura del Centro Servizi Santa Chiara.

L’evento (biglietto intero €10,00, ridotto under 14 € 1,00) non sarà solamente una grande occasione di festa per la città, ma avrà anche quest’anno un importante risvolto legato alla solidarietà.

Parte dell’incasso, infatti, verrà devoluto in beneficenza ad un’associazione che sarà annunciata nei prossimi giorni.

PubblicitàPubblicità

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Musica

Esce «Duvudubà»: Lucio Dalla, la sua storia in 70 canzoni e un inedito

Pubblicato

-

Torna Lucio Dalla con la sua storia condensata in 70 canzoni.

Nell’album «Duvudubà», uscito ieri, sono stati inseriti successi immortali, rarità e anche un inedito, tutti rigorosamente rimasterizzati.

«Starter», questo il titolo della nuova canzone diffusa anche da un videoclip diretto da un altro collaboratore e amico di lunga data, Ambrogio Lo Giudice: «Il brano risale al periodo del tour “Work in progress” con Francesco De Gregori – dice Balestra – È una delle tracce rimaste sul tavolo mentre lavorava al progetto successivo, nel 2010-2011: ci piace immaginare che sia andato a farsi un giro e noi stiamo finendo il suo lavoro. Si trattava di un pezzo formato, che andava sistemato più che altro nel mix. Ci abbiamo lavorato poi con Tullio Ferro, autore della musica, che ci teneva a completarlo: la struttura dell’arrangiamento c’era già, Ferro ha aggiunto il finale con l’aggiunta di quell’assolo di sax baritono».

PubblicitàPubblicità

La raccolta di brani presenta il repertorio del cantautore e musicista in una veste audio rivitalizzata dalla rimasterizzazione a 192 KHz/24 bit dei nastri originali di studio.

Il titolo viene dall’iconico canto scat di Dalla nella sigla ‘Lunedìfilm’: “Ci piaceva l’idea di rappresentare l’amore di Lucio per l’improvvisazione”, spiega Marcello Balestra, discografico per oltre 30 anni al fianco di Dalla e manager della sua etichetta Pressing Line, presentando a Milano il progetto.

Nell’album si potranno ascoltare ‘Ciao’ in francese, ‘Il mago pipo-pò’, ‘Amamus Deus’, ‘Unknown love’, ‘Sicilia’ e ‘Campione di Swing’.

PubblicitàPubblicità

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Musica

Il coro “Piccole colonne” in concerto alla Castagnata di Albiano

Pubblicato

-

Nel corso della Castagnada biana, la grande festa che da venerdì 26 a domenica 28 animerà il centro di Albiano (Trento), organizzata dall’Associazione sportiva dilettantistica Unione Ciclistica Valle di Cembra, non mancherà un piacevole e coinvolgente momento musicale, affidato domenica 28 alle 16.00 al Teatro tenda alle voci del Coro Piccole Colonne, diretto da Adalberta Brunelli. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Iscriviti alla Newsletter

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

Categorie

Archivio

di tendenza

fortemalia inserto magazine

fortemalia.it