Connect with us
Pubblicità

Alto Garda e Ledro

Riva del Garda: “Cinema Comune” per stare insieme e socializzare

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Un nuovo cineforum che è una piccola, grande sfida: contribuire a ravvivare i rapporti tra le persone, combattere la paura e l’indifferenza con la frequentazione e la conoscenza.

Si chiama «Cinema Comune» e nei lunedì dal 16 luglio al 6 agosto propone quattro pellicole, ma soprattutto un modo diverso di stare insieme: le proiezioni, infatti, si fanno nel cortile della scuola, uno dei luoghi di maggiore socialità e integrazione, e i film sono tutto di animazione, con biglietto che costa 2 euro a famiglia e sedie «di casa» a carico del pubblico. Inizio alle ore 21.

L’iniziativa è di Luogo Comune, il neonato spazio al rione Degasperi (in via Marchi, in una delle nuove palazzine Itea) sorto dal progetto «La città invisibile», innovativo strumento di welfare a chilometri zero che si rivolge in modo prevalente all’area delle nuove vulnerabilità, ovvero di un universo ampio di persone che non hanno bisogni specifici, se non quello, sempre più emergente, di relazioni sociali strutturate e della valorizzazione delle competenze professionali, di fronte all’acuirsi di fenomeni come impoverimento, diffidenza reciproca, chiusura privatistica, depressione, indebitamento.

Pubblicità
Pubblicità

Il progetto, che ha vinto il bando «Welfare a km 0» di Caritro, è finanziato per il 47% da Caritro stessa, insieme a Provincia autonoma di Trento e Consiglio delle Autonomie Locali. È un progetto «autogenerativo», che provvede cioè a reperire il restante 53% del finanziamento sul territorio e dall’azione del volontariato. Capofila è la cooperativa Arcobaleno insieme ad altre tredici realtà del territorio: Comune di Riva del Garda, Comunità Alto Garda e Ledro, cooperative Ephedra e Eliodoro, associazione Carpe Diem, CBS srl, Gruppo Dialogo – Missionari Verbiti, associazione Vivirione, Pro loco Rione Degasperi, Apsp Città di Riva e Casa Mia, Istituto tecnico Giacomo Floriani, Collettivo PMU (Pick Me Up).

Il nuovo cineforum è uno degli strumenti con cui Luogo Comune lavora al raggiungimento dei suoi obiettivi. I cartoon, scelti quindi per interessare e avvicinare le famiglie, sono i seguenti: «Inside Out» (film statunitense del 2015 diretto da Pete Docter, durata 94 minuti), che sarà proposto lunedì 16 luglio; «La mia vita da zucchina» (Francia e Svizzera, 2016, regia di Claude Barras, 66 minuti), lunedì 23 luglio; «Zootropoli» (Usa, 2016, regia di Byron Howard, 108 minuti), lunedì 30 luglio; e «Coco» (Usa, 2017, regia di Lee Unkrich, 109 minuti), che chiude la rassegna lunedì 6 agosto.

Pubblicità
Pubblicità

La novità è stata presentata nella mattina di martedì 10 luglio nella sede di Luogo Comune, presenti per l’Amministrazione comunale l’assessore Alessio Zanoni, per la cooperativa Arcobaleno il presidente Paolo Tonelli, per la cooperativa Ephedra Fabrizio «Bicio» Bettoni, inoltre Federica Barbato, stagista universitaria in forze al centro.

«Appena ci è stata descritta l’idea, abbiamo proposto come sede delle proiezioni il cortile della scuola –ha spiegato l’assessore Zanoni– perché luogo vivo della comunità, che oltretutto sta per essere trasformato, visto che sarà costruita una nuova scuola, la quale per scelta precisa rimarrà nello stesso posto, nel cuore del quartiere. Il rione Degasperi è una parte della nostra città particolarmente multiculturale e Luogo Comune è una felice anomalia, specie in un momento storico come questo: un posto che lavora per unire, per creare legami, per rimettere al centro della nostra vita i rapporti umani».

«Siamo consapevoli che l’obiettivo che ci poniamo è molto ambizioso –ha detto Paolo Tonelli– ma d’altra parte occorre reagire e mettere in campo energie e idee, non possiamo pensare che il welfare sia gestito con gli strumenti del dopoguerra, oggi è necessario incrociare i soggetti che se ne occupano e mettere assieme tutti, pubblico e privato. La nostra idea è fare in modo che le persone si frequentino, si conoscano, in caso di difficoltà quindi si aiutino, dentro una trama di rapporti che renda la vita meno difficile e più umana».

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Val di Non – Sole – Paganella6 ore fa

Dramma in Val di Non: il corpo di una donna recuperato nella forra del torrente Pongaiola

Val di Non – Sole – Paganella7 ore fa

A Cavareno si impara l’inglese

Rovereto e Vallagarina8 ore fa

A Folgaria «La lingua batte dove il dente duole»

Val di Non – Sole – Paganella8 ore fa

Bartolomeo Carneri: un trentino illustre valorizzato a Vienna

Rovereto e Vallagarina8 ore fa

Avio: in corso i lavori di sistemazione della strada forestale

Trento8 ore fa

Riconoscimenti OMS-UNICEF: anche i Consultori e i servizi della Comunità di Apss sono Baby Friendly

Trento8 ore fa

Rincari e effetti per i servizi di assistenza, Segnana ha incontrato U.P.I.P.A e Spes

Trento9 ore fa

Fugatti: “Assestamento di bilancio pienamente operativo”

Val di Non – Sole – Paganella9 ore fa

“Aperitorno al futuro”: in Val di Sole un workshop per permettere ai giovani di far sentire la propria voce

Cani Gatti & C10 ore fa

ENPA chiede la riduzione dell’IVA al 10% per pet food e spese veterinarie

Italia ed estero10 ore fa

Nuova inquietante gaffe di Biden. «Jackie, dove sei?», ma la deputata è morta in agosto

Trento10 ore fa

L’Ospedale Santa Chiara di Trento per la terza volta «Amico delle Bambine e dei Bambini»

Vita & Famiglia10 ore fa

Giornata aborto sicuro. Pro Vita: «Di sicuro solo la morte di un bambino»

Trento10 ore fa

Coronavirus, nelle ultime 24 ore in Trentino 658 nuovi positivi

Rovereto e Vallagarina10 ore fa

Ala: serata in ricordo del poeta Giuseppe Caprara

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza