Connect with us
Pubblicità

motori

I motociclisti trentini al raduno internazionale della Ducati

Pubblicato

-

Mancano ormai meno di due settimane all’inizio del World Ducati Week, l’evento che raccoglie gli appassionati Ducatisti, un appuntamento che si rinnova ogni due anni da oramai due decenni, la prima edizione è infatti del 1998 e anche quest’anno si celebrerà sulla riviera romagnola, all’interno del circuito Marco Simoncelli.

Sarà presente anche il Trentino, attraverso il Desmo Owners Club Trentino, club ufficiale del marchio di Borgo Panigale e visto che il presidente del club, Lorenzo Galasso, è un nostro amico e storico collaboratore, abbiamo approfittato per fargli qualche domanda di approfondimento.

E’ veramente un evento così partecipato questo World Ducati Week?

Pubblicità
Pubblicità

Certo che si! Iniziamo con il dire che tra di noi ci limitiamo a chiamarlo WDW: è più immediato. Diciamo che in Ducati sono stati premiati per la costanza e la pazienza: i primi WDW erano eventi piccoli, riservati per i pochi appassionati del marchio, man mano che sono passate le edizioni, il numero di partecipanti cresceva e anche se l’azienda ha attraversato momenti difficili, non ha mai rinunciato a organizzare il WDW, un impegno tutt’altro che semplice e nell’ultima edizione erano quasi novantamila partecipanti nei tre giorni di raduno.

Così tanta gente, ma solo italiani o arrivano anche dall’estero?

Ovviamente arrivano moltissimi stranieri, è anche quello il bello, conoscere altre persone con la tua stessa passione da tutto il mondo!

E questi stranieri vengono in moto?

Si molti si, diciamo che gli europei vengono quasi tutti con la loro moto, in passato ho visto arrivare moto targate Finlandia, tanto per fare un esempio, ma ci sono anche quelli che uniscono l’evento all’impresa, come il gruppo di cinesi che nel 2016 partì in sella alle loro Ducati da Pechino per arrivare a Misano, o il gruppo degli Emirati Arabi che ha spedito le moto in Inghilterra e da lì hanno attraversato tutta l’Europa in sella per arrivare al circuito Marco Simoncelli!

Pubblicità
Pubblicità

Dicevamo che in quest’edizione ci sarà una rappresentanza ufficiale dal Trentino, ce ne puoi parlare?

Si, innanzitutto chiariamo che i trentini hanno sempre partecipato al WDW, solo che non avevano un club ufficiale, solo appassionati, magari con un loro club, ma non “DOC”, (Desmo Owners Club). Quest’anno avremo il club ufficiale che parteciperà per la prima volta ed è un immenso piacere e onore esserne il presidente. Permettimi un pizzico di orgoglio nel pensare ai nostri soci che girano per il WDW con la maglietta del club, su cui spicca la dicitura DOC Trentino, oltre ad altri particolari che identificano la nostra terra, ma che al momento non posso svelare, visto che la maglietta speciale in edizione WDW del club è ancora “segreta”.

Addirittura maglie speciali?

Si certo! Tutti i club vogliono celebrare questo momento e cosa c’è di meglio di una maglietta originale e dedicata al proprio club da indossare con orgoglio a Misano? C’è sempre un po’ di campanilismo quello buono in questi eventi e anche noi del Trentino abbiamo voluto sottolineare le nostre terre, anche ricordando a tutti che le nostre montagne, se vissute responsabilmente, sono il paradiso per le nostre moto!

Dicevi che per i trentini è il primo WDW con un club ufficiale, ma questo cosa vuol dire per loro?

Beh, innanzitutto lo sconto sul biglietto: i soci “DOC” hanno un prezzo particolare, quasi il 50% di sconto sul biglietto d’ingresso, ma anche gli sconti riservati ai soci nel negozio ufficiale Ducati all’interno del circuito, oltre al piacere della compagnia dei propri amici e compagni di club. Ovviamente, come tutti i club, il direttivo ha organizzato i gruppi per scendere in Romagna insieme, a seconda delle esigenze dei singoli soci, dando anche indicazioni e consigli utili a tutti coloro che non hanno mai partecipato ad un WDW e durante l’evento il telefono del club sarà sempre attivo e qualcuno del direttivo sarà a disposizione per inidicare le varie attività più interessanti, così come per rispondere a quesiti e problemi dei soci.

Un servizio a 360 gradi insomma?

Si, ma non chiamiamolo “servizio”, in fin dei conti non siamo pagati per il lavoro che facciamo con il club. Il direttivo fa tutto per il piacere di aiutare e aggregare gli appasionati del marchio, non è di certo un lavoro retribuito, anzi, spesso investiamo tempo e soldi di tasca nostra, ma fa parte dell’impegno che ci spinge a creare un gruppo di amici con la comune passione del motociclismo in generale e per la Ducati in particolare.

A questo proposito, i vostri iscritti sono tutti possessori di Ducati?

No, in realtà non tutti, ovviamente la maggior parte, ma non è un requisito necessario per stare con noi: abbiamo alcuni soci che hanno altri marchi italiani, come Moto Guzzi o le classiche “giapponesi”, ma personalmente ho sempre pensato che non c’è una moto migliore dell’altra. In realtà, c’è solo la moto più adatta al motociclista che la possiede, che lo rende più felice, quindi non ha senso escludere una persona perché non ha una Ducati: la base è la passione per il motociclismo, poi è ovvio che la maggioranza del soci è un possessore di Ducati, ma se qualcuno ha piacere di stare con noi e non si formalizza sul fatto che il club è ufficiale Ducati, per il resto è benvenuto!

Andando oltre il WDW, cosa si fa nel vostro club?

Il club basilarmente organizza giri in moto in compagnia, ma anche serate speciali ed eventi particolari, come i week end al mare, momenti di aggregazione e divertimento tra di noi. Che poi il divertimento stia nell’andare in moto sulle nostre montagne o passare una serata in compagnia degli amici non conta, quello che conta è divertirsi e stare insieme, uniti da quel filo comune che è la passione per il marchio Ducati e per le moto.

Come vi si trova? Ci si apposta su qualche passo di montagna?

Sarebbe un’idea! Una specie di rito d’iniziazione: “Se ci trovi sul passo ti puoi iscrivere!”, ma forse non faremmo molti iscritti, scherzi a parte, non abbiamo una vera sede nostra, usiamo molto Facebook, dove abbiamo la nostra pagina ufficiale, nella quale pubblichiamo sia le serate che facciamo, che i giri in moto, il tutto in modo pubblico, così che chi vuole unirsi è il benvenuto. Abbiamo una sede onoraria che è il Porteghet a Trento centro, il cui proprietario è un nostro socio, ma ci troviamo anche al Galloway di Trento sud, il primo e il terzo giovedì del mese dalle 20 in poi, così che se qualcuno vuole venirci a conoscere è il benvenuto!

Prima parlavi di campanilismo “buono”, ma nel club siete tutti trentini?

Certo che no! Innanzitutto abbiamo molti che arrivano da Bolzano, ma abbiamo anche soci che hanno il piacere di stare con noi, anche se magari vengono dall’estero, come Michael dalla Germania o Hansi dall’Austria e il bello è che partecipano ai giri in moto e alle serate insieme tutte le volte che possono!

Grazie per il tempo che ci hai dedicato Lorenzo e buon WDW!

Grazie a voi, anche a nome di tutto il direttivo del club, che oltre al sottoscritto, vorrei ricordare che è formato da Elena Sester vice presidente, Walter Bonatti tesoriere, Emanuela Briani segretario!

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Coronavirus: da nord a sud l’Italia ringrazia con vacanze gratis ai sanitari impegnati nella battaglia
    Nonostante l’emergenza sanitaria, lo abbia pesantemente logorato, esiste un pezzo del settore turistico italiano che vuole ringraziare tutti i medici, operatori sanitari e ausiliari che, durante questi mesi sono stati impegnati, spesso senza tregua per salvare le vite di moltissime persone affette da Coronavirus dedicando loro una splendida ed esclusiva vacanza gratuita. Infatti, in vista […]
  • Civita Bagnoregio: l’incredibile borgo sospeso sulla Valle dei Calanchi
    Tra il lago Bolsena e la Valle del Tevere, nel Comune di Bagnoregio in provincia di Viterbo, si estende un’ immensa area lunare che regala un paesaggio davvero particolare caratterizzato da una successione di rocce argillose in erosione per effetto degli agenti atmosferici detti “calanchi”. Quello dei calanchi è un ambiente decisamente unico che offre […]
  • La Vespa Samurai usata in agricoltura contro il “nemico”, la cimice asiatica
    Arrivata in Italia nel 2012, la cimice marmorata (Halyomorpha halys) detta anche cimice asiatica, è una specie invasiva aliena proveniente dalla Cina che, nel corso del 2015 dopo una rapida e capillare diffusione in quasi tutte le Regioni italiane, ha causato ingenti danni sopratutto alle produzioni ortofrutticole concentrandosi su meli, peri, peschi e ciliegi. A seguito […]
  • Australia in lockdown e senza turisti: i sub decidono di ripopolare la Grande Barriera Corallina
    Quando, a causa di un’emergenza sanitaria mondiale i turisti non ci sono, la natura risorge e ne approfitta per riappropriarsi degli spazi o, più incredibilmente concedere alla mano umana di rallentare il declino di alcune delle zone più belle del mondo. Si tratta della Grande barriera Corallina al largo delle coste australiane che, a causa […]
  • Arriva il caldo: è tempo di bevande e cibi detox in vista dell’estate
    Dopo due mesi di pizze, focacce e torte, è tempo di rimettersi in forma in vista dell’estate. Questo, non solo perché è “bello” essere in forma ed avere un bel fisico da sfoggiare, ma anche perché seguire un’alimentazione corretta ed uno stile di vita sano sono fondamentali per mantenere al meglio il nostro corpo e […]
  • Bonus vacanze 2020: i dettagli del bonus fino a 500 euro da spendere per le ferie italiane
    Mentre si iniziano a intravedere le prime aperture di stabilimenti balneari e spiagge, l’incognita vacanza è ancora viva su tutto il territorio italiano, insieme alle riaperture delle strutture ricettive, le limitazioni agli spostamenti tra Regioni e l’ormai noto bonus vacanze per le famiglie. Non è fatto nuovo che tra le ultimissime novità varate dal Governo […]
  • Ristrutturare casa a costo zero: Detrazioni fino al 110% grazie al nuovo Ecobonus
    In questo momento di grave crisi sociale ed economica causata dall’arrivo dell’emergenza sanitaria dovuta al Coronavirus, è stato più volte immaginato e sospettato un’eventuale e inevitabile shock per gli investimenti privati ma sopratutto per il settore dell’edilizia. Per questo motivo, il Governo italiano con il recente Decreto Rilancio varato 13 maggio 2020 ha messo sul […]
  • Cena in serra: da Amsterdam la soluzione originale, romantica e perfetta per cenare in sicurezza
    L’attuale emergenza sanitaria che sta coinvolgendo il mondo intero e la magica atmosfera di una cena romantica sono unite da un filo sottilissimo che passa dall’obbligo del distanziamento sociale, previsto per evitare il rischio di contagio da Covid – 19. In questo caso la misura è stata perfettamente reinventata e sfruttata per dedicare alle coppie […]
  • Da un liceo Trentino la tessera in legno, costruita con alberi abbattuti da Vaia
    La terribile tempesta di Vaia che, tra il 26 e il 30 ottobre del 2018 ha colpito con intese piogge e temporali le regioni del Trentino e del Veneto, distruggendo completamente migliaia di ettari di foreste alpine, ha causato un devastante impatto sul territorio. Ad oggi, recuperare il legno diventa quindi fondamentale sia per sostenere […]

Categorie

di tendenza