Connect with us
Pubblicità

Io la penso così…

Discarica di Sardagna: «E la storia di ripete ancora una volta!»

Pubblicato

-

Gentile Direttore,

il giorno 5 luglio 2018 una delegazione del Comitato di Sardagna per la Salvaguardia e la Tutela della Salute Pubblica e del Territorio, assieme ad alcuni cittadini del sobborgo, ha presenziato alla seduta del Consiglio Comunale di Trento, iniziata il giorno precedente, all’interno della quale si è discusso un tema a noi caro.

La Mozione n. 685/2018 avente oggetto “Discarica di Sardagna” è stata presentata dai consiglieri Negroni, Santini e Maschio del Movimento V Stelle, ed il testo lo si può facilmente scaricare dal sito del Consiglio Comunale.

Pubblicità
Pubblicità

In breve, veniva chiesto di annullare la determinazione dd. 29.08.2012 che aveva regolarizzato la discarica di Sardagna, basata su articoli decaduti perché dichiarati illegittimi dalla Corte Costituzionale, avviare quanto più presto una bonifica del sito, sottolineando il fatto che sono passati già 7 anni dal sequestro dell’area, ed infine verificare l’attuale condizione del versante che sovrasta la discarica, il quale era stato oggetto nel 1976 di un movimento franoso, e dell’area soggetta a regime vincolistico connesso con la classificazione di pericolosità idrogeologica e di rischio idrogeologico all’interno del sito.

La mozione è stata messa ai voti e, nostro rammarico, non è passata, infatti su 38 votanti, 17 hanno espresso voto favorevole, 6 contrario, 14 si sono astenuti ed 1 non ha votato.

La delegazione sardagnola ha lasciato, delusa, la sala del consiglio, in primis per l’esito della votazione, ma in secondo luogo per la seduta in generale.

Pubblicità
Pubblicità

I consiglieri, infatti, sono stati richiamati all’attenzione più volte dal Presidente del Consiglio Comunale Lucia Coppola per comportamenti poco consoni; mentre veniva discussa la mozione, pochi erano i consiglieri interessati alla situazione, e di questi, alcuni dei quali sono intervenuti, un numero insufficiente era informato sulla situazione attuale della discarica di Sardagna.

Nell’aria c’era quel classico sentore di “scaricabarile”, mi passi il termine, nei confronti di altre istituzioni, considerate maggiormente competenti.

Ormai il Comitato di Sardagna, fondato nel 2015, ma anche i singoli cittadini che da molto prima si battono in favore di questa causa, sono stanchi di passare da un’ufficio all’altro sentendosi dire chenon è di loro competenza; è ora di mettere un punto alla questione.

L’esigua popolazione sardagnola non può tornare indietro di 10 anni e sopportarne altrettanti, o più, di discarica, lavori rumorosi e polveri non ben classificabili che volano nell’aria.

Si parla tanto di rilancio e riqualifica del Monte Bondone, ma non vengono aperti gli occhi sulle reali problematiche presenti alle sue pendici.

Siamo dell’opinione che una discarica, completamente visibile da ogni punto del paese, ma anche dell’abitato di Trento e dintorni, non sia il giusto biglietto da visita per la città considerata tra le più green d’Italia.

La storia di quell’area è stata raccontata più e più volte, il Comitato ha organizzato serate informative, perché l’unica nostra possibilità d’azione è quella di informare la popolazione, ma i responsabili di quella ferita che il paese si ritrova al posto del verde pendio di 50 anni orsono, sono rimasti impuniti ed a noi è rimasta la magra consolazione del sequestro del sito e la chiusura dei cancelli.

La storia dovrebbe insegnarci qualcosa, quantomeno a non commettere gli stessi errori esercitati in passato. Errare humanum est, perseverare autem diabolicum.

Il Comitato di Sardagna per la Salvaguardia e la Tutela della Salute Pubblica e del territorio.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Vado a vivere in un faro!
    Quante volte, leggendo Virginia Woolf o Jules Verne, avete fantasticato su come potrebbe essere vivere in un faro con la sola compagnia del vento e del mare? I fari, nell’immaginario collettivo, sono luoghi straordinari al confine fra mito e realtà, unico baluardo di salvezza per i navigatori durante le notti di tempesta. In realtà, senza […]
  • Hotel e Ristorante Villa Madruzzo: dove ricaricare le batterie a pochi chilometri da Trento
    A quattro chilometri dal centro di Trento si trova uno degli hotel più gettonati del momento: Villa Mandruzzo. Complici anche il ristorante e la meravigliosa area benessere, Villa Mandruzzo è presto diventato uno degli hotel più raccomandati tra coloro che vogliono venire a Trento per godersi alcuni giorni di meritato relax o anche solo per […]
  • Viaggio in Grecia, scegli il fascino mistico di Rodi
    La Grecia è uno di quei luoghi da sogno che tutti dovremmo visitare almeno una volta nella vita. Uno di quei paradisi terrestri neanche troppo lontani dall’Italia che con la sua storia, la sua cultura, il paesaggio naturale, incanta tutti, senza distinzione. Dalle città che hanno fatto la storia come la capitale Atene, simbolo dei […]
  • HP Reinvent: arrivano i nuovi PC per lo smart working
    Grandi novità in arrivo da parte di HP, azienda leader nel settore tecnologico. Durante l’attesissimo evento HP Reinvent dedicato ai propri partner, l’azienda ha lanciato nuovi Pc destinati allo smart working. Ma non solo: l’evento è stato utile per svelare tanti nuovi dispositivi e soluzioni per aiutare le aziende ed i professionisti a migliorare la […]
  • Abbigliamento casual uomo, tutte le dritte per non sbagliare
    Tutti pazzi per l’abbigliamento casual che non è solo comodo ma è anche fashion. Non bisogna confondere, infatti, che casual non è il sinonimo di trasandato e di un abbigliamento approssimativo. Non c’è pensiero più sbagliato perché oggi indossare abiti casual vuol dire vestirsi alla moda, in chiave moderna e innovativa, con uno stile senza […]
  • Isola in Irlanda cerca custodi: l’occasione per cambiare stile di vita per sei mesi
    La meta ideale per chi vuole entrare a contatto con la natura più incontaminata, allontanarsi dai ritmi frenetici della città, godendosi contemporaneamente un’esperienza di vita unica, si trova a Great Blasket Island, al largo della costa irlandese, dove è stata data l’opportunità attraverso un annuncio di lavoro, di cambiare stile di vita per sei mesi. […]
  • Illuminazione stradale accesa dal vento delle auto con l’innovativa di Turbine Light
    Con l’aumento di strade, autostrade e di reti viarie che necessitano di essere illuminate l’intera giornata, il fabbisogno energetico risulta essere in continuo aumento, costringendo a cercare diverse alternative per soddisfare e integrare le mutevoli esigenze di mercato. Uno dei problemi principali nel coprire la gestione territoriale urbana di reti periferiche e di grandi autostrade, […]
  • Auto elettriche, ricarica rapida: arriva la batteria del futuro che “fa il pieno” in cinque minuti
    I veicoli elettrici con tutti i loro vantaggi legati ai livelli di prestazioni e di emissioni, stanno diventando una componente essenziale per affrontare la crisi climatica internazionale. Un passo da compiere quasi inevitabile e già avviato in molti Paesi con l‘avvio di sussidi per l’acquisto di veicoli elettrici, ma ancora scoraggiato dai lunghi tempi di […]
  • Il Curriculum del futuro è anonimo: la Finlandia è la prima a sperimentarlo
    Per evitare discriminazioni di razza, sesso o età, in Finlandia stanno spopolando le selezioni anonime per chi è alla ricerca di lavoro. Una novità importante per gli uffici del Comune di Helsinki, che dalla scorsa primavera stanno sperimentando un processo di selezione del personale totalmente anonimo. La fase di analisi dei curriculum avviene senza che […]

Categorie

di tendenza