Connect with us
Pubblicità

Sport Trentino

Monte Bondone, due nuovi campi di pallavolo per il Camp di Trentino Volley

Pubblicato

-

Anche per l’estate 2018 il Servizio Gestione Strade e Parchi ha provveduto alla realizzazione di due campi da pallavolo, su area Asuc (amministrazioni separate di uso civico) in località Vason sul Monte Bondone.

L’area è stata predisposta qualche anno fa mediante sistemazione del sottofondo con materiale legante, collocazione di appositi plinti atti a posizionare i pali in ferro necessari per il sostegno della recinzione nonché stesura del conglomerato bituminoso per la predisposizione  del piano di calpestio del campo da pallavolo. Fino allo scorso anno, il piano di gioco era costituito da una serie di teli leggeri in gomma incollati fra loro. Essendo questa pavimentazione posata e rimossa tutti gli anni, ha subìto un’inevitabile deterioramento risultando ormai non più utilizzabile e particolarmente insidiosa ai fini della sicurezza per l’uso sportivo.

Per questo motivo è stato deciso di sostituirla con una pavimentazione adatta allo scopo che garantisca la maggior sicurezza possibile a quanti utilizzano il campo da pallavolo, e sia, nel contempo, di facile montaggio e smontaggio e di comodo e poco ingombrante stoccaggio durante il periodo di non utilizzo.

PubblicitàPubblicità

Il piano del campo da pallavolo attuale è costituito da pavimentazione sportiva con superficie a doppio livello composta da piastre modulari in copolimeri di polipropilene ad alta resistenza, con sistema interlocking, smontabile, polivalente, appoggiata su asfalto.

Le piastre sono di polipropilene riciclabile, stabili ai raggi UV, con una finitura reticolare brevettata al fine di ottenere una trazione eccellente e un basso rischio di abrasione. Lo spessore totale della pavimentazione è di 15,8 mm, il formato delle piastre è in moduli da 304,8 x 304,8 mm. La struttura è composta da 907 punti appoggio; dotato di tecnologia “Lateral Forgiveness” che contribuisce a ridurre lo stress all’affaticamento delle articolazioni. La pavimentazione è omologata FIBA, FIVB, ITF, NCAA, USA Volleyball, US Soccer Fundation, NBA.

L’opera nasce dall’esigenza per l’Amministrazione di disporre di tre campi da pallavolo in Vason da utilizzare in un “volley camp” per l’estate 2018.

L’area individuata per l’intervento è la grande area di sosta ubicata sul sedime dell’ex Hotel Sport, a valle dell’Hotel Montana, che è nelle disponibilità dell’Amministrazione per mezzo di un comodato d’uso con vincolo di recesso immediato da controparte. L’area ha andamento pianeggiante e ben si presta all’installazione delle attrezzature richieste.

Si tratta di un’area sportiva prefabbricata per tre campi da pallavolo regolamentari affiancati ad esecuzione in erba sintetica in rotoli dello spessore di 50 millimetri, appoggiati al suolo previa posa di un telo di tessuto non tessuto.

I campi sono stati recintati con appositi pali metallici e rete in nylon che inibisce la fuoriuscita dei palloni fra e da i campi.

La superficie complessiva interessata è di circa 1.200 metri quadri ed è stata preventivamente approntata con la posa di plinti di fondazione atti ad ospitare i pali di recinzione e delle reti da gioco e resa perfettamente in piano con posa e rullatura di stabilizzato calcareo.

A fine utilizzo la struttura da gioco può essere completamente rimossa e depositata a magazzino per il successivo reimpiego, anche in zone diverse da quella in argomento.

Con la realizzazione dell’area green volley si completa la struttura per il volley camp che è ora dotata di  due campi in beach, due campi in sintetico (tipo palazzetto) e tre campi in green.

Da undici anni a questa parte (la prima edizione venne svolta nell’estate del 2008) Trentino Volley, in stretta collaborazione con il Comune di Trento, l’Azienda di Promozione per il Turismo di Trento, Monte Bondone e Valle dei Laghi, organizza a Vason di Monte il “Trentino Volley BIG Camp”.

Si tratta di un “holiday camp” realizzato per tutti i ragazzi e ragazze che hanno un’età compresa fra i 10 e i 17 anni e che vogliono trascorrere le proprie vacanze immersi nella natura, continuando a praticare il proprio sport preferito.

La sigla “BIG Camp” sintetizza infatti un progetto che vuole abbracciare tutte le esperienze pallavolistiche che possono proporsi nel periodo estivo: Beach, Indoor e Green Volley (da l’acronimo “B.I.G.”). Queste tre tipi di superfici rappresentano i principali modi per giocare a pallavolo, coniugandola in questo con la splendida natura e le montagne che ospitano il camp.

Nel corso delle undici edizioni dell’iniziativa sono stati oltre 3.700 i partecipanti, cresciuti anno dopo anno grazie ad un numero di turni sempre maggiori (si è passati da due settimane del 2008 alle sei di quello attualmente in corso), ma soprattutto grazie al passaparola fra i partecipanti, che hanno dimostrato di apprezzare sempre di più la formula proposta. L’estate 2018 ha raccolto il record di iscrizioni di sempre (603), superando di una decina di unità quello riferito al 2017. Nel giro di quattro anni gli iscritti sono raddoppiati (nell’edizione 2014 erano 300), ma soprattutto è aumentata esponenzialmente la percentuale di partecipanti che provengono da fuori provincia: Toscana, Puglia, Sardegna, Veneto, Emilia Romagna, Liguria Lombardia e Friuli sono le regioni che portano il maggior numero di ragazzi. Da segnalare anche la presenza di tanti stranieri: nel primo turno di questa edizione erano presenti sei bulgari, negli anni precedenti si è distinta la partecipazione di austriaci, elvetici, polacchi tedeschi ma anche cinesi (ben undici nell’edizione 2015).

Il Trentino Volley BIG Camp 2018 – da poco iniziato – si articolerà fino all’11 agosto con sei settimane di attività; in corso la seconda, che ha portato sul Monte Bondone novantacinque ragazzi nati fra il 2001 e 2008. A dirigere l’attività uno staff altamente qualificato di venti persone, istruito da Trentino Volley e diretto da Dario Sanna (Direttore Tecnico) e Francesco Gagliardi (Responsabile Logistico). Le giornate si svolgono fra lo Chalet Caminetto (dove i ragazzi alloggiano), Hotel Montana (dove i ragazzi trascorrono il tempo libero) e i campi da beach volley ed in tartan (per il 6 vs 6).

In ogni singolo turno Trentino Volley garantisce la presenza di un “BIG Ospite”: un giocatore che ha calcato i campi di SuperLega sale in Monte Bondone per incontrare i partecipanti e raccontare la sua passione per la pallavolo e la sua esperienza ad alti livelli. Nelle prime settimane di attività i ragazzi hanno incontrato Dante Boninfante, Matey Kaziyski e Mirco Cristofaletti; nelle prossime saliranno in Bondone anche altri atleti di spicco oltre all’allenatore Angelo Lorenzetti e al suo vice Francesco Petrella, che in questo caso però vestiranno i panni di coach, dirigendo alcune sedute di allenamento.

Per maggiori informazioni: www.trentinovolley.it/bigcamp

Pubblicità
Pubblicità

Sport Trentino

Calciomercato, il Trento cede Russo al Verbania

Pubblicato

-

Il Calcio Trento ha ceduto a titolo definitivo a Ssd Verbania Calcio 1959 i diritti alle prestazioni sportive del portiere Giovanni Russo. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere

Sport Trentino

Calcio: vittoria di rigore, il Trento batte il Tamai

Pubblicato

-

La rete su calcio di rigore a metà primo tempo di Roveretto consegna i tre punti al Trento, che conquista il primo successo esterno della stagione, la seconda vittoria in campionato e sale a quota 12 in classifica, raggiungendo proprio il Tamai.

Primo tempo di spessore dei gialloblù che vanno a condurre, sfiorano il raddoppio ad inizio ripresa e poi resistono all’assalto della formazione di casa.

Domenica prossima si torna in campo al “Briamasco” contro il Campodarsego.

PubblicitàPubblicità

Live match.

Mister De Paola deve fare a meno degli infortunati Mureno e Scaglione e si affida nuovamente al “3-4-3” con Barosi a protezione dei pali e terzetto difensivo formato da Carella, Panariello e Sabato. In mezzo al campo Furlan e Frulla agiscono come mediani con Trevisan a destra e Badjan a sinistra, mentre in avanti Cristofoli guida il tridente con Roveretto (ex di turno) e Petrilli sulle corsie esterne.

Prime fasi del match combattute soprattutto nella zona mediana del campo con le due formazioni attente più a non scoprirsi. Gli unici spunti degni di cronaca sono lo spunto sulla sinistra di Petrilli, contratto in corner non senza difficoltà dalla difesa e la conclusione del friulano Terranova, deviata dalla difesa gialloblù. Il risultato si sblocca a metà frazione: calcio di punizione dalla sinistra di Petrilli ed evidente intervento con il braccio nella propria area di rigore di Colombera. L’arbitro assegna la massima punizione al Trento: sul dischetto si presenta Roveretto che incrocia il rasoterra e spiazza Colesso, realizzando così la sua prima rete in maglia gialloblù.

I padroni di casa abbozzano una reazione, ben controllata dalla formazione di De Paola, che al 40′ va vicino al raddoppio con l’iniziativa a sinistra di Petrilli che crossa teso in area piccola costringendo il portiere di casa all’intervento in extremis per anticipare Roveretto. Il primo tempo si chiude con Petrilli che si guadagna un calcio piazzato sul lato corto sinistro dell’area di rigore: i giocatori di casa protestano, l’extra time scade e l’arbitro manda tutti negli spogliatoi senza che far calciare la punizione.

Botta e risposta ad inizio ripresa tra le due formazioni. Al 47′ splendida azione sull’asse Petrilli – Frulla con traversone di quest’ultimo per la testa di Cristofoli che incorna a botta sicura ma il pallone si perde di un nonnulla a lato del palo con il portiere di casa immobile. Sul ribaltamento di fronte è il Tamai a rendersi pericolosissimo con apertura sulla sinistra di Maccan all’indirizzo di Terranova, che si presenta a tu per tu con Barosi, bravo a sbarrare la strada in due tempi all’attaccante di casa. Al 56′ Tamai ancora in avanti: punizione da venticinque metri di Terranova che calcia potente e preciso sopra la barriera ma Barosi vola sulla propria destra e devia oltre il fondo. Il Trento risponde subito con Petrilli, che si accentra e calcia con il destro: Colesso para in due tempi non senza difficoltà.

Il tecnico di casa getta nella mischia anche Alcantara e al minuto 67′ il Tamai ha una doppia grande occasione per pareggiare: prima Maccan aggancia in area piccola e calcia a botta sicura ma Barosi è super nella risposta, poi Terranova cerca il tap in a porta praticamente sguarnita

ma Sabato è bravissimo in scivolata a respingere il tiro del trequartista.

I padroni di casa alzano il baricentro e all’81’ centrano la traversa con Maccan che, da pochi passi, scaraventa sul “legno” un calcio piazzato proveniente dalla trequarti: il pallone torna in campo e la difesa aquilotta sventa la minaccia. Il Tamai si getta in avanti con tutti gli effettivi, ma la linea difensiva gialloblù

Il Trento vince, conquista il secondo successo della stagione – il primo esterno – e sale a quota 12 in classifica. Domenica si torna in campo al “Briamasco” contro il Campodarsego.

Il tabellino.

TAMAI – TRENTO 0-1

TAMAI (4-3-1-2): Colesso; Dalla Vedova, Colombera, Faloppa, Presello (21’st Alcantara); Nadal (21’st Caramelli), Kryeziu, Borgobello; Terranova; Cuzzi, Maccan.

A disposizione: Mason, Russian, De Biasi, Barbierato, Salamon, Furlan, De Anna.

Allenatore: Giuseppe Bianchini.

TRENTO (3-4-3): Barosi; Carella, Panariello, Sabato; Trevisan, Furlan (48’st Zucchini), Frulla (34’st Bertaso), Badjan; Roveretto, Cristofoli (42’st Bosio), Petrilli (26’st Paoli).

A disposizione: Russo, Baronio, Romagna, Ferraglia, Bonazzi.

Allenatore: Luciano De Paola.

ARBITRO: Leotta di Acireale (Chichi di Palermo e Paggiola di Legnago).

RETE: 24’pt rigore Roveretto (Tn).

NOTE: campo in ottime condizioni. Pomeriggio soleggiato ma freddo. Spettatori 200 circa. Espulso per proteste dalla panchina il tecnico del Tamai Giuseppe Bianchini. Ammoniti Maccan (Ta), Dalla Vedova (Ta) e Trevisan (Tn) per gioco falloso, Colombera (Ta) e Cristofoli (Tn) per comportamento non regolamentare. Calci d’angolo 9 a 2 per il Tamai. Recupero 2′ + 5′.

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Sport Trentino

Calcio, il Trento blocca sull’1-1 il Montebelluna

Pubblicato

-

Il Trento pareggia 1 a 1 contro il Montebelluna nell’anticipo della quattordicesima giornata del girone d’andata.

I gialloblù giocano un’ottima partita ma devono accontentarsi del pareggio nonostante un deciso predominio territoriale.

Subito in campo i neoacquisti Frulla, Roveretto e Petrilli, mentre il centravanti Cristofoli ha fatto il proprio esordio nella ripresa.

PubblicitàPubblicità

Del classe 2000 Trevisan la rete aquilotta. Con il pareggio conquistato il Trento sale a quota 9 in classifica. Mercoledì trasferta sul campo del Tamai, terzultimo della fila a tre lunghezze di distanza. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
    Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Iscriviti alla Newsletter

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

Categorie

Archivio

di tendenza

fortemalia inserto magazine

fortemalia.it