Connect with us
Pubblicità

Trento

Scuola, diplomati esclusi dalle graduatorie. Sindacato Delsa durissimo: “Sentenza politica, la giustizia non fa il suo lavoro”

Pubblicato

-

Mauro Pericolo con Claudio Cia e le docenti rappresentate da Delsa

Il 3 luglio, con ordinanza N° 03030, il Consiglio di Stato (sesta sezione presieduta da Luigi Maruotti, il magistrato che con colpo di scena sostituì il magistrato Barra Caracciolo) ha riportato la situazione allo stato originario cioè esclusione dei Diplomati Magistrali a vantaggio esclusivo dei laureati in Scienze della Formazione Primaria.

Vengono privati di questo diritto 164 docenti che lavorano da anni presso il servizio scolastico Trentino per favorire 50 col solo titolo di laurea e senza concorso, esattamente come i diplomati.

Barra Caracciolo, invece, aveva consentito ai Diplomati Magistrali di vedersi riconoscere il diritto di inserimento nelle graduatorie provinciali per le immissioni in ruolo della Provincia Autonoma di Trento.

Pubblicità
Pubblicità

Un provvedimento che provoca la reazione indignata del presidente del sindacato Delsa, Mauro Pericolo, che oggi in una conferenza stampa presso il palazzo della Regione, alla presenza dei consiglieri provinciali di opposizione Cia, Bezzi e Savoi, ha commentato duramente la vicenda.

Pericolo ha evidenziato che si è aspettato una settimana per emettere una ordinanza cautelare che normalmente si pronuncia già in udienza, stranamente lo stesso giorno in cui il Consiglio dei Ministri dichiara di bloccare per il momento la questione diplomati magistrali in attesa dell’avvio dell’anno scolastico.

Il segretario di Delsa ha annunciato ricorso alla Corte di Giustizia Europea in caso di esito negativo della sentenza, ma preannuncia anche che la battaglia si sposta molto sul piano politico per una vicenda che ha palesato gravissimi comportamenti di abuso di potere e retroscena oscuri.

Pubblicità
Pubblicità

conferenza stampa

“Si tratta di un clamoroso dietrofront, un caso eclatante di mancata giustizia spiega Pericolo -. Il giudice sta facendo una valutazione politica, è chiaro che aspetta di vedere cosa farà il governo ma in un mese dovrà pronunciarsi e difficilmente tornerà sui suoi passi. Si tratta di un giudice cambiato all’ultimo momento che ha trattato la questione in maniera sommaria. Non sanno cosa scrivere nelle motivazioni. Questo Consiglio di Stato, in quota Pd, ci fa vergognare di essere italiani“.

“Ci tengo a precisare che in Trentino i diplomati non hanno possibilità di partecipare a un concorso dal 1998, ovvero 20 anni. E’ una giustizia che non sa fare il suo lavoro. Valuteremo l’impugnazione alla Corte di Giustizia Europea”, prosegue il segretario.

Un diplomato non è mai equiparato a un laureato per il titolo di accesso – continua Pericolo -. Infatti occorrono 6 anni di servizio per avere lo stesso punteggio. Vogliono stare in graduatoria da soli, ma senza i diplomati la scuola non ha i numeri per andare avanti. Questo perché chi gestisce la scuola non conosce il mondo della scuola“.

“Ci chiediamo come mai a Bolzano hanno assunto da 3 anni pur avendo lo stesso statuto come provincia autonoma. Rossi mente anche sui numeri, in Trentino ci sono 1500 precari, non 400 che sono soltanto quelli iscritti con noi” afferma il sindacalista.

E ancora l’attacco alla politica locale: “Il governatore Rossi ha portato avanti le sue ragioni con avvocati pagati con soldi pubblici, mentre queste persone, precarie, hanno dovuto pagarsi la giustizia coi loro soldi. Bisogna valutare una soluzione risarcitoria. E’ un grave caso di una condotta antisindacale. C’è il chiaro intento di favorire la categoria dei laureati in Scienze della Formazione Primaria a dispetto dei diplomati.

“Queste persone hanno diritto alla stabilizzazione, a un futuro. La politica ha il dovere morale di dare serenità a persone con 20 anni di esperienza professionale”, ha concluso il consigliere provinciale Claudio Cia.

  • Pubblicità
    Pubblicità
Trento18 minuti fa

Loredana Ciccantelli, Confapi Trentino: «Il Trentino ha dimostrato di avere un piano di azione concreto per quanto riguarda l’accoglienza turistica»

Riflessioni fra Cronaca e Storia2 ore fa

Filosofia politica. Verità o autorità? Da dove origina la legge?

Telescopio Universitario2 ore fa

Amministrazione condivisa: verso un “Recovery Plan civico”. Convegno giovedì 20 a Giurisprudenza

Alto Garda e Ledro2 ore fa

La mostra ufficiale del Museo di Auschwitz-Birkenau a Riva del Garda

Arte e Cultura2 ore fa

Living Memory, la forza dell’impegno. In programma teatro, musica e testimonianze

Bolzano2 ore fa

Tentò di uccidere l’ex a Bronzolo: pena ridotta in appello per un nigeriano

Arte e Cultura2 ore fa

A Nogaredo presentato il volume “Capolavori” della Regione

Giudicarie e Rendena2 ore fa

Porte di Rendena: il Piedibus è già un successo

Bolzano3 ore fa

Rapina impropria, danneggiamento e aggressione alla Polizia: coppia di marocchini finisce in manette

Rovereto e Vallagarina3 ore fa

Uccisione cane da parte dei lupi: l’uomo è rimasto accerchiato in balia dei lupi per 30 minuti

Trento3 ore fa

Omicron: nel 53% dei casi il primo sintomo è il mal di gola. Ecco i nuovi sintomi

Val di Non – Sole – Paganella15 ore fa

Altri 209 contagi da Coronavirus nelle Valli del Noce

Val di Non – Sole – Paganella15 ore fa

Escono di strada e finiscono in un dirupo in val di Rabbi, 3 persone illese

Val di Non – Sole – Paganella15 ore fa

Liceo Russell, una scuola con lo sguardo sempre più europeo

Rovereto e Vallagarina15 ore fa

Era scomparso a Lavarone, ritrovato incolume dal soccorso alpino 79 enne

Trento2 settimane fa

Nel 2021 su «La Voce del Trentino» lette oltre 30 milioni di pagine da 8 milioni di lettori

Trento1 settimana fa

Coronavirus: una vittima e 972 nuovi contagi nelle ultime 24 ore

Trento1 settimana fa

Coronavirus: nuovo record di contagi nelle ultime 24 ore. Sempre stabili i ricoveri

Trento2 settimane fa

Coronavirus: 2.372 contagi e due morti nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento2 settimane fa

Coronavirus: due morti e 2.290 contagi nelle ultime 24 ore. Calano sensibilmente i ricoveri

Trento2 settimane fa

Coronavirus: due vittime e 807 nuovi contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento2 settimane fa

Coronavirus: 408 nuovi casi e nessun decesso nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento2 settimane fa

Coronavirus: record di contagi in Trentino nelle ultime 24 ore. Morta una donna di 55 anni

Trento2 settimane fa

Coronavirus: 1.307 nuovi contagi in Trentino nelle ultime 24 ore. Superato il milione di vaccinazioni

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 1 decesso e 938 contagi nelle ultime 24 ore. Calano i ricoveri in terapia intensiva

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 894 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino. C’è anche una vittima. Stabili i ricoveri

Trento3 settimane fa

Coronavirus: altri 3 morti nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento3 settimane fa

Fugatti: «Lupi grave problema di sicurezza, attendiamo l’approvazione del piano di gestione guida costruito per il Trentino»

Trento3 settimane fa

Coronavirus: nessun decesso e 139 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 3 vittime e 502 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Unico&Bello

Orient Express la Dolce Vita: in Italia un nuovo modo di vivere il Paese

A breve in Italia arriverà un nuovo modo di vivere e conoscere il Paese, in carrozze di lusso ispirate al design degli anni ‘60/’70. L’Italia si presenta al…

Vaia Cube e Vaia Focus: nuova vita agli alberi abbattuti da Vaia

Sono numerose le aziende ed i privati che hanno deciso, negli ultimi anni, di donare nuova vita e dignità ai 42 milioni di alberi abbattuti dalla tempesta Vaia…

2050: come ci arriviamo? Mobilità sostenibile, più pulita, più veloce, più sicura e per tutti

Dal 22 dicembre 2021 al MUSE – Museo delle Scienze di Trento, la mostra “2050: COME CI ARRIVIAMO? Mobilità sostenibile, più pulita, più veloce, più sicura e per…

L’Altopiano Tibetano e Nepal in due splendide mostre fotografiche virtuali

L’Altopiano Tibetano noto per alcuni dei pascoli più grandi al mondo, non consente lo sviluppo di una vera e propria attività agricola. Anche per questo le popolazioni dell’Altopiano…

Necrologi

Categorie

di tendenza