Connect with us
Pubblicità

Rovereto e Vallagarina

«Ala Città di musica», al via la terza edizione

Pubblicato

-

I VIRTUOSI ITALIANI Foto credits MAKI GALIMBERTI
Pubblicità

Pubblicità

Sabato 30 giugno prenderà il via la III edizione di “Ala città di musica”, un articolato e oramai collaudato progetto culturale promosso da “I Virtuosi Italiani”.

Sempre con il sostegno del Comune di Ala, della Provincia Autonoma di Trento e e con la collaborazione dell’Apt di Rovereto, con la musica classica valorizza delle peculiarità storiche, artistiche e architettoniche del centro storico di Ala, una tra le più belle e meglio conservate testimonianze barocche del Nord Italia. “Ala Città di musica” prende ispirazione dalla presenza di Wolfgang Amadeus Mozart che ad Ala soggiornò e si esibì in concerti per ben tre volte durante i suoi viaggi in Italia, ma anche dall’affascinante vicenda dei pregiati velluti settecenteschi, apprezzati in tutta Europa; e dalla recente acquisizione e rilancio da parte dell’amministrazione comunale del Museo del Pianoforte Antico.

Il progetto è inserito nel felice percorso di Ala Città di Velluto; i concerti troveranno sede nei palazzi storici, nelle chiese e in altri spazi del centro storico.

Pubblicità
Pubblicità

Si articolerà, dal 30 giugno al 9 settembre 2018, in una serie di workshop musicali con docenti dal respiro internazionale e un vero e proprio Festival costituito da 16 Concerti che vedranno protagonista uno dei complessi più prestigiosi e blasonati del panorama concertistico internazionale: I Virtuosi Italiani.

I protagonisti saranno: Roberto Paruzzo, Giuseppe Albanese, Alessandro Taverna, Marcello Mazzoni per il pianoforte; Fabrizio Meloni per il clarinetto, Pavel Berman per il violino; e poi L’Ensemble “A L’Antica”, per la formazione nell’ambito del repertorio barocco su strumenti antichi, con i suoi docenti di violino barocco Rossella Croce, violoncello barocco Rebeca Ferri,  mandolino Ugo Orlandi, flauto dolce e traversiere Luigi Lupo, quest’anno si arricchisce della presenza di un workshop dedicato al canto rinascimentale e barocco con Lia Serafini e di uno corale sempre del periodo antico e barocco con Luigi Azzolini; infine il Summer Camp dal 26 al 29 luglio, importante soprattutto per la sua valenza educativa rivolta ai giovani musicisti dai 6 ai 16 anni, che quest’anno vedrà la presenza di tre docenti altamente specializzati.

Per i partecipanti sarà un’occasione unica, per far musica assieme, ma soprattutto per socializzare e confrontarsi. Alcuni tra questi personaggi, con un background straordinario, sono particolarmente amati dalla critica. In particolare si ricorda Alessandro Taverna, Fabrizio Meloni, Giuseppe Albanese, Pavel Berman.

Pubblicità
Pubblicità

Sono due le novità di particolare interesse di questa III edizione di Ala Città di Musica, che sottolineano la volontà di collaborare tra realtà presenti sul territorio. La prima riguarda la collaborazione con due importanti Associazioni musicali residenti in città: l’Associazione “Società Filarmonica di Ala” e l’Associazione “Alapiano”; la seconda la collaborazione con l’Associazione Euposia Billy Wine Club e con alcuni produttori del luogo che offriranno, al termine dei concerti, una degustazione delle loro specialità.

 Tre anni fa il Comune scommetteva sulla musica classica per animare il centro storico d’estate, oltre al week end di Ala Città di Velluto. «Siamo soddisfatti del crescente successo di Ala Città di Musica – afferma il sindaco Claudio Soinisi sta creando un crescente interesse attorno al nome di Ala. Teniamo molto anche agli workshop e alla didattica, proposta che cresce. Questo come altri eventi culturali ci aiutano a creare interesse e a sviluppare il nostro progetto di valorizzazione del centro storico». «Siamo orgogliosi di questa terza edizione – aggiunte la vicesindaca e assessora alla cultura Antonella Tomasi – quest’anno il programma è più esteso e più distribuito, arrivando fino a settembre. Presenteremo al pubblico alense diversi giovani promettenti, tra cui Monica Maranelli, pianista di origini alensi. Abbiamo avviato inoltre proficue collaborazioni, coinvolgendo anche Alapiano: il nostro obiettivo è mettere in rete le realtà musicali alensi, e speriamo queste collaborazioni si amplino».

La direzione artistica dell’intero progetto è affidata ad Alberto Martini direttore artistico de I Virtuosi Italiani, docente al Conservatorio “L. Marenzio” di Brescia, Direttore Artistico del Teatro Ristori di Verona e a Luigi Azzolini docente, già vicedirettore, del Conservatorio “C. Monteverdi” di Bolzano, Presidente della Società Filarmonica,  in una significativa collaborazione tra l’Orchestra de I Virtuosi Italiani, il Comune di Ala e le realtà musicali alensi.

I concerti saranno tutti di altissimo profilo e molto accattivanti. Spiccano tra gli altri i due dedicati ai 150 dalla morte G. Rossini ( 30 giugno) e 100 anni dalla morte di C. Debussy ( 16 luglio ) nonchè l’esecuzione in tre serate, dell’integrale delle Sonate per violino e pianoforte di Beethoven eseguite daAlberto Martini al violino e Chong Park al pianoforte ( 5,7, 9 settembre ).

www.alacittadimusica.it

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Val di Non – Sole – Paganella9 minuti fa

Dramma di Celledizzo: ancora aperte le indagini sulla morte di Massimiliano Lucietti

Bolzano21 minuti fa

Terrore in A22, furgone impazzito si schianta contro il guardrail

Bolzano28 minuti fa

Travolta da un pick up, muore una 72enne

Italia ed estero39 minuti fa

Dopo le proteste, l’Iran decide di scioperare: “Chi non porta il velo pagherà un caro prezzo”

Trento47 minuti fa

16 milioni di euro di arretrati al personale sanitario: firmato l’accordo per il contratto 2019/2021

Rovereto e Vallagarina54 minuti fa

Rovereto: sequestrati oltre sei quintali di rifiuti ferrosi. Denunciato un pensionato per attività abusiva

Arte e Cultura58 minuti fa

«I ragazzi delle scorte», il film memories per il trentennale delle stragi di Capaci e Via D’Amelio

economia e finanza1 ora fa

Bankitalia boccia la manovra su contante, flat tax e reddito: in contrasto con Pnrr

Spettacolo1 ora fa

Brenner 66: al Teatro Zandonai uno spettacolo, tutto al femminile, di Musica Teatro Danza

Rovereto e Vallagarina2 ore fa

Apsp Benedetti di Mori, presentato il primo bilancio: «Pandemia non ha influito sui decessi»

Piana Rotaliana2 ore fa

Chiude «Da Demetrio» a Mezzocorona: «È giunto il momento di congedarci e goderci la pensione»

Valsugana e Primiero2 ore fa

Confermata la condanna a 20 anni di carcere per l’omicidio di Agitu

Vita & Famiglia2 ore fa

Carriera Alias. Pro Vita & Famiglia diffida 150 scuole e chiede intervento di Valditara

Trento2 ore fa

Terrore e devastazioni Torino: identificati anche degli anarchici trentini

Rovereto e Vallagarina3 ore fa

Centra con l’auto il centro commerciale in corso Rosmini e fugge

Valsugana e Primiero3 settimane fa

Monica Cadau perde il ricorso al TAR e dovrà risarcire il comune di Borgo e il Ministero

Trento3 settimane fa

A Trento è arrivata “Pokè Monade”, la Poke trentina!

Io la penso così…4 giorni fa

Coredo: «I maiali che mangiavano fango: il veterinario si dimetta»

Trento2 settimane fa

Avvistato un branco di lupi tra Centa San Nicolò e Caldonazzo

Val di Non – Sole – Paganella2 settimane fa

Morte neonato a Cles: era già successo 42 anni fa

Trento4 settimane fa

Occupa abusivamente 3 parcheggi da anni e nessuno fa nulla

Trento2 settimane fa

I pendolari della sanità trentina: «È l’unico modo per curarsi e rimanere in vita»

Trento6 giorni fa

Gallerie Martignano: da dicembre saranno attivi gli autovelox

Val di Non – Sole – Paganella4 settimane fa

Massimiliano Lucietti è morto mentre era a terra per sparare

Trento4 settimane fa

Le sconcertanti e imbarazzanti parole di Antonio Ferro sulle Oss trentine

Le ultime dal Web3 settimane fa

Tesla Model Y impazzita uccide due persone – IL VIDEO

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Non più lezioni, ma esperienze in montagna. A Molveno apre la nuova «Non scuola di sci»

Trento4 settimane fa

Non poteva essere l’avvocato della Provincia di Trento. La corte dei Conti chiede 113 mila euro di risarcimento a Giacomo Bernardi

Val di Non – Sole – Paganella2 giorni fa

Paura nella notte a Cles: a fuoco un’abitazione in zona Spinazzeda

Trento3 settimane fa

Gardolo: autobus va contro un’auto, manda a quel paese il guidatore e scappa

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza