Connect with us
Pubblicità

Trento

Attenzione all’IMIS: non sempre corretta la gestione dei Comuni.

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

L’IMIS (imposta immobiliare semplice) provinciale, versione trentina dell’IMU (imposta immobiliare unica) è un tributo di natura patrimoniale non previsto dalla nostra Costituzione, ma ugualmente introdotto ai tempi di Prodi “quale nuovo tributo” di cui sono beneficiari i Comuni, “taglieggiati” a tempo debito dallo Stato, con la politica dei Governi ( di tutti i colori) di progressiva quanto pesante riduzione della c.d. “devoluzione” o finanza derivata a favore degli Enti Locali.

Un mero espediente, una semplice partita di giro! Tanto per il cittadino pagare allo Stato o al Comune che differenza fa?

L’IMIS (IMU) ha avuto un lontano progenitore nella Socof (sovrimposta comunale sui fabbricati) voluta nel lontano 1983 dall’allora ministro delle finanze Bruno Visentini, quello che inventò i “misuratori fiscali” e la contablità ordinaria per le imprese minori, prematuramente scomparsa, dopo solo un anno di vita, sepolta da una montagna di ricorsi davanti alle commissioni tributarie di tutt’Italia.

Pubblicità
Pubblicità

Tanto la Socof, quanto l’IMIS (IMU) contravvengono, secondo il mio modesto parere, confortato tuttavia da illustri operatori del diritto, al principio costituzionale secondo il quale i cittadini contribuiscono alle spese dello Stato in ragione dei redditi percepiti osservando il principio della gradualità (art. 53 dela Cost.)

Quindi il legislatore costituzionale ha voluto che le tasse avessero contenuto redittuale e non patrimoniale, di conseguenza le imposte “patrimoniali” sono contro la Costituzione.

Ormai la casa, in questo (ahinoi) disgraziato Paese, è diventata la “cassa” di governi e sindaci dalla quale prelevano, a man bassa, per soddisfare i loro “fabbisogni”, non sempre opportuni e leciti.

Pubblicità
Pubblicità

La casa in proprietà, sogno realizzato da milioni di italiani, non solo è diventato un “lusso“, in futuro non più sostenibile, ma per i giovani è pure una chimera.

Tuttavia, la casa resta ancora, nella nostra cultura, una aspirazione insopprimibile, necessaria e rassicurante per la vita delle famiglie.

Il “bene casa” – è sempre doveroso sottolinearlo – esiste grazie all’impegno dei privati e del risparmio dei cittadini-lavoratori, perché l’intervento dello Stato, nel settore dell’edilizia abitativa, è stato frammentario e insufficiente per organici piani di edilizia popolare e residenziale.

Lasciar mano libera ai privati, tuttavia, ha portato ad una utilizzazione del suolo in modo spesso incoerente, lasciando dietro di se, con piani regolatori, laddove esistano, molto “addomesticati”, che hanno procurato una scia di corruzione e di privilegi.

Nell’ambito dell’IMIS (IMU trentino), la cui applicazione da parte dei Comuni, provoca un diffuso quanto inestricabile contenzioso, con oneri di una certa rilevanza per i cittadini, sul trattamento tributario delle pertinenze degli edifici, considerate autonomamente come aree edificabili e in quanto tali autonomamente tassate con ingiustificati prelievi comunali nei confronti del cittadino-contribuente e a questo proposito si può bene parlare di IMIS “provinciale” e di anarchia “comunale”.

Trattasi della cosiddetta “graffatura” dell’area pertinenziale alla costruzione (immobile) che secondo la Provincia autonoma che ha istituito l’IMIS è esclusa dalla tassazione ( vedi la nota PAT S110/17/170328/7.3/14-15 «Si deve quindi rilevare che, allo stato attuale della normativa e dell’elaborazione giurisprudenziale, quanto illustrato dalla Guida Operativa IMIS deve ritenersi confermato, con esclusione della sussistenza del presupposto d’imposta relativamente ai terreni che, pur se urbanisticamente edificabili, non presentano un’autonoma esistenza e rilevanza catastale e sono invece “graffati” ad un fabbricato.»). Ciò trova conferma alla risposta della giunta provinciale alla interrogazione del consigliere Filippo Degasperi che era intervenuto sulla questione.

Da segnale, inoltre, l’autorevole intervento del Garante del Contribuente per la Provincia di Trento che ha confermato l’orientamento che rispecchia giurisprudenza ormai allineata e cioè che non è tassabile come area fabbricabile autonoma un terreno che sia “graffato“, cioè pertinente, ad un fabbricato (Garante del Contribuente per la Provincia Autonoma di Trento prot. 95/2017) e la sentenza 168/2016 della Commissione di 1° grado di Trento che ha annullato avviso di accertamento relativo ad un terreno edificabile “graffato” ad un fabbricato, condannando, nel caso specifico, il Comune di Cimone al pagamento delle spese di causa.

Particolare impegno a tutela del cittadino-contribuente, per queste problematiche, è stato profuso dal dottor Alessandro Festi che pubblicamente ringrazio.

Infine, ritengo utile, con l’occasione, avvertire i cittadini-contribuenti chei ritardati pagamenti dell’IMIS (Imposta Immobiliare Semplice) ai Comuni della Provincia di Trento, IMU (Imposta Municipale Unica) per i Comuni del resto d’Italia, nel cui territorio sono situati gli immobili, non sono dovuti né sanzioni né interessi se il versamento dell’acconto sarà effettuato entro 30 giorni dal 18 giugno, vale a dire entro il 18 luglio p.v.

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
Val di Non – Sole – Paganella19 minuti fa

Dal 1° luglio artisti all’opera a Borgo d’Anaunia: in cima alla Val di Non torna “Fontane d’Artista”

Italia ed estero25 minuti fa

«Revisione scaduta»: la polizia stradale ferma tre carri armati italiani diretti in Ucraina

Piana Rotaliana54 minuti fa

Carenza idrica, a Lavis fontane a secco e l’invito a un uso corretto e razionale dell’acqua

Trento2 ore fa

Firmato in Provincia il nuovo accordo per il lavoro agile con le organizzazioni

Trento2 ore fa

Prorogata fino a fine anno la misura «rimborsi visite specialistiche»

Bolzano3 ore fa

Caldaro, violento schianto auto-moto: muore un motociclista

Trento3 ore fa

Coronavirus, salgono a 50 i pazienti ricoverati nelle ultime 24 ore

Alto Garda e Ledro4 ore fa

Piante avvelenate: l’amministrazione di Riva del Garda ha sporto denuncia

Arte e Cultura4 ore fa

Al Museo di San Michele l’inaugurazione della mostra fotografica «La contemporaneità della tradizione. Sguardi sulle comunità cimbra, ladina e mòchena»

Giudicarie e Rendena4 ore fa

Villa Rendena, motociclista scivola sull’asfalto e finisce nella scarpata: elitrasportato al Santa Chiara

Politica5 ore fa

Sondaggio Mentana: continua l’ascesa di Fratelli d’Italia. Profondo rosso per il M5S

Trento5 ore fa

Il sindaco: “Il raid in piazza Duomo opera di una persona malata”

Politica5 ore fa

Il PATT chiude definitivamente alla Lega

Alto Garda e Ledro5 ore fa

Alto Garda: celebrato il 78° anniversario «Martiri del 28 giugno»

Val di Non – Sole – Paganella6 ore fa

Salasso in bolletta a Borgo d’Anaunia, il sindaco Graziadei precisa: «Dispiace, ma il regolamento parla chiaro e abbiamo dovuto applicarlo»

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 99 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino. Calano i ricoveri

eventi3 settimane fa

Dal 17 al 26 giugno tornano a Trento le Feste Vigiliane

Trento2 settimane fa

Coronavirus: 267 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Valsugana e Primiero3 settimane fa

Sbanda, va in contromano e rischia di scontrarsi con altre auto prima di entrare in statale – IL VIDEO

Alto Garda e Ledro3 settimane fa

Stop alla viabilità a Riva del Garda: si girano le scene di un film americano

Trento4 settimane fa

Coronavirus: 166 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Politica2 settimane fa

Referendum, vittoria dei sì ma niente quorum. Amministrative: nei grandi comuni avanti il centro destra

Trento4 settimane fa

Coronavirus: 49 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino con nessun positivo al molecolare

Telescopio Universitario3 settimane fa

UniTrento: da vent’anni il mondo fa tappa qui

Trento3 settimane fa

Attimi di paura alla stazione delle corriere di Trento!

Valsugana e Primiero2 settimane fa

Trovato morto in piscina Stefano Lorenzini di Levico Terme

Società4 settimane fa

L’impresa di Melissa Mariotti tra lavoro in Germania e progetti turistici in Valbrenta

Le Vignette di Fabuffa4 settimane fa

Il 51% degli adolescenti italiani non capisce un testo scritto. Una scuola che fa acqua da tutte le parti

Politica2 settimane fa

L’abbraccio mortale col PD affonda definitivamente il M5stelle

Italia ed estero3 settimane fa

Crolla un ponte sospeso durante l’naugurazione: 25 feriti – IL VIDEO

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza