Connect with us
Pubblicità

Trento

Festeggiamenti 45°compleanno Natam: «per noi nuovo punto di partenza»

Pubblicato

-

Si è svolto sabato 16 giugno 2018 l’open Day per il 45° anniversario della Natam, storica ed importante azienda trentina leader nel settore delle macchine e attrezzature per le pulizie industriali.

I festeggiamenti sono partiti alle 10.00 del mattino, ma il momento clou della giornata è stata l’inaugurazione che ha visto alcuni momenti di commozione fra i partecipanti.

Presenti numerosi imprenditori trentini, clienti, fornitori e semplici amici che hanno voluto condividere in maniera serena ed allegra un traguardo importante dell’azienda.

Pubblicità
Pubblicità

In rappresentanza delle istituzioni erano presenti il vice presidente del consiglio regionale Lorenzo Ossanna, il consigliere provinciale Lorenzo Baratter e l’assessore del commercio del comune di Tento Roberto Stanchina.

I due soci Fulvio Bolfelli e Saverio Paoli hanno deciso di festeggiare il prestigioso traguardo organizzando un Open Day per ringraziare tutti i loro clienti, fornitori e sostenitori che in questi anni hanno aiutato la loro crescita.

L’evento è poi continuato fino alle 17.00 circa con un momento ludico, con alcune dimostrazioni professionali e prove pratiche con la presenza anche di numerosi fornitori storici di Natam.

«45 anni, – ha esordito il presidente della Natam Bolfelli – me lo sono chiesto tante volte come abbiamo fatto ad arrivare fino a qui, e sembra quasi che non me sia ancora reso conto fino in fondo. Ma la cosa più importante è sì arrivare ad un traguardo del genere ma farlo essendo un perfetta salute».

Bolfelli ha poi voluto ringraziare doverosamente tutti coloro che hanno aiutato la Natam a crescere in questi lunghi anni, «il nostro futuro è sempre stato quello del giorno dopo e per questo abbiamo lavorato a testa bassa cercando di far ricadere le nostre risorse sempre e solo sul territorio, e ringrazio tutti coloro i quali hanno contribuito al successo di questa azienda, ma in particolar modo Giorgio Finadri che ha dato un’impronta importante a questa azienda».

Pubblicità
Pubblicità

All’inaugurazione erano presenti Antonella e Roberto, moglie e figlio di Giorgio Finadri, titolare della Natam scomparso alcuni anni fa.

I soci Saverio e Fulvio hanno chiamato sul palco i famigliari di Finadri per un momento estremamente emozionante.

«Giorgio era un uomo eccezionale, quasi super» ha detto la moglie Antonella con il nodo alla gola, «il tempo non diceva bene per oggi, ma ero tranquillo perché sapevo che qualcuno lassù ci avrebbe pensato» ha aggiunto commosso Bolfelli

Anche Saverio Paoli ha ricordato Finadri, «un lavoratore instancabile e un grandissimo venditore, spesso ci scontavamo ma questo succede spesso fra gli amministrativi e i venditori ma poi finiva sempre in una grande risata. Era persona pratica con grandi capacità di gestione dal quale tutti abbiamo imparato molto. Oggi per noi è una giornata emozionante che ci rende felici, una di quelle giornate come l’esame di maturità, la nascita di un figlio o la cerimonia del tuo matrimonio». 

Il ringraziamento per quanto fatto da Natam è arrivato anche dalle istituzioni trentine, «grazie per aver in questi lunghi anni aver portato avanti il marchio e l’eccellenza trentina sul territorio» – ha dichiarato l’assessore comunale Stanchina.

Oggi Natam vanta un organico di 10 dipendenti, tra tecnici e impiegati, tutti concentrati per dare il miglior servizio alla clientela che sempre di più necessita di rapidità e professionalità.

La scelta della politica di diversificazione ha portato l’azienda ad affermarsi nei settori dell’edilizia, dell’estrattivo, del turistico, dell’alimentare e dell’agricoltura, ponendo saldamente come valore imprescindibile, oltre alle vendita dei prodotti, anche l’assistenza.

Una delle mission aziendali – hanno ricordato i due soci – è quella di far ricadere le risorse sul territorio, per questo Natam aiuta molte associazioni sportive e onlus «da sempre diamo il nostro contributo senza chiedere nulla in cambio – puntualizzano Saverio e Fulvio – facciamo quello che possiamo per aiutare chi ne ha bisogno, questa è la nostra filosofia aziendale che cerca di sostenere il territorio e che crea sinergie con le aziende della provincia di Trento».

«Sono passati 45 anni – ha concluso poi il responsabile commerciale Alessio Bolfelli – abbiamo lavorato bene ed insieme stiamo bene, speriamo di festeggiare il raggiungimento di molti altri obiettivi e perché no ritrovarci qui nuovamente fra 45 anni»

  

 

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Giappone propone vacanze quasi gratis per rilanciare il turismo
    Negli ultimi mesi, il Giappone come tutti gli altri Stati del mondo, ha subito un forte rallentamento dal punto di vista turistico a causa dell’emergenza sanitaria da Covid – 19, arrivando ad un calo del 99.9% del turismo locale con neanche 3 mila arrivi durante il mese di aprile. Inoltre, considerando che il 2020 avrebbe […]
  • Coronavirus: distributori automatici di mascherine gratuite
    Nel periodo in cui la massima attenzione all’igiene e al distanziamento sociale sono la priorità principale per ogni Governo del mondo, la città di Singapore in stato di lockdown fino a giugno, ha deciso di contenere la diffusione da Covid – 19, garantendo a tutti i cittadini mascherine gratuite attraverso particolari distributori automatici. La caratteristica […]
  • NASA, progetta il sistema per prevedere alluvioni e siccità fino a 60 giorni prima
    Vista dallo spazio la Terra appare come un Pianeta Blu grazie alle grandi distese di acqua in continuo movimento che ricoprono il 70% dell’intera superficie. Da quando evapora, fino a quando cade pioggia alimentando le falde acquifere, l’intero ciclo dell’acqua dolce è così importante da essere al centro di alcuni programmi di ricerca internazionali volti […]
  • Borghi italiani dimenticati: incentivi, bonus e aste a partire da 1 euro per ripopolarli
    Da nord a sud l’Italia intera è costellata di Borghi che conservano, identità, mestieri e saperi di un patrimonio immateriale e materiale di una storia unica al mondo certificata dall’Unesco. Alcuni di questi, vengono chiamati “comuni a rischio scomparsa” a causa delle loro ridottissime dimensioni, eppure fanno parte del patrimonio storico e artistico italiano, rappresentando […]
  • Covid, oltre 60.000 perdono il lavoro: lo Stato li assume per un importante progetto
    L’emergenza sanitaria da Coronavirus con le misure preventive, indubbiamente necessarie al fine di contrastare la pandemia, hanno gravemente frenato i consumi mondiali, con pensanti ripercussioni sull’intero tessuto imprenditoriale. Tutto questo, ha portato inevitabili e devastanti conseguenze non solo per le abitudini sociali, ma anche e sopratutto per il settore produttivo ed economico. Nel mondo infatti, […]
  • Coronavirus: da nord a sud l’Italia ringrazia con vacanze gratis ai sanitari impegnati nella battaglia
    Nonostante l’emergenza sanitaria, lo abbia pesantemente logorato, esiste un pezzo del settore turistico italiano che vuole ringraziare tutti i medici, operatori sanitari e ausiliari che, durante questi mesi sono stati impegnati, spesso senza tregua per salvare le vite di moltissime persone affette da Coronavirus dedicando loro una splendida ed esclusiva vacanza gratuita. Infatti, in vista […]
  • Civita Bagnoregio: l’incredibile borgo sospeso sulla Valle dei Calanchi
    Tra il lago Bolsena e la Valle del Tevere, nel Comune di Bagnoregio in provincia di Viterbo, si estende un’ immensa area lunare che regala un paesaggio davvero particolare caratterizzato da una successione di rocce argillose in erosione per effetto degli agenti atmosferici detti “calanchi”. Quello dei calanchi è un ambiente decisamente unico che offre […]
  • La Vespa Samurai usata in agricoltura contro il “nemico”, la cimice asiatica
    Arrivata in Italia nel 2012, la cimice marmorata (Halyomorpha halys) detta anche cimice asiatica, è una specie invasiva aliena proveniente dalla Cina che, nel corso del 2015 dopo una rapida e capillare diffusione in quasi tutte le Regioni italiane, ha causato ingenti danni sopratutto alle produzioni ortofrutticole concentrandosi su meli, peri, peschi e ciliegi. A seguito […]
  • Australia in lockdown e senza turisti: i sub decidono di ripopolare la Grande Barriera Corallina
    Quando, a causa di un’emergenza sanitaria mondiale i turisti non ci sono, la natura risorge e ne approfitta per riappropriarsi degli spazi o, più incredibilmente concedere alla mano umana di rallentare il declino di alcune delle zone più belle del mondo. Si tratta della Grande barriera Corallina al largo delle coste australiane che, a causa […]

Categorie

di tendenza