Connect with us
Pubblicità

economia e finanza

Natam: sabato 16 giugno «Open Day» per il festeggiamento del 45° anniversario

Pubblicato

-

Per la ditta Natam sabato 16 giugno sarà un importante traguardo.

La storica azienda leader in Trentino nel settore della macchine e attrezzature per le pulizie industriali taglia infatti il suo 45° compleanno.

I due soci Fulvio Bolfelli e Saverio Paoli hanno deciso di festeggiare il prestigioso traguardo organizzando un Open Day per ringraziare tutti i loro clienti, fornitori e sostenitori che in questi anni hanno aiutato la loro crescita.

PubblicitàPubblicità

A partire dalle ore 10.00 e fino alle 18.00 sarà grande festa all’insegna dell’allegria e della serenità.

Ma non solo.

Infatti per l’evento sono state organizzate dimostrazioni professionali e prove pratiche con la presenza anche di numerosi fornitori storici di Natam. Non mancherà nemmeno il momento istituzionale con molte autorità presenti.

Il tutto accompagnato da un buffet informale che durerà per tutta la giornata.

«Ce ne siamo resi conto quasi per caso – spiegano i due soci – concentrati come siamo nell’affrontare, giorno dopo giorno, le varie problematiche emergenti. Quando si apre un’impresa come la nostra, nel lontano 1973, si brinda al futuro, ci si pongono degli obiettivi, si sogna di andare lontano. Poi un bel giorno, ti rendi conto di quanta strada è stata fatta e di quanta ne resta ancora da fare».

Ma non è stato sempre tutto facile, nel 2008 il mercato ha cominciato a crollare per la grande crisi economica e i fatturati si sono ristretti; ma dentro l’azienda, come si suol dire, tutti si sono tirati su le maniche. «Abbiamo dovuto ricostruire molte cose mattone dopo mattone cercando di rinnovarci all’insegna del rapporto qualità -prezzo, e non è stato così facile. All’inizio del 2016 i grandi sforzi fatti hanno portato a raggiungere obiettivi importanti poi consolidati nel 2017. Questo grazie al mercato che è ripartito ma anche alla nostra lungimiranza, e ad alcune scelte che sono risultate vincenti in termini di innovazione, formazione e diversificazione nel settore» – spiega Saverio Paoli

Oggi Natam vanta un organico di 10 dipendenti, tra tecnici e impiegati, tutti concentrati per dare il miglior servizio alla clientela che sempre di più necessita di rapidità e professionalità.

La scelta della politica di diversificazione ha portato l’azienda ad affermarsi nei settori dell’edilizia, dell’estrattivo, del turistico, dell’alimentare e dell’agricoltura, ponendo saldamente come valore imprescindibile, oltre alle vendita dei prodotti, anche l’assistenza.

Nel DNA della Natam da sempre è presente la condivisione degli aspetti positivi dell’azienda attraverso il coinvolgimento di fornitori, clienti e collaboratori.

«Da qui l’idea di continuare su questa strada e organizzare un Open Day per tutti, una sorta di ringraziamento a tutti coloro che hanno avuto fiducia in noi, supportandoci i anche nei momenti difficili. Questo è da sempre lo spirito della Natam e dei suoi collaboratori; cioè la fiducia, il rispetto e la stima dell’azienda verso la persona, in nome del raggiungimento di un unico obiettivo che è il benessere di tutti» –sottolinea Fulvio Bolfelli.

La mission aziendale è quella di far ricadere le risorse sul territorio, per questo Natam aiuta molte associazioni sportive e onlus «da sempre diamo il nostro contributo senza chiedere nulla in cambio – puntualizza Bolfelli – facciamo quello che possiamo per aiutare chi ne ha bisogno, questa è la nostra filosofia aziendale che cerca di sostenere il territorio e che crea sinergie con le aziende della provincia di Trento».

Natam ha avuto la forza di guardare avanti e vedere nel futuro, «nonostante i 45 anni di attività per noi sabato 16 giugno è un nuovo punto di partenza per affermarci ancora più nel mercato e sul territorio» afferma ancora Saverio Paoli.

Il più bel ricordo di questi anni? semplice, rispondono all’unisono i due soci.«vivere ogni giorno insieme la gioia di lavorare e condividerla con tutti»

Per rimanere sul mercato a buoni livelli è importante l’innovazione e l’aggiornamento. Natam per questo ha partecipato alla Fiera ISSA di Amsterdam dove ha incontrato tutti i più grandi produttori mondiali di idropulitrici, lavapavimenti e spazzatrici.

«È stata una bella esperienza partecipare alla più importante fiera del settore del cleaning, – spiega il responsabile commerciale Alessio Bolfelli – ho riscontrato delle novità nell’implementazione della robotica nelle lava pavimenti e un notevole interesse per l’igienizzazione e la preservazione delle superfici. Certo alcune tecnologie sono ancora sperimentali ed altre per il momento proibitive dal punto del vista del prezzo, ma seguiremo comunque con molta attenzione l’evolversi della tecnologia applicata nel nostro settore»

I titolari della Natam sono anche tra i soci fondatori della «Fondazione Trentina per l’autismo» che ha realizzato il centro Sebastiano di Coredo, il più importante polo sociale italiano dedicato ai soggetti autistici, che ha festeggiato proprio qualche giorno fa il suo primo compleanno.

Vi aspettiamo numerosi per condividere con noi questo grande traguardo!” – concludono i soci della Natam

Pubblicità
Pubblicità

economia e finanza

La Juventus lancia sul mercato azionario il «Ronaldo Bond»

Pubblicato

-

Campagne acquisti stellari e di conseguenza anche il monte ingaggi non può essere da meno, ecco perché la Juventus ha deciso di lanciare sul mercato i “ Ronaldo Bond”.

Lo scopo? Quello di finanziare gli ingaggi della prossima stagione.

Il Cda ha deliberato la possibilità di emettere entro il prossimo 30 giugno un prestito obbligazionario non convertibile per un importo nominale compreso tra i 100 ed i 200 milioni di euro con collocamento riservato a investitori qualificati.

PubblicitàPubblicità

La Juventus avrebbe già dato mandato a Morgan Stanley e Ubi Banca per l’emissione di un bond a tasso fisso della durata di cinque anni dell’importo di 150 milioni di euro, stando alle informazioni di Refinitiv Ifr.

Vedremo se Ronaldo avrà lo stesso effetto che ha sul terreno dì gioco anche in campo finanziario.

Di sicuro si tratta di un’operazione tutta da valutare.

Patrimonio a parte, è certo un debito finanziario di 309,8 milioni di euro certificati a fine 2018 per un’esposizione praticamente raddoppiata – +90,7% – in dodici mesi.

A questo punto arrivano i “ Ronaldo Bond” che seppur rateizzata andranno a costituire una seconda consistente esposizione.

E questo può essere il lato negativo dell’operazione Ronaldo; l’aspetto positivo è che è salita decisamente la capitalizzazione in Borsa.

Dalla fine dello scorso anno il titolo Juventus ha sostituito quello di Mediaset nel paniere della 40 blue chip milanesi.

Da gennaio, seppur con una accentuata volatilità, il titolo si è segnalato per un rialzo del 27%. Mentre dall’inizio 2017 quando valeva 300 milioni di euro, la performance è più che quadruplicata con un +347%.

L’annuncio dei “ Ronaldo Bond” è stata positivamente accolta dai mercati finanziari, tanto che da martedì la capitalizzazione di Borsa è salita a 1,3 miliardi; dopo la flessione delle ultime settimane il titolo è tornato a salire del 2,37%, superando l’euro e trenta per azione.

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere

economia e finanza

Commercialisti: confermato sportello di consulenza ai cittadini a Trento, Rovereto, Riva e Arco

Pubblicato

-

Confermata anche per l’anno appena avviato l’apertura degli sportelli di consulenza gratuita a favore dei cittadini, erogata dai professionisti dell’Ordine dei commercialisti di Trento e Rovereto.

L’attività di consulenza è aperta a tutti cittadini e dà la possibilità di chiedere informazioni e chiarimenti in materia fiscale, tributaria, finanziaria, economica e commerciale.

Una particolare attenzione viene riservata ai giovani che si affacciano al mondo del lavoro, per offrire una consulenza qualificata sui temi del lavoro e dell’impresa.

PubblicitàPubblicità

E’ chiaramente esclusa la possibilità di predisporre atti, contratti e adempimenti.

“E’ un servizio apprezzato ma che vorremmo ulteriormente sviluppare”, commenta il presidente dell’Ordine Pasquale Mazza.

Alle amministrazioni che l’hanno condiviso consente di mettere a disposizione dei cittadini un servizio gratuito, che permette un primo confronto su alcuni temi, eventualmente prima di intraprendere percorsi più strutturati. Ai nostri professionisti, soprattutto ai più giovani, consente di accedere ad una vetrina importante e di crescere sotto il profilo della consulenza”.

Il servizio – grazie alle convenzioni sottoscritte tempo per tempo – è operativo nei comuni di Trento (già ripartito), Rovereto (a partire dal 14 febbraio), Arco (a partire dal 21 febbraio) e Riva del Garda (a partire dal 7 marzo), con cadenza quindicinale. Di seguito i dettagli per singolo Comune:

• Trento (quindicinale): E’ necessario prenotare l’appuntamento presso l’Ufficio relazioni con il pubblico (0461/884453, numero verde 800/017615).

Rovereto (quindicinale): E’ necessario prenotare l’appuntamento presso l’Ufficio relazioni con il pubblico (0464/452111-401 oppure numero verde 800/186595, e-mail: urp@comune.rovereto.tn.it).

Riva del Garda (quindicinale): E’ necessario prenotare l’appuntamento presso lo sportello ai cittadini (telefono 0464/573996-997-998, e-mail sportello@comune.rivadelgarda.tn.it).

Arco (quindicinale): E’ necessario prenotare l’appuntamento presso la segreteria del sindaco (telefono 0464/583502, e-mailviviana.parisi@comune.arco.tn.it).

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Aziende

Berlino, 6-8 febbraio 2019 : Melinda e La Trentina a Fruit Logistica con le migliori mele in mostra

Pubblicato

-

Uno stand sicuramente inedito quello di questa edizione berlinese di Fruit Logistica 2019  dove Melinda e La Trentina saranno nuovamente insieme per promuovere su questo palcoscenico, punto di riferimento per il commercio ortofrutticolo e uno dei principali appuntamenti europei di settore, la qualità dei propri frutti, nelle varietà classiche e nuove, tutti incorniciati nell’insolita formula di una mostra d’arte per sottolinearne il valore e pregio riconosciuto in tutto il mondo.

Non manca poi l’innovazione nella proposta ai visitatori di immergersi nelle bellezze del territorio trentino e nel cuore delle ben note celle ipogee attraverso i moderni Oculus Virtual Reality, un’esperienza unica e accattivante per entrare in contatto con queste realtà produttive in maniera virtuale.

Sempre presente poi l’obiettivo di business che vedrà incontri a tema con i partner dei diversi Club delle nuove varietà per condividere e definire le strategie commerciali e di marketing per il futuro.

Consapevoli del ruolo di questa piattaforma internazionale nell’offrire ai professionisti e operatori del comparto aggiornamenti, novità e indicatori di mercato, Melinda e La Trentina scendono in campo con l’intera gamma delle mele trentine, valorizzate da un’esposizione originale e caratterizzante, con un tocco di modernità nella scelta di far indossare ai propri ospiti questi visori per la realtà virtuale i cui contenuti spaziano dalle bellezze naturali del territorio alle scene di raccolta, fino all’immersione nel cuore della montagna dove le mele sono conservate nelle modernissime celle ipogee, il tutto nel tradizionale clima ospitale accompagnato dalla degustazione delle tipicità trentine presentate direttamente da Trentino Marketing che gestirà in prima persona sia gli allestimenti che la parte dedicata al food, incentrata sui prodotti certificati Qualità Trentino.

L’edizione 2019 di Fruit Logistica sarà occasione di incontro tra i rappresentanti dei club delle nuove varietà, fra le quali, oltre alla ormai celebre Evelina®, anche Sweetango®, Isaaq® Kissabel® Fengapi-Tessa®, Gradisca, Kizuri-Morgana® e Opal®.

Obiettivo: individuare percorsi scientifici e programmi strategici che sappiano posizionare i prodotti delle valli del Trentino nel mercato di oggi, affinché diventino concretamente leva indispensabile anche negli anni a venire, sia in termini economici che di sostenibilità.

Per Melinda e La Trentina raggiungere questi obiettivi è possibile grazie al recente accordo stipulato con APOT, l’Associazione Produttori Ortofrutticoli Trentini, struttura individuata come la più idonea per la gestione delle due OP nelle diverse attività strategiche.

Tra queste, una tra le più importanti è proprio la gestione coordinata dell’assetto varietale degli areali frutticoli del Trentino; lo scopo è quello di ottimizzarne le produzioni e valorizzare allo stesso tempo le singole varietà, tra cui le nuove Club, ognuna delle quali sarà destinata alle zone produttive più adatte.

Oltre alle mele nelle diverse declinazioni, classiche e varietali, non mancheranno anche tutti i prodotti trasformati a base di mela, come le mousse, lo strudel, gli snack e le barrette.

L’appuntamento è dunque a Fruit Logistica 2019 (Berlino, 6-8 febbraio) presso gli spazi della “Messe Berlin” Hall 2.2 – stand Trentino D-02.

Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Iscriviti alla Newsletter

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

di tendenza