Connect with us
Pubblicità

Le Dirette

Basket, fantastica Aquila contro tutti e tutto. Pareggio 2-2 in Finale Scudetto. Shields straccia Milano con 31 punti

Pubblicato

-

Shavon Shields, 31 stratosferici punti in gara 4

Una partita difficile che avrebbe distrutto un toro ma non l’Aquila Trento che pareggia 2-2 vincendo 77-74 una pazzesca gara 4 alla Blm Arena.

Indescrivibili le difficoltà, i fischi arbitrali e lo svantaggio nel terzo quarto che solo una grande squadra, a livello mentale, non ha subito come una mazzata psicologica.

Nel quarto periodo quarto fallo di Sutton, trascinato via da Forray per non esplodere, e altre cose strane. Ma arriva l’ondata devastante dell’Aquila Basket che piazza un 19-0 mentre Shields diventa immarcabile, stratosferico. 31 punti alla fine.

Pubblicità
Pubblicità

Milano si innervosisce e protesta anche, ma Trento ha avuto una forza d’animo incredibile. Alla fine è vano il recupero dell’Armani che arriva corta al traguardo.

Pareggio quindi. Si va a gara 5 a Milano e sicuramente alla 6 a Trento. Almeno.

Dopo il 2-0 maturato in Lombardia, l’Aquila si è ripresa benissimo in gara 3 con il dominio di Sutton e Hogue.

Pubblicità
Pubblicità

La cronaca in diretta

Aquila Basket e il pubblico tributano un lungo applauso al fotografo Dino Panato.

PRIMO QUARTO

Inizio freddo da entrambe le parti. Goudelock mette i primi punti in avvicinamento, sempre marcato da Sutton, in missione speciale sul bomber. Trento non riesce a trovare il canestro nei primi minuti e perde anche palla con infrazioni e falli. 2:30, 0-4 Milano. Valanga di errori al tiro, anche del capitano Forray, per fortuna il solito Hogue domina a rimbalzo e prende i liberi dopo 3 minuti. 2 di Hogue e 2 di Shields che pareggia. La gara cambia dopo l’ingresso di Gutierrez al posto di un appannato Forray. Trento fa muro in difesa anche se in attacco fatica. Cinciarini e Micov rimettono Milano avanti di 4, Sutton sbaglia due liberi. Silins trova un prezioso gioco da tre punti. Buscaglia si gioca la carta Lechtaler a sorpresa. Il centro rotaliano prende subito un rimbalzo in difesa e poi segna due liberi dall’altra parte. Trento avanti 9-8. Controsorpasso di Micov, due falli di Gutierrez e Sutton. Manca il pareggio Lechtaler, errori di Kuzminskas. Sutton conquista altri due liberi. Pareggio a 11. Anche Pianigiani tira fuori dalla panchina Abass e Cusin. Quest’ultimo mette il canestro finale del quarto. 11-13, basso punteggio e grande intensità.

Micov 4, Silins 3

SECONDO QUARTO

Milano allunga con un gioco da tre di Bertans e Jerrells. 11-18. Canestro di Sutton, errori sfortunati di Franke e Forray. Tarczewski allunga, errori di Shields e Sutton. Goudelock mette il 13-22. Forray va finalmente a segno ma Trento prende un’altra schiacciata di Tarczewski. Errori di Beto e Sutton, Goudelock piazza la bomba del 15-27. Immediata la risposta di Silins da tre punti. Timeout Milano sul 18-27. Segna Sutton, un libero Shields ma Trento concede una tripla pesante a Goudelock. 21-30. Shields risponde con 2 punti in sospensione, Tarczewski ne mette altri due del +9. Sutton schiaccia dopo una buona azione di squadra, Gudaitis ben difeso da Silins, Beto finta e va dentro per un’altra schiacciata. L’Aquila Basket si galvanizza. 27-32. Ottima difesa di Shields che va poi a procurarsi e segnare i liberi del meno 3. Micov realizza dopo una bella azione di squadra. Non va la tripla di Beto. 29-34 dopo un primo tempo difficile per Trento.

10 punti Goudelock, 8 Sutton

Percentuali: Trento 31, Milano 38

TERZO QUARTO

Tripla di Cinciarini, a segno Hogue e Goudelock. 31-39. Parziale 6 a 0 Trento con Shields e Sutton. 37-39. I giocatori bianconeri vengono caricati di falli. 3 a testa di Hogue, Sutton e Gutierrez. Milano ne approfitta per andare sul +7 con bomba di Kuzminskas. Shields si traveste da protagonista con 5 punti. 42-44. Bomba di Micov, ancora Tarczewski. Gli arbitri fischiano tutto contro l’Aquila, va detto in questa fase. Goudelock e Micov allungano fino al 42-53. Buscaglia deve fermare la partita. Al rientro, piano piano, Trento ha la forza d’animo di ricostruire con 4 punti di Shields e una tripla pesantissima di Sutton. 49-53 di un’Aquila Basket indomita. Hogue mette 1 libero su 2. Gutierrez sbaglia un tiro facile, Shields perde palla per passi. Gudaitis segna in taglio. Hogue va a realizzare in controtempo un canestro quasi impossibile. Non va il tiro di Jerrells. 52-55 che rende merito ai bianconeri, mai distrutti anche dalle circostanze difficili.

20 Shields, 13 Sutton, 14 Goudelock, 11 Micov

QUARTO QUARTO

2 falli subito a Milano, ma il quarto fischiato a Sutton che deve uscire, arrabbiatissimo. Hogue mette il meno, sempre in mezzo a tante botte non fischiate. Al giro seguente si prende il quarto fallo, probabilmente non esistente. Resta però in campo. Micov fa +3, ma Hogue risponde subito pur col problema falli. Shields ha la classe per segnare il vantaggio in sospensione. Favoloso. Trento difende, ruba palla. Beto va a prendere i liberi. Uno su due. Stoppata di Silins su Cinciarini. Il lettone mette la super tripla dall’altra parte. Esplode il pubblico. 62-57. Cinciarini sbaglia la tripla, Shields in contropiede. Il fallo subito e il canestro, palesemente tolto da un intervento irregolare dopo il fischio. 2 punti validi e 3 col libero. 65-57. Altra grande difesa, contropiede e 2 di Gutierrez per un 67-57 che è fantascienza visto il clima in campo. La folla si gasa e Milano comincia a sbagliare tutti i tiri a causa del nervosismo. Shields diventa superstar. Altri 2 liberi e un’entrata vincente (sempre col fallo ma sorvoliamo). 71-57. Milano in barca. Per Shields 29 punti favolosi. L’Armani va in palla, Shields ruba e prende altri due liberi. Scollina i 30. Goudelock non segna più, Olimpia a 57 da tempo immemore. 19-0 di parziale dopo il 57-54 per l’Armani. Gudaitis va in lunetta a 2:26 dalla fine. Due punti che spezzano l’ondata travolgente dell’Aquila Basket. Liberi da entrambe le parti. Shields sbaglia finalmente un tiro. Bertans segna il meno 12 ma manca un minuto. Forray va dentro ma non segna in acrobazia. Bomba di Bertans e Buscaglia ferma il match. 50 secondi, 75-66. Trento comincia a tremare col fallo di Gutierrez, che esce e il 2+0 di Jerrells. 75-68. Lo stesso Jerrells manda ai liberi Hogue dopo il libero sbagliato. Ne mette uno. 40 secondi. Sbaglia Kuzminskas e fallo automatico su Hogue. Linea del traguardo in vista. Bomba del meno 5 di Jerrells ma è tardi per l’Armani.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Dal camerino digitale alle chat “commessa”: Cambia l’esperienza d’acquisto anche nella moda
    L’arrivo del covid prima e l’emergenza sanitaria poi, sta accelerando un processo e una trasformazione che era più che mai prevedibile, puntando verso diversi cambiamenti, soprattutto quello dell’esperienza d’acquisto. Una direzione inconvertibile in cui molti, tra esperti e protagonisti del settore, stanno cercando di riprodurre le stesse sensazione dell’acquisto vissuto in negozio  provando ad uguagliarlo […]
  • Anche i grandi nomi della moda scelgono la sostenibilità: Prada lancia la nuova linea “Prada Re – Nylon” con plastica ricilata
    I grandi nomi della moda e del lusso si reinventano nella forma e soprattutto nella sostanza facendo della sostenibilità una propria cultura aziendale, impegnandosi verso una moda sostenibile e decisamente più responsabile. Questa è la direzione che ha deciso di prendere Prada, ampliando la sua proposta e introducendo una nuova collezione con del nylon rigenerato per […]
  • Al MART di Rovereto è arrivata la mostra “Caravaggio. Il contemporaneo”
    Michelangelo Merisi, in arte Caravaggio, è un pittore italiano nato a Milano nel 1571 e deceduto a Porto Ercole nel 1610. Questo incredibile autore, che si è formato a Milano e che ha lavorato a Roma, Napoli, Malta e in Sicilia fra il 1593 e il 1610, ha raggiunto la notorietà nel XX secolo dopo un […]
  • Arriva la crociera “ no where”: navigare in mare aperto senza scali né meta
    Dopo i voli verso il nulla annunciati da diverse compagnie aeree in Asia, ora, per riconquistare la fiducia dei viaggiatori e dei turisti di tutto il mondo arrivano anche viaggi in nave senza destinazione, le crociere “no where”. Si tratta di navigazioni in barca in mare aperto ma senza scali con andata e ritorno e […]
  • Il periodo di quarantena all’estero diventa un’opportunità di turismo: la Norvegia e il suo fascino
    Nonostante un periodo di limitazioni, viaggiare per turismo è diventato un imperativo, esiste infatti chi ha inventato proposte decisamente non convenzionali per trasformare l’attuale situazione di emergenza in una vera opportunità di turismo. Si parla in particolare del “Loften Quartine Tour”, un “pacchetto sicuro” pensato da Quality Group e marchiato da Il Diamante che punta […]
  • A Londra il vecchio taxi cambia stile: a bordo Playstation 4 e Apple TV
    Uno dei simboli della città di Londra, i tipici taxi neri Balck Cab dall’estetica retrò che percorrono le strade della capitale inglese, è stato finemente rivisitato in chiave moderna, realizzandone una versione di lusso ma fedele all’originale. Mantenendo la stessa funzione, un rivenditore di auto di fascia alta, ha realizzato un’edizione premium limitata di alto […]
  • Smart working in camere di lusso:la nuova tendenza è l’ufficio in hotel
    Per molte realtà imprenditoriali Il lavoro remoto sta diventando una soluzione sempre più stabile e di conseguenza si prefigura la necessità di renderlo meno casalingo possibile per preservare sia la produttività e soprattutto gli equilibri famigliari. Il metodo perfetto per conciliare le varie esigenze aumentando il rendimento del lavoratore senza gravare sulla famiglia, è stato […]
  • Pumpkin Spice Latte: le varianti più golose della ricetta più apprezzata durante l’autunno!
    Ideata da Starbucks nel 2003 e definitamente rivisitata nel 2015, la ricetta del Pumpkin Spice Latte è diventata negli anni uno dei must stagionali per quanto riguarda l’autunno. La bevanda, a base di zucca, caffè, latte e cannella, è particolarmente apprezzata negli Stati Uniti ma sta iniziando a farsi conoscere anche nel resto del mondo. […]
  • Botticelli va all’asta: raro dipinto, valore stimato 80 milioni di dollari
    La straordinaria stagione del Rinascimento italiano ammirato da tutto il mondo grazie al domino culturale, economico e sopratutto artistico di quegli anni, attira nuovamente l’attenzione a causa del recente annuncio d’asta di un capolavoro del Botticelli. La nota casa d’Aste Sotheby’s ha infatti comunicato che nel gennaio 2021 verrà messo all’asta un magnifico dipinto del […]

Categorie

di tendenza