Connect with us
Pubblicità

Trento

Trento, il comune spenderà 2,5 milioni per i lavori all’ex mensa Santa Chiara

Pubblicato

-

 È di 2.500.000 euro l’importo complessivo dei lavori per il recupero dell’ex mensa Santa Chiara a Trento, dove saranno realizzate la nuova sede degli ordini degli ingegneri e degli architetti, dell’urban center e del centro giovani.

In accordo con la Soprintendenza, il Comune ha deciso di affrontare la progettazione del recupero di questo edificio intendendola come una stratificazione rispetto allo stato attuale del complesso, preservando quanto possibile il progetto del 1986.

Nell’edificio dell’ex lazzaretto, accessibile da ovest, troveranno sede l’urban center e gli ordini professionali, mentre nell’ampliamento del 1986 avrà sede il centro giovani, accessibile da nord o da est.

Pubblicità
Pubblicità

Un nuovo volume a nord del complesso conterrà parte dell’urban center e della sede dell’ordine degli architetti al piano superiore, contribuendo a ridisegnare l’accesso principale al centro giovani che avverrà da nord.

Verrà inoltre realizzato un nuovo volume per realizzare un bar con caffetteria a sud, affacciato sul parco.

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

di tendenza