Connect with us
Pubblicità

Trento

Relazione commissione pari opportunità: piovono molte critiche su Ugo Rossi

Pubblicato

-

Il 6 giugno la Commissione Pari Opportunità (CPO) ha presentato la relazione annuale delle attività riferite all’anno 2017 presso la 4^ Commissione permanente del Consiglio.

Presenti in aula come relatori la presidentessa Simonetta Fedrizzi,  affiancata dalla vicepresidente Claudia Loro e dalla funzionaria Anna Maria Belluccio.

I numerosi progetti e iniziative della Commissione Pari Opportunità sono stati portati a termine nell’ottica di porre le pari opportunità al centro delle scelte politiche più ampie, nel riconoscimento del carattere innovativo e determinante che le misure di pari opportunità conferiscono ai processi di cambiamento sociale.

Pubblicità
Pubblicità

L’obiettivo di una sempre maggiore equità fra i generi è stato perseguito nella consapevolezza e convinzione che tale equilibrio rappresenti un beneficio di tutta una collettività dedita alla realizzazione di una società più giusta e compiutamente democratica, e quindi capace di tenere conto dei bisogni e della qualità di vita di tutte le sue componenti.

«La relazione della C. P.O. è da intendersi – spiega Simonetta Fedrizzi –  come uno strumento di confronto costruttivo su temi di interesse generale e di stimolo, tanto per il Consiglio quanto per la Giunta provinciale».

«Purtroppo – aggiunge – questo significato non è stato colto dal rendiconto apparso sul sito del Consiglio della PAT e ripreso da alcune testate giornalistiche locali con titoli ad effetto e fuorvianti rispetto al senso complessivo della relazione annuale. E ciò spiace. Si sono voluti enfatizzare alcuni elementi di criticità senza inserirli nel contesto dei contenuti dettagliatamente articolati e delle buone pratiche sviluppate e consolidate. Si è anche taciuto sul clima collaborativo e sulla continuità nell’azione di numerose azioni sul governo locale, condotti in una logica di compimento collegiale del ruolo assegnato alla C. P. O. quale organo consultivo del Consiglio e della Giunta».

Pubblicità
Pubblicità

Fedrizzi ha documentato una fitta attività di carattere culturale svolta per promuovere le tematiche cosiddette di genere come la battaglia (vinta) per l’adozione della doppia preferenza uomo-donna nel voto provinciale; il dossier realizzato con gli studenti per analizzare il linguaggio dei quotidiani in un’ottica di genere; – l’iniziativa che dovrebbe portare al varo presso l’Università di una “banca dei saperi femminili”, allo scopo di promuovere un più frequente ricorso alle migliori professionalità anche femminili; l’impegno sul fronte della promozione di una toponomastica al femminile; le molte iniziative per il contrasto alla violenza sulle donne; il fronte tutto nuovo della “medicina di genere” e l’azione “politica” per avere asili nido che non si riducano a semplici centri assistenziali.

Descrivendo il ventaglio operativo della C.p.o., Fedrizzi ha anche riferito di essersi mossa presso l’assessorato provinciale competente, per contestare (e chiedere il ritiro) della brochure diffusa in tema di istruzioni per le emergenze incendio, a quanto pare caratterizzata da illustrazioni che ricalcano triti stereotipi sessisti.

Riferito anche un caso meno recente di Comune che ha diffuso volantini per una festa locale, promuovendo di fatto anche un sexy show.

Un altro appunto critico la presidente Fedrizzi ha riservato per il presidente della Provincia, lamentando che è rimasta “lettera morta” la promessa di attivare un fondo ad hoc per colmare i limiti di retribuzione patiti dalle mamme assenti dal lavoro per maternità.

Nel dibattito è intervenuta per prima Violetta Plotegher (Pd), per un apprezzamento alla prospettiva di una medicina di genere, nel senso di sviluppare cure personalizzate e quindi adatte alle donne. La consigliera ha sostenuto che occorrerebbe analizzare il bilancio P.a.t. per capire se le risorse vengono utilizzate nella direzione della parità sostanziale tra i sessi.

Ha poi parlato della condivisione degli oneri di cura tra uomo e donna, che va sviluppata oltre il più povero concetto della conciliazione casa-lavoro. Un cenno critico infine a recenti episodi di sessismo nel linguaggio dell’aula consiliare.

I fondi a disposizione per la C.P.O. nel 2017 sono stati 25 mila euro,  «numerose attività sono state realizzate senza impiego di risorse economiche, grazie all’impegno in prima persona delle singole componenti e della Segreteria Tecnica, oltre a sinergie e collaborazioni attivate con altre istituzioni, tra cui la PAT e varie realtà associative» – Precisa Fedrizzi

Qui puoi leggere l’intera relazione della commissione pari opportunità della provincia autonoma di Trento

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Isole Borromee: le tre incredibili ‘perle’ del lago Maggiore
    Incastonato tra i rilievi collinari e montuosi delle terre svizzere e quelle italiane, nelle regioni di Lombardia e Piemonte si aprono le meravigliose acque del Lago Maggiore, rese spettacolari dai tratti di costa punteggiata di castelli, ville monumentali e circondate dai rigogliosi e coloratissimi giardini. Dal favoloso clima, alle bellezze architettoniche, alla ricca eredità archeologica, […]
  • Eco Bonus 110% esteso anche alle seconde case
    Nonostante il tanto desiderato Super Eco Bonus del 110 %, il pacchetto di incentivi fiscali relativi alle detrazioni per le riqualificazioni energetiche e misure antisismiche sia entrato ufficialmente in vigore dal mese di luglio 2020, si pensa già ad un allargamento della platea per la super detrazione. È stata presentata infatti, una riformulazione di un […]
  • Ghiaccioli fatti in casa: mille gusti di golosità!
    Quando arriva l’estate nei nostri congelatori non mancano mai alcune scatole di ghiaccioli. Golosi, gustosi, colorati e adatti a tutti i gusti: i ghiaccioli possono essere l’ingrediente perfetto per una merenda tra amici, fresca e rigorosamente instagrammabile. Ma è davvero così complicato prepararli? Gli ingredienti per preparare i ghiaccioli sono davvero semplici e pochi: i […]
  • Garda See Charter: tra l’arte del navigare e un’avventura sportiva
    Venti che soffiano costanti e regolari, onde perfette e mai eccessivamente abbondanti, acqua celeste e leggermente illuminata dai caldi raggi del sole che rendono il clima mite tutto l’anno: queste sono solo alcune delle condizioni ideali per un’esperienza in barca a vela sulle acque del Lago di Garda. Quello del Lago di Garda, tra il […]
  • “Vivi internet, al meglio”: la piattaforma di Google per aiutare gli adulti a guidare i ragazzi sul web
    Dalla sua nascita l’immenso mondo del web ha concretizzato le necessità in facili possibilità ma con la sua inarrestabile evoluzione sta offrendo, sopratutto al pubblico più giovane, altrettante insidie e minacce. Secondo una ricerca commissionata da Google, nonostante l’85% degli insegnanti italiani intervistati non abbia i mezzi sufficienti per affrontare questo tipo di problematiche, il […]
  • Sacro Bosco di Bomarzo: un luogo tra sogno e realtà
    Non tutti sanno che nel cuore della Tuscia Laziale, in provincia di Viterbo, si trova un bosco dove immaginazione e paure prendono forma: il Sacro Bosco di Bomarzo, noto ai più come Parco dei Mostri di Bomarzo. In letteratura e nell’arte, il bosco è spesso visto come metafora di caos, turbamento, inquietudine, vita, perdita della […]
  • Arredare green: la scelta di vivere sostenibile
    La connessione fondamentale tra essere umano e natura trova forte legame e accordo con un incredibile risultato in molti settori: dall’abbigliamento, alla arte culinaria fino all’arredamento di spazi interni ed esterni. Per gli appassionati di aree verdi e naturali, la nuova tendenza che guarda al futuro del design è uno sguardo verso Madre Natura, composto […]
  • “ Sentiero dei Parchi”: presto anche l’Italia avrà il suo Cammino di Santiago italiano
    Dai Tg flash, ai treni velocissimi ai fast food fino ai pranzi al volo: viviamo in un mondo in cui la velocità è diventata una dote essenziale e molto ricercata, ma esiste un’alternativa che cerca di promuovere il valore della lentezza e della scoperta. Esistono infatti, diversi modi di viaggiare e dopo lo slow food […]
  • “Regalati il Molise”:case vacanze gratis per rilanciare turismo e piccoli borghi
    Nell’anno in cui l’emergenza sanitaria ha rotto tutti gli schemi del classico turismo legato alle grandi mete e alle vacanze tradizionali, una delle regioni più piccole d’Italia ha deciso di riaprire i confini del turismo con una particolare iniziativa aperta al mondo: “ Regalati il Molise perché il Molise è un regalo speciale”. L’annuncio arriva […]

Categorie

di tendenza