Connect with us
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Fornitura alimenti freschi scuola materna Vervò. I dubbi e le preoccupazioni dei genitori

Pubblicato

-

Ci siamo occupati, nei mesi scorsi, di un grave episodio avvenuto all’inizio della scorsa estate (2017), quando un bambino della Valle di Non, ricoverato in ospedale, presentava i sintomi di una infezione intestinale causata da Escherichia coli, lo stesso batterio rintracciato nelle forme di formaggio sequestrate nel Caseificio di Coredo.

L’azienda casearia è sotto indagine dei carabinieri del NAS, nell’abito dell’inchiesta condotta dal pubblico ministero Maria Colpani.

Nel mirino sono finiti il legale rappresentante (Presidente) dell’azienda, 35 anni, trentino e il responsabile del sistema di auto controllo, 45 anni, residente in Trentino.

Pubblicità
Pubblicità

I due sono indagati per violazione dell’articolo 5 lettera C della legge 283 del ‘62 che disciplina la produzione e la vendita di sostanze alimentari e bevande, in quanto hanno commercializzato prodotti «con cariche microbiotiche superiori ai limiti».

Nel mirino è finito un particolare tipo di formaggio prodotto e venduto dall’azienda/cooperativa “nonesa”.

Siamo stati i primi e gli unici a pubblicare il nome del caseificio “galeotto”, appena ne siamo venuti a conoscenza, per ovvi motivi di trasparenza, di tutela della salute e di garanzia delle aziende casearie che nulla c’entrano con la vicenda.

Pubblicità
Pubblicità

Nei giorni scorsi il Caseificio di Coredo è tornato alla ribalta.

Un quotidiano “ ha denunciato” che il un…. “Comune” non meglio specificato aveva affidato all’ “indagato” caseificio l’incarico di fornire alla mensa della locale scuola materna (Vervò) generi alimentari – prodotti caseari.

Si tratta della determina n. 19 del 7 maggio 2018  che ha reso possibile l’ “affidamento a trattativa privata” con l’ “indagato” caseificio perché ritenuto idoneo (sic!), qualifica questa necessaria dalla normativa vigente.  (La determina del Comune di Predaia cita testualmente:” Rilevato che a sensi dell’art. 21 della L.P. 19.7.1990, n. 23, 2° comma, lettera h) e 4° comma, qualora l’importo contrattuale non ecceda 46.400,00 Euro il contratto può essere concluso mediante trattativa privata con il soggetto o la ditta ritenuti idonei.)

L’affidamento all’ “indagato” Caseificio di Coredo della fornitura di generi alimentari-prodotti caseari ha generato in alcuni genitori preoccupazione e dubbi sull’opportunità di tale scelta.

Più di qualcuno si è chiesto, infatti, se non fosse stato il caso di attendere, per una più che elementare valutazione precauzionale, la conclusione delle indagini prima di affidare un così delicato incarico (quello dell’alimentazione dei bambini), “certificando” invece l’idoneità di un’azienda sotto inchiesta che ha procurato gravissime lesioni al bambino e conseguenze dolorose e inenarrabili ai suoi familiari.

Per questo, la Magistratura sta indagando sulle responsabilità del legale rappresentate (presidente) del Caseificio e del suo responsabile alla sicurezza.

Sappiamo, inoltre, che la Procura di Trento ha chiesto una proroga per le indagini, mentre i Carabinieri del Nas stanno indagando sulle gravissime condizioni sanitarie del bambino, acquisendo le cartelle cliniche degli ospedali in cui il piccolo è stato ed è tutt’ora ricoverato.

I militari dell’Ama, sempre nei giorni scorsi, sono nuovamente tornati al caseificio di Coredo per acquisire altro materiale per le indagini. Inoltre, nei giorni scorsi, il consiglio di amministrazione dell’azienda di Coredo ha riconfermato alla presidenza l’ “indagato” Lorenzo Biasi.

Infine, solo per la statistica, al Caseificio di Coredo arriva anche il latte dell’ex Caseificio di Lover, necessario per mantenere la produzione di 120 q.li giornalieri. Parte  del rimanente viene trasformato in altri formaggi destinati alla vendita nel negozio annesso all’azienda e nelle famiglie cooperative della valle.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Plasma dei pazienti guariti per guarire dal Coronavirus: la prima sperimentazione a Pavia
    Ogni giorno da settimane ormai, la Protezione Civile oltre a citare i nuovi casi positivi da Coronavirus, comunica anche il numero ultimamente sempre più crescente delle persone guarite dal Covid- 19. Avendo la consapevolezza che il vaccino è ancora lontano e in fase di sperimentazione, fino ad ora le cure adottate negli ospedali italiani, si […]
  • Coronavirus: gli italiani si aiutano con la “spesa sospesa”
    Le giornate difficili che l’Italia sta percorrendo, vengono straordinariamente vissute e affrontate con spirito di comunità da tutto il Paese, sia attraverso donazioni di privati ed aziende per alleggerire il carico economico della sanità, sia attraverso particolari iniziative solidali per aiutare le famiglie che si trovano in maggiore difficoltà. La nuova frontiera della solidarietà fonda le […]
  • Da Valentino ad Armani: la moda italiana unita contro il Coronavirus
    In un momento in cui tutte le attività commerciali ed economiche del Paese risultano paralizzate, sono molte le iniziative solidali per fronteggiare la difficile situazione causata dall’epidemia sanitaria. Da Valentino a Gucci fino ad Armani: ora, anche i grandi nomi del mondo della moda, uniti da obbiettivi comuni, hanno deciso di reagire mobilitandosi per lavorare […]
  • Ricette di Pasqua: golosità per grandi e piccini
    Per non passare le giornate nella noia, lavorando o cercando di far passare il tempo ai bambini, sul web sono presenti moltissime ricette adatte a chiunque abbia voglia di passare un pomeriggio in cucina, divertendosi e magari senza dimenticare di mostrare un pizzico di spirito pasquale! ARANCINI PROSCIUTTO E MOZZARELLA Con il fritto sta bene […]
  • Torino: l’evento è annullato, ma la primavera regala i 100 mila protagonisti
    Da nord a sud l‘effetto del Coronavirus in Italia e, quindi, delle misure restrittive adottate dal Governo per contenere la pandemia, mostrano intere città, strade, paesi e stazioni completamente deserte, costringendo a casa milioni di persone e lasciando la primavera l’unica ad essere libera di proseguire indisturbata il suo naturale percorso. Come molte attività commerciali, […]
  • Ricette di Pasqua semplici e veloci, da fare in compagnia!
    Pasqua si avvicina e, molto probabilmente, in questo 2020 non ci saranno grandi ritrovi tra amici e parenti. Tuttavia, questo non è un valido motivo per impigrirsi e non cucinare niente di particolare. Soprattutto in queste giornate, per chi ha dei figli piccoli la vita non è proprio semplice: come far passare, quindi, il tempo […]
  • Coronavirus e stampanti 3D: Mercedes Benz pronta alla produzione di dispositivi medici
    Un periodo così instabile ed incerto come quello del recente allarme sanitario da Covid- 19, costringe ad una stretta coalizione internazionale che riesca a coinvolgere ed unire il maggior numero di forze e di aiuti possibili per riuscire contenere l’emergenza. Per questo, la nota casa automobilistica tedesca Mercedes Benz scende da protagonista in campo, mettendo […]
  • Fratellini soli a casa in quarantena: il Paese li aiuta “adottandoli”
    L’allarme sanitario che da settimane sta lasciando dolorose ferite, obbligando l’isolamento e la distanza dalle persone care, sta facendo riscoprire all’Italia un senso di vicinanza ed un’insaziabile bisogno di aiutarsi per riuscire ad arrivare il più velocemente possibile alla fine di un’emergenza che sta attraversando senza freni l’intero territorio nazionale. A confermare e dimostrare l’estrema […]
  • Dalle piume d’oca ai petali di fiori: La prima produzione di giacconi 100% naturali
    Esisteranno sempre alcuni capi di cui non se ne potrà mai fare a meno, e come non non si può affrontare il caldo estivo senza occhiali da sole e bermuda, così non si può superare il freddo invernale senza, il protagonista indiscusso dei mesi più gelidi: il piumino. Dalle classiche piume d’oca, alla più recente […]

Categorie

di tendenza