Connect with us
Pubblicità

Trento

Soros: il filonazista, speculatore e finanziatore del terrorismo, alla corte di Ugo Rossi

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Ieri il festival dell’economia di Trento si è concluso con l’intervento di George Soros, il magnate filantropo e persistente oppositore di Israele e colui che contribuì alla svalutazione della lira e alla sua uscita dallo Sme nel 1992 con manovra speculative.

Soros è stato invitato dal governatore Ugo Rossi all’ultimo momento, infatti la sua partecipazione non era in programma.

Il suo intervento, lautamente pagato dai cittadini Trentini, ha destano non poche polemiche fra i molti che si sono chiesti se era il caso di invitare e pagare per giunta colui che ha collaborato con i nazisti e che contribuisce giornalmente a finanziare il terrorismo contro Israele.

Pubblicità
Pubblicità

Non va inoltre scordato che Soros finanzia l’arrivo degli immigrati in Italia, contribuendo alla creazione della crisi dei migranti in Europa

Per Soros è solo l’ennesima operazione di trading celata dagli obiettivi filantropici vantati dalla sua fondazione Open Society, che ha finanziato direttamente le navi curate dalle ONG nel Mediterraneo che, secondo un’inchiesta ha aiutato migliaia di  immigrati ad arrivare in Italia.

Per Soros, “discepolo” di Popper, Israele dovrebbe essere spazzato via e rimpiazzato con una società più giusta ed equa.

Pubblicità
Pubblicità

Non si sa esattamente cosa abbia in mente il finanziere, ma sicuramente, finanziando gruppi filopalestinesi, la sua idea di una società migliore e “aperta” deve trarre ispirazione dai fiorenti modelli arabi e islamici che circondando Israele.

In una intervista data nel 1998 il magnate ungherese, ebreo per giunta,  confermava di aver collaborato con i nazisti durante la guerra aiutandoli a confiscare i beni agli ebrei dicendo di essere cristiano.

Della sue gesta Soros non si è mai pentito, «La cosa non mi creò alcun problema, e nessun senso di colpa» – disse Soros all’intervistatore.

E ancora: «Certo, avrei potuto trovarmi dall’altra parte, o avrei potuto essere colui che veniva espropriato dei suoi averi. Ma non c’era alcun motivo perché non fossi lì. In un senso ironico è come con i mercati finanziari, se non fossi lì non opererei, ma qualcun’altro lo farebbe al posto mio».

Ieri nel suo intervento Soros è apparso preoccupato perchè il nuovo governo italiano è troppo vicino alla Russia, e gli italiani hanno il «diritto di sapere se Salvini è a busta paga di Putin».

A stretto giro la risposta del ministro dell’Interno e leader della Lega: «Non ho mai ricevuto una lira, un euro o un rublo dalla Russia. Ma mi vergogno che in Italia venga invitato a parlare uno speculatore senza scrupoli come Soros».

Soros, ha detto di essere «molto preoccupato» dalla vicinanza del nuovo governo alla Russia. «Questo è un aspetto su cui si trova d’accordo il nuovo governo, hanno detto che sono a favore della cancellazione delle sanzioni contro la Russia», ha spiegato, sottolineando che Putin «cerca di dominare l’Europa, non vuole distruggerla ma sfruttarla perché ha la capacità produttiva, mentre l’economia russa sotto Putin può solo sfruttare le materie prime e le persone».

Per Soros «c’è una stretta relazione tra Matteo Salvini e Putin. Non so se Putin effettivamente finanzia il suo partito, questa è una questione che l’opinione pubblica italiana ha il diritto di approfondire».

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
rel="nofollow"Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Alto Garda e Ledro23 minuti fa

Riva del Garda, fascia lago e Palafiere: ieri l’incontro con l’assessore Spinelli

Piana Rotaliana24 minuti fa

Investito da un camion mentre cambia una gomma dell’auto, 39 enne gravissimo

Val di Non – Sole – Paganella1 ora fa

A fuoco una canna fumaria, limitati i danni

Val di Non – Sole – Paganella2 ore fa

Marilleva: ruba uno snowboard sulle piste, rintracciato e denunciato padre insospettabile

Giudicarie e Rendena2 ore fa

È grave al Santa Chiara il 68 enne trovato ieri nella vasca di smaltimento del ghiaccio

Fiemme, Fassa e Cembra3 ore fa

Ospedale Cavalese, Fugatti: «Pronti a sostenere la decisione dei territori»

Fiemme, Fassa e Cembra3 ore fa

Brt di Fiemme e Fassa, l’analisi delle 130 osservazioni formulate dai Comuni

Fiemme, Fassa e Cembra3 ore fa

Val di Fassa, operazione «Sciamano 2»: arrestate 14 persone per spaccio di droga

Sport Trentino4 ore fa

A Gennaio Trentino protagonista sui media nazionali

Trento4 ore fa

Tossicodipendente aggredisce tabaccaio in Corso 3 novembre

Trento5 ore fa

Medicina, nominati i primi quattro professori clinici ma manca la sede. Polemica fra il rettore e Segnana

Val di Non – Sole – Paganella5 ore fa

Sono aperte le domande per la nuova assegnazione degli orti comunali a Cles

Valsugana e Primiero6 ore fa

Borgo Valsugana: La storica bottega Cicli Debortoli oggi chiude i battenti dopo 63 anni di attività

Trento12 ore fa

Elezioni provinciali: nuova fumata nera, rimangono in lizza Fugatti e Gerosa

Val di Non – Sole – Paganella16 ore fa

A Coredo un “canto di speranza” capace di toccare l’anima

Trento4 giorni fa

Continuano le truffe del reddito di cittadinanza. Ecco quanti lo ricevono in Trentino

Trento4 settimane fa

Dramma a Trento: ricercatrice muore a 42 anni per un malore improvviso

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Torna in Val di Non la grande “Festa di San Romedio”

Valsugana e Primiero3 settimane fa

Nuovo lutto per la famiglia Cantaloni, dopo la figlia Chiara muore anche il papà Giorgio

Rovereto e Vallagarina4 settimane fa

Tragedia di Capodanno: è morta la 25 enne roveretana Valentina Vallenari Benedetti, troppo gravi le ferite riportate nell’incidente lo scorso 31 dicembre

Trento2 settimane fa

Condominio da incubo, pluripregiudicato tiene in ostaggio i residenti da anni. Il giudice: «Non si può sfrattare perchè è ai domiciliari»

Offerte lavoro5 giorni fa

Cercasi commessa/o per nuova apertura negozio centro storico di Trento

Vista su Rovereto2 settimane fa

Spazi vuoti e serrande abbassate: la desolazione di Rovereto

economia e finanza4 settimane fa

Il colosso Amazon licenzia 18 mila dipendenti

Rovereto e Vallagarina3 settimane fa

Tragico incidente in Vallagarina, auto contro un Tir: 37 enne muore sul colpo

Trento1 settimana fa

Dalla Security ai set cinematografici: la storia del trentino Stefano Mosca

Trento3 settimane fa

Morto Marco Dorigoni, storico Dj di Studio uno. Aveva 57 anni

Trento3 settimane fa

60 enne denunciato per bracconaggio e per distillazione illegale di grappa

Trento2 settimane fa

Condominio da incubo via Perini: il soggetto entrerà in comunità alla fine del mese

Trento4 settimane fa

Lutto nell’azienda sanitaria: muore a 58 anni Martina Liber

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza