Connect with us
Pubblicità

Fiemme, Fassa e Cembra

Borsa di Studio Valle di Cembra: a Julie Micheli il primo premio assoluto

Pubblicato

-

Inizio giugno ha segnato la conclusione dell’edizione numero ventisei della Borsa di Studio Valle di Cembra.

Ha visto impegnato un centinaio di studentesse e studenti di terza media delle scuole di Albiano, Cembra, Segonzano e Verla di Giovo. Hanno interpretato in forma scritta o grafico/pittorica il tema “Un mondo senza gioco? Mettiamoci in gioco!”.

Vincitrice assoluta: Julie Micheli della terza A della scuola di Segonzano. “Il suo disegno dal titolo Il gioco rende liberi- si legge nella motivazione della giuria – rappresenta l’idea di libertà nel gioco attraverso l’immagine di una bambina/aviatrice che stringe tra le mani un aquilone. Sogno, gioco, volo sono gli elementi del messaggio proposto. La composizione è elegante e ben curata. Si osserva un ottimo utilizzo della tecnica grafica e cromatica”.

Pubblicità
Pubblicità

E’ stata premiata da Paolo Pojer, presidente del comitato Borsa di Studio Valle di Cembra. La vicepresidente è Giada Baldessari.

Gli altri riconoscimenti degli elaborati artistici sono stati assegnati a: Lorenzo Dalprà (3B Segonzano), Beatrice Brugnara (3A Verla), Silvia Ferretti (3B Verla), Nadin Filippi (Albiano), Lia Nardon (3B Cembra), Martina Nardon(3° Cembra).

Il concorso è sostenuto dai Comuni, dalla Comunità di Valle, dalle Casse Rurali Lavis-Mezzocorona-Valle di Cembra e Rotaliana-Giovo e dall’Avis Valle di Cembra. Tra i partner anche la Cooperazione Trentina.

Pubblicità
Pubblicità

Un ruolo fondamentale per rendere possibile l’organizzazione della Borsa di Studio viene rivestito dagli Istituti Comprensivi di Cembra (dirigente: Francesca Lasaracina), di Civezzano (dirigente: Piera Pegoretti) e dagli insegnanti delle classi che partecipano con i propri allievi alla Borsa di Studio.

Durante la premiazione sono intervenuti, inoltre, la sindaca di Albiano, Erna Pisetta, e il presidente della Comunità della Valle di Cembra Simone Santuari.

Questi, invece, gli autori dei temi premiati: Alessia Nicolodi (3B Cembra), Maya Van Gemeren (3A Cembra),Eleonora Moser (3A Verla), Mary Girardi (3B Segonzano), Mattia Bonfanti (3B Verla), Giada Sevegnani (Albiano),Eleonora Conci (3A Segonzano).

Non solo premi. L’evento finale è stato caratterizzato anche dalla musica di Mattia Nardin e dall’intervista curata dal giornalista Carlo Martinelli ad Amos Mosaner, capitano del Trentino curling Cembra e componente della squadra azzurra che ha preso parte alla rassegna a cinque cerchi ospitata a Pyongyang dal 9 al 25 febbraio scorsi.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Arriva la sedia per sedersi a gambe incrociate ed evitare fastidiosi mal di schiena
    Nonostante la frenesia che caratterizza ogni città, lo stile di vita sedentario di molte persone è piuttosto comune, visto che la maggior parte delle ore si passa fermi e seduti davanti alla scrivania. Questo con il tempo può portare danni più o meno seri al fisico. Infatti, il rischio di incorrere in spiacevoli mal di […]
  • La nuova vita dei treni notturni, viaggiare sostenibile e comodo
    Dopo anni i treni notturni tornano di moda. Ultimamente infatti, in Europa hanno rincominciato ad essere più frequentanti e richiesti i treni notturni che permettono di spostarsi tra le principali città durante la notte, dormendo in un vagone dedicato. L’aumento della domanda rispetto a questo servizio è stata tale da spingere molte imprese ferroviarie a […]
  • Panchine giganti in Italia: la ricerca di un’incredibile esperienza
    Colorate, grandi e affacciate su panorami mozzafiato. Si parla delle Big Bench, ovvero delle panchine giganti, un fenomeno ideato dal designer americano Chris Bangle che nel giro di pochi anni si è diffuso in tutto il Bel Paese. Queste installazioni fuori scala, posizionati in piccoli luoghi di sconosciuta bellezza, cambiano la prospettiva del paesaggio, rendendo […]
  • Allargare le braccia e toccare due continenti: le splendide possibilità dell’Islanda
    Per molti, l’America è quel continente lontano ore ed ore di volo, ma sulla Terra esiste un luogo dove Europa ed America sono talmente vicine da essere toccate contemporaneamente, semplicemente allargando le braccia. Questo luogo pazzesco si trova in Islanda ed è considerato uno dei luoghi più spettacolari del mondo. La Silfra Fissure, patrimonio naturale […]

Categorie

di tendenza