Connect with us
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Like Floyd: spettacolo, emozioni e musica al Parco alla Torre di Coredo

Pubblicato

-

«Long you live and high you fly. And smiles you’ll give and tears you’ll cry and all you touch and all you see is all your life will ever be» (Breathe – The dark side of the moon, 1973).

Ovvero «Vivi a lungo e voli in alto. E i sorrisi che darai e le lacrime che piangerai, e tutto ciò che tocchi e tutto ciò che vedi è ciò che sempre sarà la tua vita».

Volerà in alto sabato 16 giugno la musica dei Pink Floyd. Volerà in alto grazie al gruppo noneso “Like Floyd” che, a partire dalle 21, trasformerà il Parco alla Torre di Coredo, nel Comune di Predaia, nello scenario di uno dei più suggestivi concerti a cielo aperto che la Val di Non abbia mai ospitato.

Pubblicità
Pubblicità

Dopo due date da sold-out – l’esordio del 25 novembre 2017 all’auditorium di Cles e l’appuntamento al Palanaunia di Fondo – la band nonesa si prepara ad affrontare la sua terza data in una location incredibile, che potrà garantire una dotazione scenica ancor più imponente di luci, laser e video. Sì, perché non si tratterà solo di un concerto, ma di un vero e proprio spettacolo multimediale.

A raccontare com’è nata la band, formata da musicisti storici della valle e componenti più giovani, è il tastierista Marcello Depaoli. “Tutto è partito da una telefonata – spiega –. Dopo 2-3 giorni di tira e molla abbiamo avuto il primo sì e in dieci giorni avevamo messo in piedi una band formata da 11 persone della Val di Non”.

Il progetto è nato con l’idea di presentare l’intera discografia dal 1967 – aggiunge il bassista Romano Benedettila nostra peculiarità si traduce proprio nella sintesi di questa discografia”.

Pubblicità
Pubblicità

Aspetto, questo, che contraddistingue i “Like Floyd” dalle altre tribute band italiane, che solitamente si concentrano sui maggiori successi del gruppo.

Pubblicità
Pubblicità

L’obiettivo di questo progetto è infatti di riscoprire un percorso musicale e discografico lungo decenni, con il desiderio di riprodurre nel modo più fedele possibile sonorità, suggestioni e atmosfere dei Pink Floyd.

I “Like Floyd” in concerto

Noi abbiamo preso in mano in maniera ordinata tutte le fasi affrontate dai Pink Floyd – rivela Andrea Debiasi, voce e chitarra – e cerchiamo di riprodurle fedelmente. L’idea è infatti di avvicinarci il più possibile alla musica originale dei Pink Floyd, sia per quanto riguarda la strumentazione degli anni ’60, sia dal punto di vista vocale. Con l’obiettivo di esportare poi il nostro prodotto musicale anche al di fuori dei confini di valle. Lo spettacolo sarà supportato da un’importante componente tecnologica e coreografica, prendendo spunto naturalmente dai Pink Floyd stessi e in particolare ricalcando il loro album live più famoso e strutturato: ‘Pulse’, del 1994”.

La scaletta del concerto ricalca ordinatamente la storia musicale della band inglese, dal primo all’ultimo album, sottolineando l’evoluzione stilistica e creativa del gruppo.

In parallelo, lo spettacolo stesso evolve, cresce e si completa in un tripudio di musica, luci, colori, immagini, suoni, laser e fumi densi che tutto avvolgono.

Orgoglioso di poter ospitare questo grande evento il primo cittadino di Predaia, Paolo Forno. “Da sindaco e da amante dei Pink Floyd non posso che essere felice di questo appuntamento. Credo che occorra molta tecnica per ripercorrere le vicende di questo gruppo eccezionale, tecnica che sicuramente non manca ai “Like Floyd”, band composta da musicisti locali. Il Parco alla Torre è stato da poco ristrutturato e si presta a ospitare eventi del genere. Gli elementi ci sono tutti, dunque, per vivere una serata fantastica”.

Proprio riguardo alla location a cielo aperto l’assessore alla cultura Elisa Chini ammette – anche se è già pronta un’eventuale data “di riserva” in caso di maltempo, il 30 giugno – che si tratta di una scelta rischiosa. “Ma si fa presto a immaginare cosa vuol dire realizzare uno spettacolo come quello dei “Like Floyd” in uno scenario come il Parco alla Torre – afferma l’assessore –. Questa è un’iniziativa che ha un duplice intento: valorizzare proprio questa location e dare lustro alla band nonesa, con l’obiettivo di farla conoscere anche al di fuori della valle”.

Il Parco alla Torre, a Coredo, che sabato 16 giugno farà da scenografia al concerto dei “Like Floyd”

Per questo sono stati attivati due canali per assicurarsi la prevendita dei biglietti: online e attraverso le Casse Rurali.

All’organizzazione dell’evento collaborano anche l’associazione Notti di Maggio e la Pro Loco di Coredo, che si occuperanno soprattutto dell’aspetto logistico e delle attività di contorno.

Sabato 16 giugno non ci sarà infatti solo il concerto a far divertire ed emozionare il pubblico. A dare il la alla manifestazione, a partire dalle 17, sarà l’aperitivo accompagnato dalla gastronomia locale a cura della Pro Loco e dell’associazione Teste Calde.

Seguirà il dj set con Nicolò Turri e i suoi dischi in vinile, per far rivivere l’atmosfera degli anni ‘60 e ‘70. Non mancherà inoltre un’area-giochi sorvegliata per i bambini.

Sarà un evento, dunque, in grado di riunire sensibilità, anime ed età diverse. Per fare in modo che a volare in alto non sia soltanto la musica dei Pink Floyd, ma anche le emozioni di chi sarà lì ad ascoltare, vivere e toccare con mano un evento unico.

ANTIPASTO A CASA MARTA – Come una sorta di antipasto del concerto dei “Like Floyd”, giovedì 7 giugno sarà inaugurata a Casa Marta, sempre a Coredo, la mostra “Ricordi e memorabilia”.

L’esposizione, curata da Marco Weber e Ivan Tait, è dedicata, neanche a dirlo, ai Pink Floyd e raccoglie ricordi personali come biglietti dei concerti e dischi rari.

Mi sono sentito di prendere parte a questo progetto – spiega Marco Weber – perché ero appena stato alla mostra di Londra dei Pink Floyd. L’esposizione a Casa Marta sarà una mostra multimediale, con filmati, audio, foto, e sarà divisa in due parti: una dedicata ai Pink Floyd, sia come gruppo rock straordinario sia dal punto di vista dell’immagine, evidente ad esempio sulle copertine dei dischi; dall’altra parte si concentra sull’aspetto riproduttivo della musica dagli anni ’70 in poi. Vorrei menzionare, tra gli altri, Paolo Morando che ha concesso in prestito un sacco di materiale”.

“LIKE FLOYD”, UNA BAND MADE IN VAL DI NON – La band è formata da musicisti storici della valle oltre a componenti più giovani che sono: alla batteria Claudio Torresani, al basso Romano Benedetti, alle tastiere Marcello Depaoli e Giacomo Gamberoni, alle chitarre e voci Gianluca Rossi, Nicola Pedron e Andrea Debiasi, al sassofono e percussioni Giovanni Bruni, accompagnati dalle voci femminili di Elisa Olaizola, Chiara Pancheri e Alessandra Bertagnolli; i suoni sono curati e gestiti dal fonici e tecnici professionisti.

Nella famiglia Like Floyd sono altresì da menzionare Sara Brida, quale responsabile social media, e Freddy Valorz, fotografo ufficiale del gruppo.

Infine devono citarsi: il “Coro Voci Bianche” della Scuola Musicale Celestino Eccher, diretto da Chiara Biondani e Massimo Chini, che esegue due pezzi con la band; Giovanna Poletti e Roberto Sandri per la realizzazione dei video; i video tutti gestiti in live da Simone Lorengo.

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • PubblicitàPubblicità
  • Eco Bonus 110% esteso anche alle seconde case
    Nonostante il tanto desiderato Super Eco Bonus del 110 %, il pacchetto di incentivi fiscali relativi alle detrazioni per le riqualificazioni energetiche e misure antisismiche sia entrato ufficialmente in vigore dal mese di luglio 2020, si pensa già ad un allargamento della platea per la super detrazione. È stata presentata infatti, una riformulazione di un […]
  • Ghiaccioli fatti in casa: mille gusti di golosità!
    Quando arriva l’estate nei nostri congelatori non mancano mai alcune scatole di ghiaccioli. Golosi, gustosi, colorati e adatti a tutti i gusti: i ghiaccioli possono essere l’ingrediente perfetto per una merenda tra amici, fresca e rigorosamente instagrammabile. Ma è davvero così complicato prepararli? Gli ingredienti per preparare i ghiaccioli sono davvero semplici e pochi: i […]
  • Garda See Charter: tra l’arte del navigare e un’avventura sportiva
    Venti che soffiano costanti e regolari, onde perfette e mai eccessivamente abbondanti, acqua celeste e leggermente illuminata dai caldi raggi del sole che rendono il clima mite tutto l’anno: queste sono solo alcune delle condizioni ideali per un’esperienza in barca a vela sulle acque del Lago di Garda. Quello del Lago di Garda, tra il […]
  • “Vivi internet, al meglio”: la piattaforma di Google per aiutare gli adulti a guidare i ragazzi sul web
    Dalla sua nascita l’immenso mondo del web ha concretizzato le necessità in facili possibilità ma con la sua inarrestabile evoluzione sta offrendo, sopratutto al pubblico più giovane, altrettante insidie e minacce. Secondo una ricerca commissionata da Google, nonostante l’85% degli insegnanti italiani intervistati non abbia i mezzi sufficienti per affrontare questo tipo di problematiche, il […]
  • Sacro Bosco di Bomarzo: un luogo tra sogno e realtà
    Non tutti sanno che nel cuore della Tuscia Laziale, in provincia di Viterbo, si trova un bosco dove immaginazione e paure prendono forma: il Sacro Bosco di Bomarzo, noto ai più come Parco dei Mostri di Bomarzo. In letteratura e nell’arte, il bosco è spesso visto come metafora di caos, turbamento, inquietudine, vita, perdita della […]
  • Arredare green: la scelta di vivere sostenibile
    La connessione fondamentale tra essere umano e natura trova forte legame e accordo con un incredibile risultato in molti settori: dall’abbigliamento, alla arte culinaria fino all’arredamento di spazi interni ed esterni. Per gli appassionati di aree verdi e naturali, la nuova tendenza che guarda al futuro del design è uno sguardo verso Madre Natura, composto […]
  • “ Sentiero dei Parchi”: presto anche l’Italia avrà il suo Cammino di Santiago italiano
    Dai Tg flash, ai treni velocissimi ai fast food fino ai pranzi al volo: viviamo in un mondo in cui la velocità è diventata una dote essenziale e molto ricercata, ma esiste un’alternativa che cerca di promuovere il valore della lentezza e della scoperta. Esistono infatti, diversi modi di viaggiare e dopo lo slow food […]
  • “Regalati il Molise”:case vacanze gratis per rilanciare turismo e piccoli borghi
    Nell’anno in cui l’emergenza sanitaria ha rotto tutti gli schemi del classico turismo legato alle grandi mete e alle vacanze tradizionali, una delle regioni più piccole d’Italia ha deciso di riaprire i confini del turismo con una particolare iniziativa aperta al mondo: “ Regalati il Molise perché il Molise è un regalo speciale”. L’annuncio arriva […]
  • Cortina d’Ampezzo plastic- free: da luglio stop a plastica in ristoranti, bar ed eventi
    Preservare la salute del pianeta e del nostro futuro è diventato una delle urgenze più importanti del momento, tanto da impegnare associazioni governative internazionali e Governi di tutto il mondo per trovare una soluzione efficacie alle problematiche ambientali. Dallo sfruttamento delle energie rinnovabili, alla raccolta differenziata, molte sono le soluzioni fino ad ora utilizzate per […]

Categorie