Connect with us
Pubblicità

Trento

«Rossi sperpera i soldi dell’Autonomia per non fare l’election day»

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Dopo la mancata formazione del governo targato Lega – M5s ed il conseguente ritorno al voto dopo l’estate, i cugini Alto Atesini avevano proposto una sorta di Election Day, cioè votare il 21 ottobre sia per la provincia autonoma che per il governo nazionale, al fine di risparmiare risorse.

Ugo Rossi, il Presidente della Provincia, è però contrario a questo possibile accorpamento delle elezioni di ottobre.

Il motivo è di opportunità, accorpando infatti le due elezioni il centro sinistra verrebbe spazzato via.

Pubblicità
Pubblicità

La paura quindi fa novanta? Per Ugo Rossi sembrerebbe di si.

Niente election day dunque, pare prevalere il progetto di due elezioni distinte, seppur questo potrebbe significare far votare i cittadini per due domeniche ravvicinate, paradossalmente anche consecutive.

E’ rilevante sottolineare il fatto che questo implicherebbe il pericolo di un calo di affluenza alle urne, oltre ad un costo decisamente diverso per le casse pubbliche, che priverebbe i cittadini di ingenti fondi diversamente spendibili.

Pubblicità
Pubblicità

Sulla questione Giacomo Bezzi, consigliere provinciale di Forza Italia presenterà una question time al Consiglio della prossima settimana chiedendo espressamente: “che, nel caso in cui fossero indette le elezioni politiche per il prossimo mese di ottobre 2018, per evitare di convocare i cittadini trentini due domeniche nello stesso mese ed inoltre al fine di favorire un risparmio economico non indifferente, vi sia il proposito di modificare il Decreto di indizione delle elezioni provinciali, adeguando la data a quella eventualmente stabilita dal Governo.

«Sentiremo come risponderà il Presidente Rossi in aula,  – afferma Bezzi – certo che questa volta oltre che al Consiglio, dovrà rendere conto soprattutto alla popolazione».

Secondo il consigliere di Forza Italia se il Presidente imporrà tale scelta, risulterebbe evidente che anteporrebbe il proprio interesse a quello dei cittadini. In siffatto modo e in altri simili sono stati sprecati i soldi dell’Autonomia in questi ultimi vent’anni di strapotere del centrosinistra autonomista.

«Non è ammissibile che in un contesto simile, – continua Bezzi – in cui la Provincia taglia su tutto e tutti, ci si permetta di scialacquare i soldi dell’Autonomia. Quale sarebbe la motivazione che sta alla base delle affermazioni di Rossi, riportate sulla stampa locale: -“La situazione nazionale e quella locale sono due piani da tenere ben distinti” – ed aggiunge –“E non importa che si voti ad una settimana di distanza tra un’elezione e l’altra” »

Bezzi pone poi una domanda al governatore: Forse non importerà a lui ed al suo seguito, ma chiediamolo ai cittadini, domandiamo loro se non li tocca il fatto di andare due domeniche consecutive a votare?  «Se non li disturba il fatto che per motivi di risparmio chiudono i punti nascita e le guardie mediche ed invece si buttano i soldi per indire due diversi appuntamenti elettorali, quando esiste la possibilità di unificarli. Non so se la scelta, sia dovuta più al timore di perdere la poltrona senza avere poi una seconda possibilità di riposizionarsi, che ad una reale necessità di distinguere fra le due situazioni: nazionale e locale».

«Il 4 marzo scorso, – ricorda ancora il consigliere – si è votato per il rinnovo del Parlamento e, contemporaneamente anche in Lazio e Lombardia per le elezioni regionali, questo non si potrebbe ripetere per le elezioni provinciali di Trento? Esistono amministrazioni più virtuose della tanto autoreferenziale “Provincia Autonoma di Trento”? Quali sarebbero i motivi che ostacolano tale scelta?»

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Meteo2 ore fa

Neve e ghiaccio sulle strade: guidare con prudenza

Alto Garda e Ledro5 ore fa

Riva del Garda: il cordoglio del sindaco per la scomparsa di Giuseppe Degara

Val di Non – Sole – Paganella5 ore fa

«Il Presepe più bello di Malosco»: successo per il concorso organizzato dalla pro loco

Italia ed estero7 ore fa

C’è chi dice di no al reddito di cittadinanza e si alza alle 4 del mattino per guadagnare 1.600 euro al mese

Alto Garda e Ledro8 ore fa

Deceduta Anna Perugini l’ex presidente degli albergatori investita lo scorso 20 novembre a Torbole

Ambiente Abitare11 ore fa

Clima: Coldiretti, ghiacciai addio in anno più caldo di sempre +1,6 C°

Trento12 ore fa

Firmato un protocollo d’intesa per sostenere le aziende che lavorano sui mercati esteri

Bolzano12 ore fa

Alpe di Siusi: valanga travolge scialpinisti, per fortuna finisce tutto bene

Bolzano12 ore fa

Auto si schianta contro un albero: feriti trasportati al pronto soccorso

Piana Rotaliana12 ore fa

Istituto Agrario, iscrizioni fino al 10 dicembre e “premio” Eduscopio per la preparazione universitaria

Trento15 ore fa

Consiglio di Stato: altra sospensione della legge provinciale sul gioco d’azzardo

Valsugana e Primiero16 ore fa

Primiero: truffe agli anziani, la Chiesa scende in campo con i Carabinieri

Trento16 ore fa

Asse Brennero: incontro tra le Camere di Commercio e dell’Economia

Ambiente Abitare16 ore fa

Bene la qualità dell’aria nel mese di novembre in tutto il Trentino

Trento16 ore fa

Ieri a palazzo Chigi ncontro tra la Commissione Protezione civile e il ministro Musumeci

Valsugana e Primiero3 settimane fa

Monica Cadau perde il ricorso al TAR e dovrà risarcire il comune di Borgo e il Ministero

Trento3 settimane fa

A Trento è arrivata “Pokè Monade”, la Poke trentina!

Io la penso così…7 giorni fa

Coredo: «I maiali che mangiavano fango: il veterinario si dimetta»

Trento2 settimane fa

Avvistato un branco di lupi tra Centa San Nicolò e Caldonazzo

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Morte neonato a Cles: era già successo 42 anni fa

Trento2 settimane fa

I pendolari della sanità trentina: «È l’unico modo per curarsi e rimanere in vita»

Trento1 settimana fa

Gallerie Martignano: da dicembre saranno attivi gli autovelox

Io la penso così…4 giorni fa

Sono fan dei Maneskin…ma quando si esagera non va bene

Val di Non – Sole – Paganella4 settimane fa

Massimiliano Lucietti è morto mentre era a terra per sparare

Trento2 giorni fa

Circonvallazione ferroviaria Trento: pian piano la verità viene a galla

Le ultime dal Web3 settimane fa

Tesla Model Y impazzita uccide due persone – IL VIDEO

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Non più lezioni, ma esperienze in montagna. A Molveno apre la nuova «Non scuola di sci»

Meteo1 giorno fa

Da giovedì sera sul Trentino torna la neve anche a quote basse

Trento4 settimane fa

Non poteva essere l’avvocato della Provincia di Trento. La corte dei Conti chiede 113 mila euro di risarcimento a Giacomo Bernardi

Val di Non – Sole – Paganella5 giorni fa

Paura nella notte a Cles: a fuoco un’abitazione in zona Spinazzeda

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza