Connect with us
Pubblicità

Giudicarie e Rendena

Adamello Brenta, tutti rinviati a giudizio, Cia (AGIRE): «E’ ora che la Provincia azzeri la Giunta del Parco».

Pubblicato

-

È notizia di oggi che la Procura regionale della Corte dei Conti ha citato in giudizio i vertici del Parco Adamello Brenta, fra cui il Presidente Joseph Masè, la Giunta, il già noto alle cronache ex direttore Silvio Bartolomei dimessosi dopo pochi giorni dall’incarico (al quale viene addebitato il 67% del danno) e il sostituto direttore Massimo Corradi.

Alle persone in questione sono state contestate ancora le spese per l’acquisto (sempre al confine tra l’inutile e il conflitto di interessi…) di software per la gestione amministrativa di enti pubblici e privati, che avrebbe procurato un danno erariale di oltre 60.000 Euro; ai citati inoltre sarebbero state respinte tutte le controdeduzioni depositate, evidentemente ritenute ai limiti del surreale.

In totale la Procura regionale della Corte dei conti ha citato in giudizio 11 amministratori del Parco Naturale Adamello Brenta.

Pubblicità
Pubblicità

Il tutto era nato dopo la presentazione di un esposto da parte di un’associazione ambientalista e da alcune interrogazioni e dichiarazioni del consigliere provinciale Claudio Cia, molto critiche nei confronti dell’amministrazione del Parco a cui segui un’esposto all’ANAC

Dopo le prime indagini cominciarono ad emergere contraddizioni e incongruenze nella gestione delle risorse.

Presa di mira una consulenza, quella in particolare «dell’affidamento di un’inutile consulenza, – si legge nel dispositivo di fine indagine  – connessa a superflua fornitura informatica, essenzialmente motivata dalla supina condiscendenza della giunta esecutiva dell’ente nei confronti del dott. Bartolomei, di fresca chiamata alla Direzione amministrativa del Parco»

Pubblicità
Pubblicità

Per l’impianto accusatorio dopo l’insediamento dell’ex direttore Bartolomei le spese sono aumentate a dismisura e in modo incongruente alle reali esigenze dell’ente Parco Adamello, e, guarda caso, solo a beneficio di consulenti ed imprese con la ragione sociale territoriale di residenza a Padova, dove risiede Silvio Bartolomei.

Per la procura l’ex direttore, in modo scaltro suddivise in due la consulenza di 46 mila euro per così avere mano libera per la chiamata diretta delle aziende «amiche» senza tenere conto che il software di gestione acquistato per il Parco avrebbe potuto essere realizzato gratis da Informatica Trentina.

Agire per il Trentino segue le vicende del Parco Naturale da ormai due anni, e anche in riferimento a questa ennesima grana giudiziaria aveva duramente criticato l’attuale conduzione del Parco.

«Purtroppo le istituzioni trentine hanno sempre minimizzato, se non addirittura negato, – dichiara Claudio Cia –  preferendo imitare gli struzzi, come da copione: il Comitato di gestione, che avrebbe le competenze per intervenire, non ha speso una sola parola sugli innumerevoli scandali giudiziari nonostante si sia riunito di recente a Strembo, mentre la Giunta Provinciale di Trento, oltre a fare orecchie da mercante alle interrogazioni che ho presentato in questi anni, non ha esitato un momento nel concedere al Parco un contributo di oltre 2,5 milioni di Euro, senza prima pretendere le basilari condizioni di trasparenza tanto necessarie quando si usano soldi pubblici».

E ancora: «Visto e considerato quest’atto di citazione sarebbe finalmente ora che la Provincia autonoma di Trento chiedesse l’azzeramento della Giunta del Parco, soprattutto a tutela dell’immagine dell’Istituzione Parco stessa, dei nostri territori e dei tanti dipendenti che onestamente vi lavorano. Continuare a restare in silenzio sperando che la situazione si risolva magicamente da sola sarebbe oltremodo ridicolo, nonché un atteggiamento di complicità di questo degrado istituzionale».
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Bonus idrico pronto, ma sito offline: le domande al via dal 2022
    Manca poco all’arrivo del Bonus idrico che permette di ricevere un rimborso di 1000 euro per chi sostituisce rubinetti di bagno e cucina. Ad oggi anche se sembra tutto pronto per l’avvio della nuova agevolazione,... The post Bonus idrico pronto, ma sito offline: le domande al via dal 2022 appeared first on Benessere Economico.
  • Il futuro corre verso un’economia circolare: nuovi modelli di rigenerazione e sviluppo
    Il futuro dell’economia, dovrà evolversi tenendo conto della missione che ormai accomuna tutti gli stati del mondo, la sostenibilità. Di fatto, per avvicinarsi verso un’economia circolare che riduca la produzione dei rifiuti, garantisca uno sviluppo... The post Il futuro corre verso un’economia circolare: nuovi modelli di rigenerazione e sviluppo appeared first on Benessere Economico.
  • Boom di adesioni per il Bonus Terme, cosa possono fare gli esclusi
    Dopo le difficoltà iniziali, il Bonus terme ha riscontrato un a grande affluenza, tanto da esaurire i fondi nel giro di poche ore. Un boom di adesioni che però ha lasciato milioni di italiani esclusi... The post Boom di adesioni per il Bonus Terme, cosa possono fare gli esclusi appeared first on Benessere Economico.
  • Ipotesi Easy tax per autonomi: un ponte tra aliquote troppo diverse tra loro
    All’interno del delicato tema sul fisco, tra le varie proposte spunta anche l’easy tax per autonomi. La proposta si inserisce nel tema dell’ampliamento della Flat Tax agli autonomi con ricavi tra 65 mila e 100... The post Ipotesi Easy tax per autonomi: un ponte tra aliquote troppo diverse tra loro appeared first on Benessere Economico.
  • Buono viaggio Taxi e Ncc: fino al 50% di sconto sul totale della corsa
    Per alcune categorie di persone, viaggiare in taxi potrebbe essere più conveniente. All’interno del Decreto Rilancio e successivamente nel Dl infrastrutture è stata inserita una particolare agevolazione che prevede viaggi in auto con conducente e... The post Buono viaggio Taxi e Ncc: fino al 50% di sconto sul totale della corsa appeared first on Benessere […]
  • Bonus Partite Iva, fino al 13 dicembre la presentazione delle domande
    Bonus Partite Iva Il bonus, messo a disposizione del Governo è un sussidio erogato a favore dei soggetti esercenti di titolari di partita Iva, soggetti esercenti di attività di impresa che hanno subito perdite a... The post Bonus Partite Iva, fino al 13 dicembre la presentazione delle domande appeared first on Benessere Economico.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

Categorie

di tendenza