Connect with us
Pubblicità

Trento

Gazebo Lega Trentino: il 97% vota sì all’accordo con i cinque stelle

Pubblicato

-


Sono stati circa 250 mila i cittadini che nel week end in tutt’Italia sono andati ai gazebo per votare il contratto di governo Lega – 5 stelle.

Quasi unanime il risultato, infatti i sì hanno raggiunto il 91% del totale. 

In Trentino 5.000 simpatizzanti della Lega e anche degli altri partiti si sono mossi fin dalle prime ore del mattino per dire la propria sul contratto di governo M5s – lega.

Pubblicità
Pubblicità

L’afflusso in tutta la provincia è stato notevole e continuo per tutti i due giorni e su tutto il territorio.

Nel 97% dei casi hanno riposto favorevolmente. La media nel Trentino quindi è ancora più alta di quella nazionale.

In Trentino la lega ha organizzato molti gazebi a copertura di tutto il territorio. «Mezzolombardo, Ala, Avio, Rovereto, Mori, Brentonico, Pergine Valsugana, Borgo, il Tesino, Grigno, Giudicarie, Riva del Garda, Cles, Cavalese; faccio fatica a ricordarli tutti»afferma Maurizio Fugatti davanti la gazebo posizionato in piazza Duomo.

Pubblicità
Pubblicità

Fugatti ha specificato che l’80% del programma concordato fra Di Maio e Matteo Salvini è quello della lega e del centrodestra. C’è quindi grande soddisfazione per il risultato raggiunto durante il negoziato. «Era necessario fare il governo – dichiara Fugatti – perché in caso contrario avremmo dovuto sorbirci un governo tecnico imposto da Mattarella  per chissà quanti anni, sono sicuro infatti che il governo tecnico avrebbe ottenuto la fiducia oltre che del PD e di altre forze politiche anche da chi nei vari schieramenti non ha nessuna intenzione di rinunciare ai benefit economici che la posizione di parlamentare offre.»

La paura quindi dei franchi tiratori era molto alta.

Per i vertici della Lega nazionale si tratta di un ottimo risultato, una partecipazione eccezionale all’iniziativa.

Non sono arrivati solo sì o no ma anche tanti suggerimenti di modifica e arricchimenti al programma.

La quasi totalità dei no è legata alla proposta del reddito di cittadinanza e all’atteggiamento dei 5 stelle sull’immigrazione giudicato troppo morbido.

“Nei due giorni di gazebo della Lega avete partecipato in 215mila, con il 91% di Sì al programma di governo”, conferma Matteo Salvini sui suoi social, “Per questo risultato emozionante, una sola parola: grazie! Le idee di ciascuno di voi faranno parte del nostro Futuro. Insieme si può, #andiamoagovernare”.

Mentre cominciano a filtrare le prime indiscrezioni sul nuovo Governo, che potrebbe vedere la luce fra poche ore con il benestare del capo dello Stato.

Premier dovrebbe essere Giuseppe Conte, (docente di diritto privato) con Matteo Salvini all’interno e Luigi Di Maio al lavoro e allo sviluppo economico.

Nato 54 anni fa a Volturara Appula, paesino nell’entroterra di Foggia, Giuseppe Conte, dopo la laurea in Legge alla Sapienza di Roma Conte è stato borsista del Cnr e poi ha “perfezionato” gli studi giuridici nelle facoltà più in vista del mondo occidentale: da Yale alla Sorbonne, Dalla Duquesne a Cambridge, dall’International Kulture Institute di Vienna alla New York University. Attualmente insegna a Firenze e alla Luiss di Roma come docente di Diritto privato.

Oltre a essere avvocato patrocinante in Cassazione, condirettore della collana Laterza dedicata ai “Maestri dei diritto” e componente della commissione cultura di Confindustria. Ma è anche esperto di “gestione di grandi imprese in crisi”, il che sarà utile nelle vicende come Ilva o Alitalia.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Arriva la sedia per sedersi a gambe incrociate ed evitare fastidiosi mal di schiena
    Nonostante la frenesia che caratterizza ogni città, lo stile di vita sedentario di molte persone è piuttosto comune, visto che la maggior parte delle ore si passa fermi e seduti davanti alla scrivania. Questo con il tempo può portare danni più o meno seri al fisico. Infatti, il rischio di incorrere in spiacevoli mal di […]
  • La nuova vita dei treni notturni, viaggiare sostenibile e comodo
    Dopo anni i treni notturni tornano di moda. Ultimamente infatti, in Europa hanno rincominciato ad essere più frequentanti e richiesti i treni notturni che permettono di spostarsi tra le principali città durante la notte, dormendo in un vagone dedicato. L’aumento della domanda rispetto a questo servizio è stata tale da spingere molte imprese ferroviarie a […]
  • Panchine giganti in Italia: la ricerca di un’incredibile esperienza
    Colorate, grandi e affacciate su panorami mozzafiato. Si parla delle Big Bench, ovvero delle panchine giganti, un fenomeno ideato dal designer americano Chris Bangle che nel giro di pochi anni si è diffuso in tutto il Bel Paese. Queste installazioni fuori scala, posizionati in piccoli luoghi di sconosciuta bellezza, cambiano la prospettiva del paesaggio, rendendo […]
  • Allargare le braccia e toccare due continenti: le splendide possibilità dell’Islanda
    Per molti, l’America è quel continente lontano ore ed ore di volo, ma sulla Terra esiste un luogo dove Europa ed America sono talmente vicine da essere toccate contemporaneamente, semplicemente allargando le braccia. Questo luogo pazzesco si trova in Islanda ed è considerato uno dei luoghi più spettacolari del mondo. La Silfra Fissure, patrimonio naturale […]

Categorie

di tendenza