Connect with us
Pubblicità

Trento

Personale dichiarato inabile a bordo degli elicotteri Trentini. Depositata una nuova interrogazione

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Claudio Cia, consigliere provinciale di Agire deposita una nuova interrogazione che riguarda il nucleo elicotteri di Trento.

Nonostante le ben note vicende relative ad alcuni incidenti in volo avvenuti l’anno scorso al Nucleo Elicotteri, peraltro già documentate dettagliatamente dal consigliere alla Provincia (leggi qui), nella nuova interrogazione vengono rivelati serissimi motivi di preoccupazione riguardo alla modalità con cui la Provincia di Trento “gestisce” la sicurezza delle operazioni.

Va ricordato che l’ENAC ha già rilevato una “sensibile carenza di supervisione e controllo sullo svolgimento delle operazioni all’interno dell’organizzazione”, tanto da minacciare l’attuazione del procedimento di limitazione delle operazioni di volo del Servizio Medico di Emergenza con Elicotteri (HEMS) della P.A.T., costringendo peraltro la Provincia a “riorganizzare” precipitosamente i vertici dirigenziali del Nucleo Elicotteri, ancora oggi pare vi siano gravi lacune nei modelli organizzativi e controlli raccomandati da ENAC.

Pubblicità
Pubblicità

«Non certo “spiando dal buco della serratura”, – spiega Cia –  ci giunge infatti notizia da fonti qualificate che negli ultimi mesi, in più occasioni, un ex pilota avrebbe preso parte ad operazioni di elisoccorso, prendendo posto in cabina di pilotaggio anche al posto del co-pilota, pur essendo stato dichiarato inabile al volo (sia in qualità di primo che di secondo pilota) a causa di un problema cardiaco grave. Pare addirittura che questi sia portatore di un impianto di defibrillatore ICD o CRT-D».

«Se ciò fosse vero,  – aggiunge Claudio Cia – ci sarebbe da chiedersi cosa potrebbe accadere nel caso di malore in volo dello stesso, o della attivazione improvvisa del defibrillatore, anche a causa della quota, anche tenendo conto del fatto che sugli elicotteri per elisoccorso sono installati i doppi comandi, che potrebbero essere dunque involontariamente ed improvvisamente azionati. In tal caso, il pilota si troverebbe ad affrontare una situazione di estremo pericolo, dovendo da un lato manovrare per garantire la sicurezza dell’aeromobile e dei suoi occupanti compresi eventuali pazienti trasportati, così come l’incolumità della popolazione sorvolata, e dall’altro dover tentare di intervenire in soccorso del co-pilota. Vi sarebbe peraltro l’impossibilità di intervento da parte degli altri soccorritori in equipaggio, essendo la cabina di pilotaggio separata dalla cabina dell’equipaggio di missione».

Sulla base delle segnalazioni arrivate, Claudio Cia nell’interrogazione chiede alla giunta provinciale, qualora quanto scritto nella premessa corrispondesse a verità chi sia il Dirigente che ha disposto tali mansioni, e se questi abbia verificato l’incondizionata idoneità psico-fisica al volo certificata, così come la sussistenza dei requisiti e possesso delle attestazioni, abilitazioni e qualifiche prescritti per le operazioni di volo con elicottero HEMS e SAR e sese tale modello organizzativo e relative procedure e disposizioni soddisfino pienamente i requisiti stabiliti nei Regolamenti, Manuali e Circolari previsti da ENAC e necessari alla certificazione COA “IT.AOC.0073 – Helicopter Provincia Autonoma di Trento – Nucleo VV.FF.”.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Trento2 minuti fa

Dossier Viminale: aumentano rapine, omicidi e furti

Arte e Cultura24 minuti fa

Ledro50. Un sogno nel cassetto: riportare in valle le centinaia di reperti sparsi per l’Italia

Trento2 ore fa

Via al Progetto EUVECA, una Piattaforma europea per la formazione di eccellenza delle professioni sanitarie

Trento15 ore fa

Coronavirus in Trentino: 126 nuovi contagi nelle ultime 24 ore

Alto Garda e Ledro15 ore fa

Crossodromo Ciclamino, centauro 17 enne trasportato al Santa Chiara

Rovereto e Vallagarina16 ore fa

Miss Italia: a Folgaria vince il sorriso di Eleonora Lepore

Val di Non – Sole – Paganella16 ore fa

Il Comune di Campodenno compie 70 anni

Giudicarie e Rendena16 ore fa

Di ritorno dalla festa travolge con la moto un adolescente. 15 enne e 17 enne finiscono al santa Chiara

Giudicarie e Rendena16 ore fa

Frena per evitare un animale e viene tamponato. 2 persone finiscono in ospedale

Alto Garda e Ledro16 ore fa

Sbaglia atterraggio col parapendio e finisce sugli scogli del Garda

Le Vignette di Fabuffa16 ore fa

Claudio Garella, simbolo di un calcio giocato con umiltà

Val di Non – Sole – Paganella18 ore fa

Un nuovo automezzo logistico per i Vigili del Fuoco di Malé

Val di Non – Sole – Paganella20 ore fa

Si rompe una tubazione a Molveno: immediato l’intervento degli operai comunali

Val di Non – Sole – Paganella21 ore fa

A Sfruz la proiezione del film “La creazione del mondo”

Trento2 giorni fa

Vittoria De Felice contro il PD Trentino: «Partito borghese che non vede i veri problemi della gente»

Rovereto e Vallagarina3 giorni fa

Tragico incidente nella notte a Isera, perde la vita un 21 enne di Avio

Val di Non – Sole – Paganella5 giorni fa

Mamma orsa in giro con i cuccioli a Spormaggiore – IL VIDEO

Trento2 giorni fa

Rischia di travolgere i bambini, bloccato dai genitori: «Sono soggetto alla 104, non possono farmi nulla»

Trento5 giorni fa

Tutti animalisti con gli orsi degli altri

Rovereto e Vallagarina3 giorni fa

Noriglio in mano alle baby gang e al degrado. La denuncia di Andrea Bertotti

Fiemme, Fassa e Cembra4 settimane fa

Trentasette anni fa la tragedia di Stava: per non dimenticare!

Trento5 giorni fa

Mega rissa tra stranieri in centro storico nella notte – IL VIDEO

eventi5 giorni fa

Miss Italia: è Eleonora Lepore di San Candido «Miss Schenna»

Val di Non – Sole – Paganella6 giorni fa

Per ferragosto a Cles quattro giorni di eventi ‘fantastici’

Trento2 giorni fa

Vittoria De Felice contro il PD Trentino: «Partito borghese che non vede i veri problemi della gente»

Trento5 giorni fa

Morì durante una pratica sadomaso a Trento: assicurazioni condannate a risarcire la famiglia

Rovereto e Vallagarina5 giorni fa

Ritrovato dopo due giorni il corpo di Willy, il ragazzo annegato nel lago di Lavarone

Val di Non – Sole – Paganella5 giorni fa

Escono di strada con la moto, deceduti due motociclisti

fashion4 giorni fa

Ecco la donna più desiderata dagli italiani per una «scappatella»

Trento6 giorni fa

1.000 euro ad una famiglia trentina: l’Hotel dovrà risarcire il 50% della vacanza

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza