Connect with us
Pubblicità

Politica

Disabilità e lavoro, Robbi (Agire): «la crisi continua solo per alcuni, le Cooperative? Una gangrena da curare»

Pubblicato

-

Gian Piero Robbi (Agire per il Trentino)

A seguito di una interrogazione provinciale è apparso sulla stampa locale un articolo che fa emergere qualcosa di molto allarmante. Si parla di un aumento di persone con disabilità iscritte nell’elenco previsto dalla legge 68 del 1999 presso i centri dell’impiego (centri per l’impiego che dovrebbero essere “rivisti” e riformati, secondo il contratto Lega-5S), circa 2600 persone, «Un numero che è aumentato a causa della crisi economica, crisi che ha portato in pochi anni al raddoppio degli iscritti», dice l’assessore Alessandro Olivi in risposta alla suddetta interrogazione.

Quello che pare emergere “tra le righe” – afferma Gian Piero Robbi esponente di Agire per il Trentino che segue le questioni legate al sociale e disabilità – di questa risposta all’interrogazione (che ovviamente invito a leggere integralmente) è che ci siano troppi disabili a fronte dei pochi posti di lavoro disponibili, questo a causa della famosa crisi che, a quanto pare, continua a esistere solo per alcuni, i disabili appunto. Se poi parliamo di lavoratrici donne, il dato è ancora più allarmante. In più Olivi conclude dicendo: «Nel 2016 era stato attivato un progetto di lavoro a tempo determinato per 48 persone con disabilità nell’ambito dei servizi alla persona. Progetto che verrà riproposto».”

A tal proposito non posso che confermare un mio pensiero in merito, pensiero che risale ad alcuni anni fa: i vari progetti messi in campo dalla Provincia, sono come la medicina omeopatica, dei palliativi. La politica e la Provincia dovrebbero intervenire sulla gestione scellerata delle cooperative sociali, che per certi aspetti, definisco una gangrena, quelle che si occupano di inserire e assumere i disabili con sistemi che non funzionano, ma evidentemente la stessa Provincia preferisce delegare ed elargire contributi “a pioggia”, ingrassando qualcuno, invece di prendere in mano la situazione.

Pubblicità
Pubblicità

Sarebbe molto semplice sistemare questa diseguaglianza tra lavoratori, – conclude Robbima non c’è la volontà politica di farlo. Si preferiscono progetti che favoriscono l’integrazione a discapito di quelle persone che dall’integrazione non ricavano nulla. Le politiche sociali del centrodestra, in caso di vittoria alle prossime elezioni provinciali di ottobre, avranno come primo obbiettivo da centrare quello di azzerare queste diseguaglianze, in primis intervenendo in modo adeguato sulle cooperative sociali.

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità
  • PubblicitàPubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Nuove P.Iva: le regole per i contributi a fondo perduto
    Con l’arrivo delle nuove agevolazioni a fondo perduto per le partite Iva, scattano anche le regole per l’accesso al contributo. Le agevolazioni Le nuove attività ed imprese economiche hanno diritto ad un contributo a fondo... The post Nuove P.Iva: le regole per i contributi a fondo perduto appeared first on Benessere Economico.
  • Nasce l’Osservatorio Fiscale Europeo, passo verso una tassazione più equa
    Come noto, nell’Unione Europea alcuni Paesi attuano politiche fiscali aggressive a scapito di altri. Di conseguenza, questa mossa consente loro di attirare molti investitori con una tassazione favorevole. In questo sistema si inserisce l’Osservatorio fiscale... The post Nasce l’Osservatorio Fiscale Europeo, passo verso una tassazione più equa appeared first on Benessere Economico.
  • Accordo storico al G7: tassazione minima al 15% per le multinazionali, quali conseguenze
    Dopo anni di pressione dell’Unione Europea, Whasington cede e apre la possibilità di una tassa digitale globale per le multinazionali del web. Di cosa si tratta e come funziona L’accordo parla di un’imposta minima del... The post Accordo storico al G7: tassazione minima al 15% per le multinazionali, quali conseguenze appeared first on Benessere Economico.
  • Nuovo Portale di Reclutamento per la P.A.: l’unico spazio dove domanda e offerta si incontrano
    Con il nuovo Decreto varato dal Governo, esce anche il nuovo Portale del Reclutamento per la Pubblica Amministrazione, un luogo rivoluzionario dove si incontrerà domanda e offerta di lavoro pubblico. Di cosa si tratta All’interno... The post Nuovo Portale di Reclutamento per la P.A.: l’unico spazio dove domanda e offerta si incontrano appeared first on […]
  • Cresce la fiducia dei consumatori e delle imprese: Italia verso un trend positivo
    L’Italia rincorre la strada per la ripresa e cresce la fiducia dei consumatori che si riavvicina ai livelli pre-pandemia. I dati vengono confermati dall’Istituto nazionale di statistica, Istat che racconta di un’Italia più fiduciosa e... The post Cresce la fiducia dei consumatori e delle imprese: Italia verso un trend positivo appeared first on Benessere Economico.
  • Addio ai “furbetti” del Cashback, in arrivo avvisi per i pagamenti sospetti
    In previsione della chiusura del primo semestre del Cashback fissata per il 30 giugno 2021, gli utenti che hanno dato vita a movimento sospetti riceveranno un avviso. Cashback, il rimborso In quella data gli utilizzatori... The post Addio ai “furbetti” del Cashback, in arrivo avvisi per i pagamenti sospetti appeared first on Benessere Economico.
  • Valentino dice addio alle pellicce e corre alla ricerca di nuovi materiali
    Mentre a Parigi sfila l’alta moda,  la maison di Valentino si esibisce virtualmente a Roma a Galleria Colonna. Il contrasto tra sontuosità del luogo ed il minimalismo della collezione è netto e per la prima volta uomo e donna sfilano insieme, una moda che non ha bisogno di definizione. Una sfilata che racconta la celebrazione […]
  • Il futuro del mercato immobiliare passa dalla casa in legno: un’abitazione con molti vantaggi
    Il futuro del mercato immobiliare potrebbe spostarsi dal mattone ad un materiale tanto semplice quanto resistente e sostenibile, come il legno. In particolare, il legno è il materiale per eccellenza alleato della sostenibilità ambientale perché aiuta a raggiungere al meglio l’autosufficienza energetica, permettendo di ridurre gli sprechi. Infatti, grazie alla sua elevata capacità di isolare […]
  • Hotel Chalet Mirabell: lo spirito di Merano!
    Nell’esclusivo Hotel a 5 stelle Chalet Mirabell ad Avelengo vicino Merano è possibile trascorrere le giornate più belle dell’anno tra lusso e naturalezza alpina, ampi spazi aperti e natura incontaminata. “Qualche anno fa la nostra passione ci ha portati a trasformare il nostro residence alpino da 16 camere nell’hotel 5 stelle Mirabell in Alto Adige. Abbiamo […]
  • Tempo di vacanze: conoscete già l’Hotel Alpen Tesitin a Tesido?
    A Monguelfo si trova un eccezionale luogo di benessere e relax, dove ci si dedica ai piaceri della bella vita. Gli spazi inondati di luce e la piacevole sensazione di essere a proprio agio sono frutto dell’arte dell’accoglienza che si respira dal primo momento durante le vacanze in Val Pusteria all’Hotel Alpen Tesitin. La posizione […]

Categorie

di tendenza