Connect with us
Pubblicità

Trento

Trento: 500 agenti per l’Adunata. Il Questore D’Ambrosio: “Perfetta riuscita del grande evento”

Pubblicato

-

Dal 10 al 13 maggio 2018, si è svolta a Trento la 91° Adunata Nazionale degli Alpini, nell’anno del centenario dalla fine della Grande Guerra.

L’evento che commemora la prima adunata spontanea tenutasi sul monte Ortigara nel vicentino, si è svolta su quattro giorni ed ha avuto il suo culmine domenica 13 maggio, con la sfilata di decine di migliaia di alpini per le strade della città alla presenza del Capo dello Stato e del Presidente del Senato di numerose autorità nazionali e provinciali, nonché dei vertici delle Forze Armate.

All’evento hanno partecipato circa 600 mila persone tra alpini, famiglie e simpatizzanti.

Pubblicità
Pubblicità

Per tale evento, al fine di predisporre i piani per la gestione della Sicurezza e dell’Ordine Pubblico sono state convocate da parte del Commissario del Governo per la Provincia di Trento, apposite riunioni durante le quali sono state affrontate tutte le questioni e le dinamiche  per la corretta realizzazione della gestione dell’evento.

In considerazione della complessità dei servizi disposti sono stati impiegati giornalmente e complessivamente, circa 350 uomini e donne della Polizia di Stato, Arma dei Carabinieri, Guardia di Finanza, Polizia Penitenziaria, Agenti Forestali della Provincia Autonoma di Trento, con una punta massima di 500 unità, oltre a quelli messi in campo dalla Polizia Locale di Trento, per la giornata di domenica 13 maggio.

Come è noto per tale evento è stata costituita una “Sala Operativa Interforze per la gestione unitaria dell’ordine pubblico”, realizzata presso la Questura per la tempestiva condivisione delle informazioni e le contestuali comunicazioni radio tra le Forze di Polizia, dove hanno interagito operatori della Polizia di Stato, (compresa la Polizia Stradale), dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza, della Polizia Locale e del COA Alpini.

E’ stata, altresì, predisposto per il flusso informativo, in videoconferenza, il collegamento con la sala operativa della Protezione Civile che gestiva gli aspetti di competenza.

La Sala Operativa Interforze, costantemente collegata con le telecamere cittadine che hanno coperto l’intero percorso della sfilata nonché i punti di maggior rilevanza, realizzata secondo consolidati criteri di efficienza ed efficacia operativa, anche in relazione alla contestuale presenza di “vari componenti sia delle Forze dell’Ordine che degli altri partecipanti all’importante evento” per il necessario scambio informativo e la conseguente attivazione dei servizi idonei ad affrontare ogni criticità.

Il costante raccordo tra le varie componenti delle Forze dell’Ordine, infatti ha consentito, attraverso un’attenta analisi delle informazioni sull’andamento complessivo dei servizi, l’adozione tempestiva delle misure necessarie per fronteggiare efficacemente, sotto l’aspetto dell’Ordine Pubblico, gli imprevisti e le emergenze che si sono presentate durante i giorni dell’Adunata. Tale raccordo ha fornito, infatti, all’Autorità Provinciale di P.S, il supporto delle notizie per le fasi decisionali, per la gestione di tutti i servizi e gli eventi di questi giorni.

Per l’importante  manifestazione, che si è svolta alla presenza del Capo dello Stato,  del Presidente del Senato e del Ministro della Difesa, sono stati richiesti e qui inviati, oltre al personale di rinforzo per l’Ordine Pubblico della Polizia di Stato e dell’Arma dei Carabinieri, personale specializzato per i grandi eventi di Ordine Pubblico ed in particolare: specialisti delle unità antiterrorismo, della Polizia di Stato e dell’Arma dei Carabinieri, appartenenti al Reparto Prevenzione Crimine della Polizia di Stato, unità cinofile antiesplosivo, artificieri antisabotaggio, tiratori scelti e personale della Scientifica della Polizia di Stato e dell’Arma dei Carabinieri.

Inoltre, per il concorso nei servizi di controllo del territorio, nonché per la perlustrazione delle aree dove si sono svolte le maggiori manifestazioni, in ausilio al personale preposto ai servizi di O.P., nelle giornate del 12 e 13 maggio 2018, sono stati impiegati un elicottero della Polizia di Stato del Reparto Volo di Bologna, dotato di telecamera che ha consentito la trasmissione diretta delle riprese alla centrale operativa, un elicottero dell’Arma dei Carabinieri, che hanno garantito la copertura del territorio con compiti di sorveglianza e monitoraggio dell’andamento della manifestazione ed un aereo P68 Observer del Reparto Volo di Venezia , con particolare riferimento alla viabilità autostradale.

La Guardia di Finanza ha potenziato le pattuglie comprese quelle per il servizio 117. L’arma dei Carabinieri, inolte, attravero i NAS ed il NOE ha implementato i controlli antisofisticazionin e di tutela ambientale.

Sono stati inoltre, istituiti due Uffici, uno della Polizia di Stato ed uno dell’Arma dei Carabinieri, che hanno operato sulle 24 ore, ricevendo diverse denunce per reati legati quasi esclusivamente a borseggi.

Tutte queste attività preventive hanno permesso di affrontare con particolare attenzione gli eventi legati ai danneggiamenti di venerdì notte alle strutture ferroviarie della tratta Trento- Bolzano e della Valsugana, rivendicati dagli Anarchici, evitandone il ripetersi. Dopo questi episodi, infatti, sono stati messe in campo ulteriori risorse sia della Polizia di stato che dell’Arma dei Carabinieri, che hanno permesso di monitorare attentamente la situazione al fine di prevenire  nuovi sabotaggi.

Il questore D’Ambrosio

Intale ottica è stata, altresì, incentivata l’attività di ricognizione sulle tratte ferroviarie interessate agli spostamento degli Alpini, anche con l’ausilio della polizia Ferroviaria e delle autopattuglie delle Stazioni competenti dell’Arma dei Carabinieri con, altresi, continue ricognizioni aeree da parte degli elicotteri della Polizia di stato e dell’Arma dei Carabinieri.

E’ stato, altresì, istituito un turno continuativo della Polizia Ferroviaria presso la stazione di Trento che ha permesso, unitamente al personale delle FF.SS. e il COA degli Alpini di evitare criticità emerse in precedenti adunate.

“La perfetta riuscita dei servizi posti in essere in occasione del più grande Evento degli ultimi anni per la Provincia di Trento  – commenta il Questore di Trento D’Ambrosio – ripaga tutte le forze dell’Ordine dell’importante sforzo compiuto non solo degli ultimi giorni, ma di tutta l’attività svolta per la gestione dell’Ordine Pubblico, di questa importante manifestazione. La professionalità, il senso del dovere e l’abnegazione dimostrata da tutte le Forze di Polizia con piena sinergia, in occasione della 91^ Adunata degli Alpini, hanno permesso che i cittadini di Trento e le persone qui convenute, in numero così importante, potessero partecipare all’evento nel modo più sicuro e sereno possibile, facendo sì che il clima di grande festa potesse essere vissuto appieno e ricordato come tale negli anni futuri”.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Che Pasqua sarebbe senza la torta di carote?
    Conosciuta negli Stati Uniti come “Carrot Cake”, la torta di carote e noci è sicuramente uno di quei piatti che tuti dobbiamo assaggiare almeno una volta nella vita. E quale periodo può essere il più adatto, se non le vacanze di Pasqua? Adorata da grandi e piccini, in realtà, la torta di carote non ha […]
  • Dalla città al bosco: Gli incredibili benefici di vivere con la natura
    Nelle città le persone vivono in condizioni artificiali, più o meno distanti da tutto ciò che sarebbe ideale per loro, circondati da un paesaggio interamente costruito caratterizzato da luci, folla e rumore, in cui tutto richiede scelte, decisioni e velocità. Nonostante la vita urbana comporti in sé anche numerosi vantaggi, sempre più persone tendono ad […]
  • Scuole chiuse e Coronavirus: Carabinieri consegnano i libri a casa
    Da qualche settimana sono in atto i severi controlli lungo le strade e nei centri città di tutta Italia da parte delle forze dell’ordine per il rispetto delle prescrizioni imposte dal Governo per il contenimento della diffusione del Covid – 19. In particolare, i Carabinieri della Provincia di Sondrio, oltre a sorvegliare gli automobilisti e […]
  • Plasma dei pazienti guariti per guarire dal Coronavirus: la prima sperimentazione a Pavia
    Ogni giorno da settimane ormai, la Protezione Civile oltre a citare i nuovi casi positivi da Coronavirus, comunica anche il numero ultimamente sempre più crescente delle persone guarite dal Covid- 19. Avendo la consapevolezza che il vaccino è ancora lontano e in fase di sperimentazione, fino ad ora le cure adottate negli ospedali italiani, si […]
  • Coronavirus: gli italiani si aiutano con la “spesa sospesa”
    Le giornate difficili che l’Italia sta percorrendo, vengono straordinariamente vissute e affrontate con spirito di comunità da tutto il Paese, sia attraverso donazioni di privati ed aziende per alleggerire il carico economico della sanità, sia attraverso particolari iniziative solidali per aiutare le famiglie che si trovano in maggiore difficoltà. La nuova frontiera della solidarietà fonda le […]
  • Da Valentino ad Armani: la moda italiana unita contro il Coronavirus
    In un momento in cui tutte le attività commerciali ed economiche del Paese risultano paralizzate, sono molte le iniziative solidali per fronteggiare la difficile situazione causata dall’epidemia sanitaria. Da Valentino a Gucci fino ad Armani: ora, anche i grandi nomi del mondo della moda, uniti da obbiettivi comuni, hanno deciso di reagire mobilitandosi per lavorare […]
  • Ricette di Pasqua: golosità per grandi e piccini
    Per non passare le giornate nella noia, lavorando o cercando di far passare il tempo ai bambini, sul web sono presenti moltissime ricette adatte a chiunque abbia voglia di passare un pomeriggio in cucina, divertendosi e magari senza dimenticare di mostrare un pizzico di spirito pasquale! ARANCINI PROSCIUTTO E MOZZARELLA Con il fritto sta bene […]
  • Torino: l’evento è annullato, ma la primavera regala i 100 mila protagonisti
    Da nord a sud l‘effetto del Coronavirus in Italia e, quindi, delle misure restrittive adottate dal Governo per contenere la pandemia, mostrano intere città, strade, paesi e stazioni completamente deserte, costringendo a casa milioni di persone e lasciando la primavera l’unica ad essere libera di proseguire indisturbata il suo naturale percorso. Come molte attività commerciali, […]
  • Ricette di Pasqua semplici e veloci, da fare in compagnia!
    Pasqua si avvicina e, molto probabilmente, in questo 2020 non ci saranno grandi ritrovi tra amici e parenti. Tuttavia, questo non è un valido motivo per impigrirsi e non cucinare niente di particolare. Soprattutto in queste giornate, per chi ha dei figli piccoli la vita non è proprio semplice: come far passare, quindi, il tempo […]

Categorie

di tendenza