Connect with us
Pubblicità

Rovereto e Vallagarina

Presentato il progetto “Vie della Seta”: il Comune coinvolge gli studenti del Fontana

Pubblicato

-

La realizzazione di un itinerario cittadino sui luoghi simbolo della seta, una app utile allo scopo e un museo virtuale che metta in luce la storia della seta e le varie fasi di lavorazione, dall’attività di geso-bachicoltura fino alla realizzazione dei tessuti.

In questo museo la ricostruzione virtuale del filatoio di Colle Masotti (con rilievo e rendering e ricostruzione tridimensionale dell’albero motore).

Sono alcune delle attività che vedranno presto impegnati gli studenti dell’Istituto tecnico economico e tecnologico Fontana di Rovereto coinvolti dal Comune nel progetto “Vie della Seta” presentato ieri nella sede dell’istituto dalla Dirigente Scolastica Elena Ruggeri e dalla vicesindaco di Rovereto Cristina Azzolini, nel suo ruolo di assessore all’istruzione.

Pubblicità
Pubblicità

L’attività è prevista da un apposito accordo, frutto di una elaborazione che parte – a  sua volta –  da un dato storico: Rovereto e la Vallagarina (in particolare i Comuni di Ala e Villa Lagarina) storicamente hanno conosciuto un importante sviluppo economico legato al tema della seta. L’attività serica influenzò notevolmente la vita della città in tutti i suoi settori: economico, sociale, urbanistico e architettonico.

Rovereto conobbe in quel periodo una notevole crescita e si trasformò in breve da piccola comunità a grande centro commerciale di dimensione europea. Per secoli gli scambi commerciali del territorio lagarino verso l’Italia e l’Europa hanno ruotato prevalentemente intorno a questo settore e la piccola e diffusa imprenditorialità ha creato le premesse per il successivo sviluppo industriale dell’intera Vallagarina.

Lo sviluppo urbano è stato fortemente condizionato da questo movimento economico, configurando la città nella sua caratteristica forma a ventaglio. Gli edifici dedicati all’attività serica, dei quali tutt’oggi esistono straordinarie testimonianze, si sono allineati lungo le rogge che dal centro cittadino si diramano fino all’Adige. Fra i siti di archeologia industriale spiccano il complesso di Colle-Masotti e l’ex filanda Bettini, che il Comune intende salvaguardare per farne un centro culturale dinamico di ricerca, formazione e sperimentazione a fini produttivi.

Pubblicità
Pubblicità

Già nel settembre 2017 è stato approvato il protocollo d’intesa finale le“Vie della Seta”, sottoscritto dai Comuni di Rovereto, Ala e Villa Lagarina, dalla Comunità della Vallagarina e la Provincia Autonoma di Trento per un progetto di recupero e rinascita incentrato sul tema della seta, volto alla creazione di un distretto per la valorizzazione del patrimonio storico, artistico, architettonico, ambientale ed economico della Vallagarina.

Pubblicità
Pubblicità

Tra gli obiettivi del DUP (Documento Unico di Programmazione) si contempla il coinvolgimento diretto delle Scuole professionali e degli Istituti di istruzione superiore nelle iniziative del Comune, e in particolare l’Istituto tecnico economico Fontana per il progetto dedicato al tema della seta.

Il protocollo presentato oggi si situa in questo percorso. Comune e Istituto Fontana hanno attivato una collaborazione fattiva che è volta:

  • promuovere le attività di ricerca, sperimentazione e formazione sul tema della seta e dei siti urbani ed extraurbani ad essa collegati;
  • valorizzare il tema della seta a Rovereto e in Vallagarina, con iniziative di studio e culturali che legano l’aspetto culturale con quello dello sviluppo urbanistico, turistico ed imprenditoriale;
  • coinvolgere in modo significativo gli studenti dell’Istituto tecnico economico Fontana, sui temi sopracitati, nel contesto delle iniziative e dei progetti di alternanza scuola-lavoro.

Lo schema di protocollo tra scuola e Comune è stato approvato dalla Giunta nel marzo scorso. E’ formato da n. 6 articoli, e codifica le finalità. Ovvero:

  • la realizzazione di un itinerario cittadino sui luoghi simbolo della seta, mediante l’uso di un’applicazione per smart-device;
  • un museo virtuale, che mette in luce la storia della seta e le varie fasi di lavorazione, dall’attività di gelso-bachicoltura fino alla realizzazione dei tessuti;
  • la ricostruzione virtuale del filatoio di Colle Masotti (rilievo e rendering, con ricostruzione tridimensionale dell’albero motore);
  • coinvolgere in modo significativo gli studenti dell’Istituto tecnico economico Fontana, sui temi sopracitati, nel contesto delle iniziative e dei progetti di alternanza scuola-lavoro.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Il messaggio di Banksy colpisce con un video anche la metropolitana londinese
    La decisione tardiva del Governo inglese nel procedere con il Lockdown in Inghilterra, accompagnata dal disappunto di molti cittadini britannici, è stata presa di mira dall’artista britannico Banksy. Lo steet artist britannico dopo aver coperto di divertenti topi il suo bagno mesi fa, torna a colpire facendo della tesa situazione inglese la sua musa ispiratrice, […]
  • Ferrarelle punta sulla sostenibilità ambientale: bottiglie in plastica riciclata ad impatto zero
    Dai sacchetti per gli alimenti, alle bottiglie fino ai più comuni oggetti per la casa: l‘utilizzo incontrollato della plastica a livello globale, ha portato verso lo studio di specifiche procedure per il riciclo, utili a recuperare un materiale praticamente indistruttibile ma altamente inquinante. Questo, è uno dei motivi che ha spinto Ferrarelle, unica azienda di acqua […]
  • Dai semi di mela un olio “green” per uso alimentare e cosmetico
    Da assaggiare cruda nell’insalata o cotta nella torta, fino alle bevande con succhi, centrifugati e la versione alcolica, il sidro: le mele sono in assoluto uno dei frutti più versatili nonché sani da utilizzare in cucina. Nonostante la mela sia un frutto quasi completamente commestibile, il residuo di una lavorazione ad uso industriale è il […]
  • Lago Nero e Cornisello: luoghi mozzafiato incastonati tra le Dolomiti di Brenta
    Tra le spettacolari Dolomiti di Brenta è possibile trovare dei paesaggi davvero mozzafiato. Alcuni di questi è possibile immortalarli in Val Nambrone, una diramazione della Valle di Campiglio, che porta alle cime del gruppo della Presanella. Questa zona è famosa soprattutto per i suoi laghi alpini tra cui il Lago Nero ed i laghi di […]
  • Vestiti digitali: l’abito che compri, indossi ma non esiste
    Dietro al glamour e allo scintillio dei vestiti nuovi, appena usciti dai negozi, il mondo della moda si ritrova in una fase epocale di cambiamento trainata dalla trasformazione dei comportamenti di acquisto dei prodotti, dalle diverse esigenze dei consumatori e soprattutto dalla forte rivoluzione digitale. In ambito fashion infatti, i cambiamenti più significativi riguardano la […]
  • Gelato alla frutta o gelato alle creme? Questo è il dilemma
    Che estate sarebbe senza gelato? Colorato, fresco, gustoso e perfetto per una merenda golosa o per una serata davanti al ventilatore, il gelato è un must della bella stagione. I gusti ormai sono infiniti, si va dal dolce al salato, dal classico gelato al gelato fritto… insomma, ce n’è per tutti i palati! Ma è […]
  • Da aerei e droni, “bombe di semi” contro la deforestazione in Thailandia
    La fame di risorse naturali che portano alla riconversione di zone naturali in coltivazioni e zone urbane è un fenomeno storico, noto fin dalle origini antiche ma mai così sviluppato come nelle proporzioni attuali. La deforestazione infatti, è considerata uno dei più grandi mali della società moderna che, oltre ad aggravare una vasta gamma di […]
  • Isole Borromee: le tre incredibili ‘perle’ del lago Maggiore
    Incastonato tra i rilievi collinari e montuosi delle terre svizzere e quelle italiane, nelle regioni di Lombardia e Piemonte si aprono le meravigliose acque del Lago Maggiore, rese spettacolari dai tratti di costa punteggiata di castelli, ville monumentali e circondate dai rigogliosi e coloratissimi giardini. Dal favoloso clima, alle bellezze architettoniche, alla ricca eredità archeologica, […]
  • Eco Bonus 110% esteso anche alle seconde case
    Nonostante il tanto desiderato Super Eco Bonus del 110 %, il pacchetto di incentivi fiscali relativi alle detrazioni per le riqualificazioni energetiche e misure antisismiche sia entrato ufficialmente in vigore dal mese di luglio 2020, si pensa già ad un allargamento della platea per la super detrazione. È stata presentata infatti, una riformulazione di un […]

Categorie

di tendenza