Connect with us
Pubblicità

Rovereto e Vallagarina

Palazzi Aperti 2018: prima apertura per Palazzo Sichardt in attesa dell’inaugurazione

Pubblicato

-

Palazzo Alberti Poja

Anche Rovereto, come Trento partecipa al programma di Palazzi Aperti. Dal 18 al 20 maggio c’è l’imperdibile occasione di entrare nei palazzi che costituiscono il patrimonio cittadino.

Due i centri di attrazione di quest’anno uno di quali offre un autentica “prima”: Palazzo Sichart, di recentissima ristrutturazione apre per la prima volta le sue porte.

Ma in programma c’è anche la “casa dei roveretani”: Palazzo Pretorio, complesso architettonico, risalente al Quattrocento, poi adeguato al nuovo gusto nel secolo dei Lumi e reinterpretato, all’inizio del Novecento, dall’intervento pittorico decorativo di Augusto Sezanne, che realizza una celebrazione a sfondo irredentista del passato veneziano.

Pubblicità
Pubblicità

Sono infatti rappresentati nel loggiato gli stemmi dei Dogi, accanto a quelli asburgici. A Borgo Sacco, riflettori puntati sulla monumentale e suggestiva Chiesa di S. Giovanni Battista, con le opere settecentesche di Antonio Giuseppe Sartori e del pittore Gasparo Antonio Baroni Cavalcabò.

La sua facciata guarda al parco e al palazzo della nobile famiglia Bossi-Fedrigotti, residenza privata a sua volta testimone di rilevanti interventi settecenteschi e carica di memorie culturali.

Palazzo Sichardt

Pubblicità
Pubblicità

Le tre giornate offrono una nutrita occasione per entrare anche nei musei e in altre istituzioni culturali della città: dalla Casa d’arte futurista Depero a Casa Rosmini, da Palazzo Annona della Biblioteca Civica al Castello con i torrioni veneziani, da Palazzo Alberti Poja alla chiesetta di S. Maria delle Grazie, spaziando dai codici miniati alle armature, dal patrimonio d’arte dei Rosmini ai protagonisti roveretani dell’arte del Novecento, fino alle testimonianze dei conflitti della storia presente. Al Mart un laboratorio sulla decorazione.

Pubblicità
Pubblicità

«Nelle intenzioni di questa edizione c’è la volontà di attirare l’attenzione sulla città e la sua immagine rispecchiata sui suoi due corsi d’acqua: i due centri di attrazione non a caso sono Piazza Podestà e Borgo Sacco con da una parte l’immagine veneziana sul Leno e dall’altra l’economia fluviale sull’Adige» spiega l’assessore alla cultura Maurizio Tomazzoni.

«Ci è piaciuta l’idea portare i roveretani dentro l’elegante corte di Palazzo Pretorio, preziosa architettura quattrocentesca fatta erigere, per ordine della Repubblica di Venezia, dal podestà Andrea Valier e tutt’ora cuore della vita politica di Rovereto. Se guardiamo bene la facciata che guarda verso piazza del Podestà è l’emblema di due periodi storici rilevanti per la città: il Quattrocento veneziano nella parte destra e lo stile settecentesco della parte sinistra. L’emblema di una città che ha sempre saputo rinnovarsi nei secoli» conclude Tomnazzoni che sottolinea anche la scelta di aprire eccezionalmente, proprio in occasione di Palazzi Aperti, il restaurato Palazzo Sichardt, ex sede del Museo Civico di Rovereto: spalanca per la prima volta i propri battenti dopo i recentissimi restauri in attesa dell’inaugurazione prevista in autunno.

Le struture:

  • Palazzo Bossi Fedrigotti e Chiesa di S. Giovanni Battista (Borgo Sacco)
  • Palazzo Pretorio e Palazzo Sichart
  • Casa Natale di A. Rosmini (visita)
  • Museo di Arte Moderna e Contemporanea di Trento e Rovereto (Workshop Mart by night patterns)
  • Casa d’arte Futurista Depero (visita)
  • Palazzo Annona, Biblioteca Civica “G. Tartarotti” (Visita alla Biblioteca storica “G. Tartarotti”) 
  • Musia in biblioteca con la Scuola Musicale dei Quattro Vicariati Opera Prima (Oltre il Muro – Beyond the wall)
  • Castello di Rovereto (visite guidate ai Torrioni e al Terrapieno)
  • Palazzo Annona, (Biblioteca Civica “G. Tartarotti”)
  • Museo di Arte Moderna e Contemporanea di Trento e Rovereto (Visita alla mostra Viaggio in Italia. I paesaggi dell’Ottocento dai Macchiaioli ai Simbolisti)
  • Chiesetta di Santa Maria delle Grazie
  • Palazzo Alberti Poja e Spazio Fausto Melotti
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Ferrarelle punta sulla sostenibilità ambientale: bottiglie in plastica riciclata ad impatto zero
    Dai sacchetti per gli alimenti, alle bottiglie fino ai più comuni oggetti per la casa: l‘utilizzo incontrollato della plastica a livello globale, ha portato verso lo studio di specifiche procedure per il riciclo, utili a recuperare un materiale praticamente indistruttibile ma altamente inquinante. Questo, è uno dei motivi che ha spinto Ferrarelle, unica azienda di acqua […]
  • Dai semi di mela un olio “green” per uso alimentare e cosmetico
    Da assaggiare cruda nell’insalata o cotta nella torta, fino alle bevande con succhi, centrifugati e la versione alcolica, il sidro: le mele sono in assoluto uno dei frutti più versatili nonché sani da utilizzare in cucina. Nonostante la mela sia un frutto quasi completamente commestibile, il residuo di una lavorazione ad uso industriale è il […]
  • Lago Nero e Cornisello: luoghi mozzafiato incastonati tra le Dolomiti di Brenta
    Tra le spettacolari Dolomiti di Brenta è possibile trovare dei paesaggi davvero mozzafiato. Alcuni di questi è possibile immortalarli in Val Nambrone, una diramazione della Valle di Campiglio, che porta alle cime del gruppo della Presanella. Questa zona è famosa soprattutto per i suoi laghi alpini tra cui il Lago Nero ed i laghi di […]
  • Vestiti digitali: l’abito che compri, indossi ma non esiste
    Dietro al glamour e allo scintillio dei vestiti nuovi, appena usciti dai negozi, il mondo della moda si ritrova in una fase epocale di cambiamento trainata dalla trasformazione dei comportamenti di acquisto dei prodotti, dalle diverse esigenze dei consumatori e soprattutto dalla forte rivoluzione digitale. In ambito fashion infatti, i cambiamenti più significativi riguardano la […]
  • Gelato alla frutta o gelato alle creme? Questo è il dilemma
    Che estate sarebbe senza gelato? Colorato, fresco, gustoso e perfetto per una merenda golosa o per una serata davanti al ventilatore, il gelato è un must della bella stagione. I gusti ormai sono infiniti, si va dal dolce al salato, dal classico gelato al gelato fritto… insomma, ce n’è per tutti i palati! Ma è […]
  • Da aerei e droni, “bombe di semi” contro la deforestazione in Thailandia
    La fame di risorse naturali che portano alla riconversione di zone naturali in coltivazioni e zone urbane è un fenomeno storico, noto fin dalle origini antiche ma mai così sviluppato come nelle proporzioni attuali. La deforestazione infatti, è considerata uno dei più grandi mali della società moderna che, oltre ad aggravare una vasta gamma di […]
  • Isole Borromee: le tre incredibili ‘perle’ del lago Maggiore
    Incastonato tra i rilievi collinari e montuosi delle terre svizzere e quelle italiane, nelle regioni di Lombardia e Piemonte si aprono le meravigliose acque del Lago Maggiore, rese spettacolari dai tratti di costa punteggiata di castelli, ville monumentali e circondate dai rigogliosi e coloratissimi giardini. Dal favoloso clima, alle bellezze architettoniche, alla ricca eredità archeologica, […]
  • Eco Bonus 110% esteso anche alle seconde case
    Nonostante il tanto desiderato Super Eco Bonus del 110 %, il pacchetto di incentivi fiscali relativi alle detrazioni per le riqualificazioni energetiche e misure antisismiche sia entrato ufficialmente in vigore dal mese di luglio 2020, si pensa già ad un allargamento della platea per la super detrazione. È stata presentata infatti, una riformulazione di un […]
  • Ghiaccioli fatti in casa: mille gusti di golosità!
    Quando arriva l’estate nei nostri congelatori non mancano mai alcune scatole di ghiaccioli. Golosi, gustosi, colorati e adatti a tutti i gusti: i ghiaccioli possono essere l’ingrediente perfetto per una merenda tra amici, fresca e rigorosamente instagrammabile. Ma è davvero così complicato prepararli? Gli ingredienti per preparare i ghiaccioli sono davvero semplici e pochi: i […]

Categorie

di tendenza