Connect with us
Pubblicità

Trento

Sindacati contro Luca Zeni: «risorse insufficienti»

Pubblicato

-

Ieri pomeriggio le organizzazioni sindacali Uil Flp, Nursing Up, e Fp Cgil hanno partecipato all’incontro con l’Assessore alla salute Luca Zeni.

L’incontro fa seguito a quello del 18 gennaio 2018 durante il quale l’Assessore stesso si era impegnato ad individuare ulteriori risorse economiche atte a soddisfare le nuove richieste sindacali.

I sindacati hanno ribadito durante l’incontro le richieste, «abbiamo purtroppo costatato che le risorse aggiuntive dallo Stesso, ieri proposteci , sono del tutto inadeguate e insufficiente a riconoscere il disagio (indennità turni), lo sviluppo professionale e l’omogeneizzazione economico-giuridica del personale dell’azienda sanitaria con il personale provinciale».

Pubblicità
Pubblicità

Secondo i sindacati l’Assessore alla salute persiste nell’ingiustizia ed iniquità a non voler riconoscere al personale dell’Apss il diritto all’anticipo della liquidazione cosi come avviene per tutti i dipendenti della Provincia.

«Siamo altresì sbalorditi delle risposte date dallo stesso in riunione dove, – dichiarano Nursing Up e Uil – alle nostre richieste volte a far riconoscere la maggior professionalità e competenza del personale assistenziale,  è emersa chiaramente l’assenza di un progetto provinciale per detto personale e che preveda a tal fine l’individuazione di idonee risorse economiche volte a migliorare la qualità delle prestazioni assistenziali. Comunichiamo fin d’ora che se l’Assessore alla salute continuasse a pensare che i lavoratori della sanità debbano lavorare in situazioni di stress , di carichi di lavoro insopportabili e con responsabilità’ sempre più elevate senza vedersi riconoscere alcunché , le scriventi organizzazioni sindacali saranno pronte a  mobilitarsi immediatamente a tutela degli interessi di tutto il personale del comparto sanità».

Pubblicità
Pubblicità

Anche per la Cgil del Trentino è stato un incontro deludente, «La Provincia ha messo sul piatto un milione e mezzo: non bastano per raggiungere gli obiettivi che ci siamo dati. Non solo: all’assessore abbiamo chiesto anche conto dei quattro milioni e mezzo ovvero delle risorse residue del contratto precedente. Si tratta di risorse che, negli anni di blocco contrattuale, sono rimaste ferme e si sono accumulate; sarebbero dovute servire per lo sviluppo professionale. La Provincia ha intenzione di spendere questo denaro per la futura produttività, dunque usarlo da qui in avanti. Noi la vediamo diversamente: sono soldi che già spettano ai lavoratori e vanno dunque liquidati con un’una tantum alla stregua del contratto della dirigenza». Così Gianna Colle al termine del colloquio.

Le richieste della Fp Cgil sono sempre le stesse, ovvero quelle che sono indicate anche nella delibera di giunta 2417 e nelle  note a verbale firmate negli accordi stralcio; in estrema sintesi: riqualificazione del personale, omogeneizzazione dei contratti con quelli della Provincia, 15 euro aggiuntivi per le figure dalla «A» alla «C», 50 euro per i «D» e i «DS», riscontro della quota che gli infermieri devono versare per l’iscrizione obbligatoria all’albo professionale.

«Facciamo appello alle altre sigle sindacali – conclude Colle – affinché si riesca a scrivere in breve tempo una piattaforma unitaria, visto che le richieste delle varie organizzazioni sindacali sono molto simili, in modo da accontentare tutto il personale dipendente dell’azienda sanitaria. Si tratta di un’unica realtà e il contributo di ciascuna professionalità e di ciascun lavoratore contribuisce a rendere un servizio di alta qualità, dunque l’impegno di ognuno va riconosciuto».

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Profumi funzionali: in arrivo nuove fragranze per diminuire lo stress ed aumentare il benessere
    I ricordi e le emozioni sono unite da un profondo e stretto legame con l‘olfatto che lo rendono come il gusto, uno dei sensi più potenti e straordinari arrivando ad influenzare molte volte anche i nostri comportamenti. L’olfatto è quel senso che non solo riesce a collegare i ricordi, gli attimi e addirittura i sapori […]
  • Svizzera: dal 2020 il tragitto casa – lavoro viene considerato orario d’ufficio
    In metropolitana, in autobus o in treno: tutti i giorni durante il tragitto che da casa porta al lavoro si risponde a numerose telefonate, si inviano e ricevono sollecitazioni, informazioni o delucidazioni sia via mail che attraverso social riguardo gli impegni lavorativi della giornata e della settimana. Dal primo gennaio 2020, in Svizzera, il tragitto […]
  • “Cortex Cast”: il gesso del futuro direttamente dalla stampante 3D
    Il gesso è da sempre stato l’irritante, ingombrante e pesante compagno di molte convalescenze, accompagnando e terrorizzando per settimane milioni di persone in tutto il mondo. Molto presto tutto questo potrebbe diventare soltanto ricordo molto lontano; a rimpiazzare con notevole onore il vecchio gesso sarebbe “Cortex Cast”: un esoscheletro stampato in 3D, composto da nylon […]
  • Formaggella della Solidarietà: il Caseificio Val di Fiemme ed il successo del volontariato d’impresa
    Le aziende hanno diversi sistemi e modi per creare valore, ma soltanto uno riesce a generare opportunità ed importanza contribuendo con successo al benessere del territorio e della società: Il volontariato sociale d’impresa. Il Caseificio della Val di Fiemme è entrato e si è distinto in questo importante mondo, creando e dedicando ad ogni anno […]
  • Affitti troppo alti: Berlino impone con legge un tetto massimo ai prezzi
    In tutta Italia, le cifre da capogiro degli appartamenti in affitto colpiscono direttamente ragazzi, studenti universitari ed intere famiglie che, costretti a scontrarsi con le difficoltà lavorative e la mancanza di un capitale iniziale per acquistare una casa di proprietà, devono a ripiegare sull’appartamento in affitto. Nonostante le cifre improponibili, il profondo cambiamento della società […]
  • Bhutan: l’incredibile fascino del Paese più felice del mondo
    Incastonato tra le rocce dell’immensa catena montuosa Himalayana, tra Cina e India, la natura lascia spazio al piccolo ma affascinate Stato monarchico del Bhutan. Nonostante sia uno dei paesi più poveri dell’Asia, qui si registra il tasso di felicità più elevato di tutto il continente e l’ottavo nella classifica mondiale. Infatti, oltre agli incredibili paesaggi, […]
  • Mobili fonoassorbenti per eliminare i rumori da casa e dagli uffici
    Il rumore del traffico esterno, il calpestio proveniente dal piano superiore, la televisione del vicino a volume troppo alto: questi sono solo alcuni dei rumori che possono infastidire l’ambiente domestico. Il mercato offre moltissimi sistemi per ottimizzare, migliorare e molte volte eliminare il problema: dai blocchi di muratura, applicati sopratutto nelle nuove costruzioni, ai feltri […]
  • Stop agli oggetti smarriti: Google Tile aiuta a trovare le chiavi di casa
    Perdere oggetti e non riuscire più a ritrovarli è diventato un fenomeno talmente comune e frequente dall’essere d’ispirazione a numerose ricerche scientifiche per riuscire a determinarne le cause e i motivi. Secondo alcuni ricercatori, oltre allo stress e la fretta, sarebbero le attività inconsce ad allargare le possibilità di perdita. Infatti, senza volerlo spostiamo gli […]
  • Parco giochi per anziani: l’incredibile idea per che unisce il gioco alla salute
    All’arrivo della terza età troppo spesso si tende ad uscire e socializzare meno, con risultati non completamente positivi sulla salute. Una delle soluzioni insieme alle tante attività può essere lo sport: una perfetta occasione di interazione e socializzazione che permette di mantenersi attivi non solo nel corpo ma anche nello spirito. Per aiutare gli anziani […]

Categorie

di tendenza