Connect with us
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Tuenno: la storia del piccolo Aaron e la sua fretta di venire al mondo

Pubblicato

-

Tuenno – Ville d’Anaunia: qui abitano Eros Zanolini e Giovanna Genetti, entrambe di 32 anni, felicemente sposati ed in attesa del secondo figlio.

Hanno già una bimba, Emily, di 4 anni, nata normalmente in ospedale.

Si avvicina il giorno del parto, e tutto procede in modo regolare, insomma sta andando tutto per il meglio. Eros forse è un po’ stressato non solo dal pensiero dell’imminente nascita, ma anche dai preparativi per l’inaugurazione del suo nuovo salone di barbiere “Barberos” (aperto da poco a Cles).

Pubblicità
Pubblicità

Ma i suoi programmi saranno un po’ scombussolati.

Infatti nella notte di mercoledì 28 marzo verso le 2,00 del mattino Giovanna non si sente bene e chiama la suocera Roberta che abita lì accanto, e che al suo arrivo la tranquillizza, perché le contrazioni erano una ogni 8 minuti, tutto abbastanza normale.

Ma a Giovanna si rompono le acque. Il marito chiama immediatamente il 112 e vengono allertati ambulanza ed elicottero.

Pubblicità
Pubblicità

L’ostetrica al telefono si fa spiegare la situazione, ed all’arrivo dei soccorsi, alle 2,20 (molto rapidi data la vicinanza con l’ospedale di Cles), l’infermiere accorso capisce subito che non c’è tempo per trasferire la futura mamma, perchè inizia a spuntare la testolina, si vedono i capelli.

Pubblicità
Pubblicità

A quel punto Giovanna viene fatta sdraiare sul divano, ed anche se per lei è la seconda volta, questo parto inaspettato le mette molta ansia, non sta andando come pensava. Eros è sempre più confuso ed agitato, ma l’infermiere Giulio Zucal, cerca di calmare genitori e suocera, dicendo che andrà tutto bene e di non aver paura.

Intanto Roberta si mette a riscaldare degli asciugamani per tenere al caldo il neonato quando nascerà.

E non si farà attendere molto, visto che alle 2.45 Aaron nasce con un peso di Kg. 3,40.

Dopo che Eros emozionatissimo taglia il cordone ombelicale, madre e figlio vengono trasportati all’ospedale per gli accertamenti di rito, ma questa storia si è conclusa in maniera eccellente.

Ora, come si può vedere dalle foto, Aaron è un meraviglioso bimbo coccolato e viziato da mamma, papà e sorellina, e sembra tranquillissimo, visto come dorme sereno.

I genitori vogliono ringraziare calorosamente l’infermiere Giulio Zucal di Cles per l’encomiabile lavoro svolto, e tutti gli operatori del 112 che con solerzia e professionalità sono stati in grado di far nascere questo bambino che aveva troppa fretta di vedere la luce, nonchè tutto il personale dell’Ospedale di Cles.

Chi sceglie questa professione, e chi dà il proprio apporto come volontario, sono una categoria di persone che devono essere sempre a contatto con la vita e con la morte, ed il loro aiuto non sarà mai quantificato sufficientemente.

A tal proposito, nella famiglia Zanolini lo straordinario è di casa, visto che lo zio, Luca Zanolini, è stato protagonista di un’altra vicenda a lieto fine: infatti a capodanno è riuscito a salvare un uomo infartuato nella sua veste di volontario del 112. 

La fotografia è stata fornita dalla famiglia del piccolo Aaron e serve come liberatoria per la pubblicazione

Pubblicità
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Il sogno realizzato di Chiara: il Bar Alessandri di Livo apre una Piccola Ristorazione

Pubblicato

-

Una stube graziosa, calda e accogliente, un menù semplice ma gustoso, con sapori tipici della tradizione nonesa e trentina. Un sogno trasformato in realtà. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Val di Non – Sole – Paganella

“1969-2019. Cinquant’anni fa il futuro”: in occasione di Pomaria aperture straordinarie per la mostra allestita a Coredo

Pubblicato

-

La mostra "1969-2019. Cinquant’anni fa il futuro" è allestita all'interno di Casa da Marta, a Coredo

Cambia orari d’apertura la mostra allestita a Casa da Marta, a Coredo nel Comune di Predaia, intitolata “1969-2019. Cinquant’anni fa il futuro”, che sarà visitabile dal lunedì al giovedì su prenotazione e venerdì, sabato e domenica dalle 16 alle 18.30. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Val di Non – Sole – Paganella

“Ville Creative” fa il botto: grande successo per la mostra dei 23 artisti di Ville d’Anaunia

Pubblicato

-

Il giorno dell'inaugurazione immortalato da Giuseppe Mendini

Ventitré artisti delle Ville, esposti tutti insieme a Palazzo Pilati. Ha riscosso un grande successo di pubblico la mostra collettiva “Ville creative”, promossa dal Comune di Ville d’Anaunia all’interno della galleria di Palazzo Pilati. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Categorie

di tendenza