Connect with us
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Sanzeno, presentato il progetto per la salvaguardia delle aree intorno alle scuole

Pubblicato

-

SANZENO – Un progetto interessante, che ha fornito spunti e idee concrete per rendere gli ambienti frequentati dai più piccoli dei luoghi salutari in cui poter crescere e imparare in armonia con ciò che li circonda.

Sono state presentate ieri sera a Casa de Gentili, a Sanzeno, le proposte elaborate dai ragazzi della Fondazione Edmund Mach, in collaborazione con il Comune di Sanzeno, per dare risposta alla problematica dell’utilizzo di prodotti fitosanitari vicino alle scuole elementari e alla scuola materna.

Vorrei ringraziare innanzitutto i ragazzi e le insegnanti – ha esordito il sindaco di Sanzeno Paolo Pellizzarisono contento poi di vedere presenti tutti i proprietari dei terreni confinanti con le scuole, in modo che possano venire a conoscenza dei risultati emersi dal lavoro che ha visto coinvolti e impegnati i ragazzi negli ultimi mesi. L’obiettivo è la valorizzazione e la salvaguardia di aree sensibili all’interno del nostro Comune”.

Pubblicità
Pubblicità

Romina Menapace della Fondazione Edmund Mach, nonché vicesindaco di Ville d’Anaunia, ha spiegato invece come il progetto elaborato “rientri nell’ambito scuola-lavoro, dove i ragazzi impiegano le proprie competenze tecniche e allo stesso tempo imparano come muoversi nel mondo del lavoro. Bisogna comunque tenere conto del fatto che è stato un progetto realizzato da ragazzi che stanno imparando e crescendo, può essere che i dati riportati non abbiano precisione assoluta, ma servono comunque a dare un’idea”.

La parola è quindi passata ai ragazzi della Fondazione che, alternandosi, hanno presentato i risultati raccolti durante il loro lavoro che mira alla “Salvaguardia delle aree intorno alle scuole di Sanzeno”, dove attualmente si trovano campi coltivati che, naturalmente, richiedono trattamenti con i fitofarmaci.

La presentazione delle proposte di colture alternative

Pubblicità
Pubblicità

Anche a pochi metri dalle sabbiere dove i bambini giocano tranquilli o dalle finestre delle aule in cui gli alunni trascorrono mattinate intere.

Pubblicità
Pubblicità

L’obiettivo è quello di suggerire cambiamenti di coltura, l’adozione di pratiche agronomiche e altre strategie al fine di eliminare o limitare l’impiego e l’effetto deriva di prodotti fitosanitari deleteri per la salute dei ragazzi e del personale della scuola. Così facendo viene indirettamente tutelato anche l’intero ecosistema.

Le aree prese in esame comprendono quasi 15 mila metri quadrati di superficie con 8 proprietari interessati. Le proposte degli studenti intendevano proporre delle colture alternative a impatto limitato per quanto riguarda gli interventi con fitosanitari.

Cinque le proposte presentate, per ognuna delle quali sono stati esaminati lavorazioni, eventuali trattamenti, produttività, costi, parte economica e di marketing.

Le cinque idee si sono concentrate su: prato stabile, patate, vitigni resistenti, erbe officinali e frutteto resistente. In quest’ultimo caso sono state due le varietà prese in considerazione: la “isaaq”, mela dal colore rosso intenso e resistente alla ticchiolatura, e la “lumaga gala”, mela dalla colorazione rosea e dal sapore leggermente acidulo che presenta anch’essa una buona resistenza alla ticchiolatura.

I piccoli frutti sono stati scartati perché richiedono un utilizzo importante di trattamenti fitosanitari.

Dall’analisi dei risultati emerge che per alcune colture l’agricoltore dovrebbe dotarsi di nuove attrezzature e formarsi con nuove competenze. L’indirizzo potrebbe quindi essere verso il vigneto o il meleto resistente, in particolare quest’ultimo potrebbe rappresentare una soluzione vantaggiosa.

Ma la proposta più interessante per gli agricoltori potrebbe venire dal Comune di Sanzeno, che propone una permuta tra gli appezzamenti confinanti con le scuole e dei terreni attualmente a bosco situati in località “ala Cros”.

In questo caso sarebbe riconosciuta una percentuale maggiore di terreno, dall’11 al 27% a seconda del fatto che l’esbosco e la bonifica della terra siano fatti dal Comune o dal privato. Inoltre a ogni coltivatore andrebbe indennizzato il soprassuolo attualmente presente sui terreni confinanti con le scuole.

Naturalmente il Comune non può imporre il cambio di coltura, ma può proporre la permuta dei terreni, valutando insieme ai proprietari, caso per caso, quale possa essere la soluzione migliore.

Il sindaco di Sanzeno Paolo Pellizzari

È certamente una proposta interessante per gli agricoltori, che potrebbero avere un terreno più esteso, anche se in una zona più defilata, dove poter coltivare tranquillamente – dice il sindaco –. Le cinque proposte prese in esame dagli studenti a quel punto sarebbero prese in considerazione dal Comune, che potrebbe valutare come impiegare i terreni confinanti con le scuole”.

Diversi i riscontri da parte dei proprietari presenti in sala, con alcuni che hanno manifestato le proprie perplessità e altri che hanno fatto i complimenti per la bella iniziativa. “Da parte mia la buona volontà c’è sicuramente – ha detto un agricoltore – anche perché coltivare in quelle aree è diventato difficile”.

Spostarsi dalle scuole ritengo sia un vantaggio, non uno svantaggio per chi coltiva – ha dichiarato Paolo Pellizzari –. Salvaguardare i giovani è importante, ci teniamo alla salubrità dei luoghi che frequentano”.

Eventualmente, poi, ci sarebbe una serie di ulteriori valutazioni da fare insieme ai proprietari. Ma quella apparterrebbe a una fase successiva.

Si tratta di un progetto scolastico che intende dare il la a un’iniziativa – aggiunge in conclusione Romina Menapace –. Chi prenderà in mano la situazione farà le proprie analisi nel modo più accurato possibile. E chissà che non possa essere un progetto pilota anche per altri Comuni”.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Eco Bonus 110% esteso anche alle seconde case
    Nonostante il tanto desiderato Super Eco Bonus del 110 %, il pacchetto di incentivi fiscali relativi alle detrazioni per le riqualificazioni energetiche e misure antisismiche sia entrato ufficialmente in vigore dal mese di luglio 2020, si pensa già ad un allargamento della platea per la super detrazione. È stata presentata infatti, una riformulazione di un […]
  • Ghiaccioli fatti in casa: mille gusti di golosità!
    Quando arriva l’estate nei nostri congelatori non mancano mai alcune scatole di ghiaccioli. Golosi, gustosi, colorati e adatti a tutti i gusti: i ghiaccioli possono essere l’ingrediente perfetto per una merenda tra amici, fresca e rigorosamente instagrammabile. Ma è davvero così complicato prepararli? Gli ingredienti per preparare i ghiaccioli sono davvero semplici e pochi: i […]
  • Garda See Charter: tra l’arte del navigare e un’avventura sportiva
    Venti che soffiano costanti e regolari, onde perfette e mai eccessivamente abbondanti, acqua celeste e leggermente illuminata dai caldi raggi del sole che rendono il clima mite tutto l’anno: queste sono solo alcune delle condizioni ideali per un’esperienza in barca a vela sulle acque del Lago di Garda. Quello del Lago di Garda, tra il […]
  • “Vivi internet, al meglio”: la piattaforma di Google per aiutare gli adulti a guidare i ragazzi sul web
    Dalla sua nascita l’immenso mondo del web ha concretizzato le necessità in facili possibilità ma con la sua inarrestabile evoluzione sta offrendo, sopratutto al pubblico più giovane, altrettante insidie e minacce. Secondo una ricerca commissionata da Google, nonostante l’85% degli insegnanti italiani intervistati non abbia i mezzi sufficienti per affrontare questo tipo di problematiche, il […]
  • Sacro Bosco di Bomarzo: un luogo tra sogno e realtà
    Non tutti sanno che nel cuore della Tuscia Laziale, in provincia di Viterbo, si trova un bosco dove immaginazione e paure prendono forma: il Sacro Bosco di Bomarzo, noto ai più come Parco dei Mostri di Bomarzo. In letteratura e nell’arte, il bosco è spesso visto come metafora di caos, turbamento, inquietudine, vita, perdita della […]
  • Arredare green: la scelta di vivere sostenibile
    La connessione fondamentale tra essere umano e natura trova forte legame e accordo con un incredibile risultato in molti settori: dall’abbigliamento, alla arte culinaria fino all’arredamento di spazi interni ed esterni. Per gli appassionati di aree verdi e naturali, la nuova tendenza che guarda al futuro del design è uno sguardo verso Madre Natura, composto […]
  • “ Sentiero dei Parchi”: presto anche l’Italia avrà il suo Cammino di Santiago italiano
    Dai Tg flash, ai treni velocissimi ai fast food fino ai pranzi al volo: viviamo in un mondo in cui la velocità è diventata una dote essenziale e molto ricercata, ma esiste un’alternativa che cerca di promuovere il valore della lentezza e della scoperta. Esistono infatti, diversi modi di viaggiare e dopo lo slow food […]
  • “Regalati il Molise”:case vacanze gratis per rilanciare turismo e piccoli borghi
    Nell’anno in cui l’emergenza sanitaria ha rotto tutti gli schemi del classico turismo legato alle grandi mete e alle vacanze tradizionali, una delle regioni più piccole d’Italia ha deciso di riaprire i confini del turismo con una particolare iniziativa aperta al mondo: “ Regalati il Molise perché il Molise è un regalo speciale”. L’annuncio arriva […]
  • Cortina d’Ampezzo plastic- free: da luglio stop a plastica in ristoranti, bar ed eventi
    Preservare la salute del pianeta e del nostro futuro è diventato una delle urgenze più importanti del momento, tanto da impegnare associazioni governative internazionali e Governi di tutto il mondo per trovare una soluzione efficacie alle problematiche ambientali. Dallo sfruttamento delle energie rinnovabili, alla raccolta differenziata, molte sono le soluzioni fino ad ora utilizzate per […]

Categorie

di tendenza