Connect with us
Pubblicità

Io la penso così…

Viale Trento. Valduga si sottrae al controllo del Difensore Civico e calpesta lo Statuto comunale – di Alex Marini

Pubblicato

-

Egregio Direttore,

Sono trascorsi più di 150 giorni dall’apertura del fascicolo (687/17) da parte del Difensore Civico per accertare l’entità delle violazioni statutarie commesse dall’amministrazione comunale in merito alla vicenda degli alberi di Viale Trento.

Il sindaco di Rovereto Francesco Valduga risponde finalmente all’istanza dell’associazione Più Democrazia in Trentino e del Comitato Salviamo gli Alberi ma le sue argomentazioni non sono affatto convincenti.

Pubblicità
Pubblicità

Nella risposta non emergono solo i deficit di democrazia cognitiva e le difficoltà nel comprendere e interpretare il significato delle disposizioni statutarie che contraddistinguono l’operato dell’amministrazione.

Emerge anche una preoccupante incapacità nella gestione degli strumenti informatici di base.

L’amministrazione ha infatti inoltrato la tanto attesa risposta a un indirizzo e-mail sbagliato ed è stato pertanto necessario un nuovo provvidenziale intervento del Difensore Civico per poterla visionare. I ragionamenti sviluppati dal sindaco eludono peraltro i rilievi sostanziali mossi dall’associazione sulla mancata ottemperanza agli obblighi statutari per quanto riguarda il diritto dei cittadini a partecipare agli affari delle collettività locali.

Pubblicità
Pubblicità

Inoltre, come se ve ne fosse bisogno, le affermazioni rilasciate dal sindaco ai mezzi di informazione corrispondono solo marginalmente alla realtà. A tal riguardo è clamorosa l’intervista rilasciata alla TG RAI del 23 aprile nella quale, tra le altre amenità, dice “un progetto sottoposto a tutta una serie di fasi partecipative”.

Arrivati al selvaggio taglio degli alberi di viale Trento tra lo sbigottimento generale degli umani e il terrore dei merli che beatamente dimoravano sui rami di quel corridoio verde urbano, è indubbio che il sindaco dica una cosa e faccia l’esatto opposto.

Ad esempio, solo per quanto riguarda le affermazioni attinenti alla partecipazione popolare, ha incontrovertibilmente disatteso gli obblighi previsti dall’art.5 dello Statuto,che prevede che ai pareri e alle proposte deliberati dagli organi della circoscrizione e ai documenti approvati dall’assemblea dei cittadini della circoscrizione sia data risposta da parte dell’organo competente con atto amministrativo o con comunicazione scritta, nei tempi e nei modi stabiliti dal regolamento.

Il sindaco, però, non si è limitato a svilire gli organi di decentramento. Ha saputo disinnescare anche il potenziale democratico dello strumento referendario.

Per far ciò ha scientemente ritardato la nomina della commissione dei garanti per la valutazione del quesito presentato il 1° dicembre scorso, approvando, nel mentre, un progetto antitetico alle richieste dell’assemblea circoscrizionale e al quesito referendario stesso.

Infine, non ha tenuto in considerazione le richieste della petizione lanciata su Change.org nel luglio 2017 “Salviamo gli alberi di viale Trento” le cui firme, più di mille tra sottoscrizioni online e su supporto cartaceo, sono state consegnate ufficialmente il 20 dicembre.

Gli alberi sono stati infatti abbattuti con inconsueta e superflua veemenza e la petizione è rimasta senza risposta, nonostante i regolamenti comunali prevedano che l’istruttoria debba essere conclusa entro trenta giorni dalla presentazione e dell’esito debba essere tempestivamente informato il soggetto primo firmatario della petizione.

Il sindaco, nelle sue noiose orazioni pubbliche, ama citare la cultura politica popolare (pare avesse in tasca la tessera del partito popolare) e improbabili posizioni civiche. Tuttavia, vista l’attitudine, farebbe meglio a cambiare riferimenti filosofici e politici. A tale riguardo il sagace pensiero di Bertrand Russel potrebbe fare al caso suo: “Abbiamo due tipi di morale fianco a fianco: una che predichiamo, ma non pratichiamo, e un’altra che pratichiamo, ma di rado predichiamo“.

Alex Marini – Socio di Più Democrazia in Trentino e referente per i ricorsi straordinari al Presidente della Repubblica

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Gig Economy, un fenomeno da controllare e regolamentare: i pro e contro
    Da qualche anno il mondo del lavoro è stato travolto dalla Gig Economy dividendo l’opinione pubblica e l’economia. Cos’è la Gig Economy Nonostante l’arrivo della Gig Economy sia un fenomeno relativamente recente, negli ultimi 10... The post Gig Economy, un fenomeno da controllare e regolamentare: i pro e contro appeared first on Benessere Economico.
  • Arriva GOL, un programma per il reinserimento lavorativo delle categorie svantaggiate e fragili: come funziona
    Dal Governo nasce il programma GOL, Garanzia di Occupabilità dei Lavoratori che punta a rilanciare l’occupazione in Italia, con un investimento di 4.9 miliardi di euro da investire tra il 2021 e il 2025. I... The post Arriva GOL, un programma per il reinserimento lavorativo delle categorie svantaggiate e fragili: come funziona appeared first on […]
  • Pubblica Amministrazione, possibilità di delegare l’identità digitale per accedere ai servizi online
    Da qualche settimana, è stata introdotta la possibilità di delegare una persona di fiducia all’esercizio dei servizi online pubblici. Identità digitale o SPID a cosa serve Il Sistema Pubblico di Identità Digitale, ovvero Spid permettere... The post Pubblica Amministrazione, possibilità di delegare l’identità digitale per accedere ai servizi online appeared first on Benessere Economico.
  • Smart Working, verso sgravi contributivi per le aziende ed agevolazioni fiscali per i lavoratori
    Dal Governo si lavora a nuove regole per lo smart working post emergenza covid-19, tra queste la riduzione delle tasse in busta paga e sgravi per le imprese. Da luglio, Camera e Senato hanno presentato... The post Smart Working, verso sgravi contributivi per le aziende ed agevolazioni fiscali per i lavoratori appeared first on Benessere […]
  • Università, si allarga la no tax area: fino a 22 mila euro non si pagano le tasse
    Una delle novità anticipata dall’ex Ministro dell’università, Manfredi e concretizzata dall’attuale Cristina messa prevede ad allargare la no tax area per gli studenti universitari, comprendo i costi fino alla fascia reddituale di 22 mila euro.... The post Università, si allarga la no tax area: fino a 22 mila euro non si pagano le tasse appeared […]
  • Imprese, nuovi aiuti di Stato approvati dall’Unione europea: i dettagli
    Dall’Unione Europa arriva il via libera agli aiuti di Stato per le imprese italiane colpite economicamente dalla pandemia Covid-19. I gravi effetti economici causati dall’arrivo del Coronavirus stanno avendo ancora pesanti ripercussioni per le attività... The post Imprese, nuovi aiuti di Stato approvati dall’Unione europea: i dettagli appeared first on Benessere Economico.
  • La nuova vita dei treni notturni, viaggiare sostenibile e comodo
    Dopo anni i treni notturni tornano di moda. Ultimamente infatti, in Europa hanno rincominciato ad essere più frequentanti e richiesti i treni notturni che permettono di spostarsi tra le principali città durante la notte, dormendo in un vagone dedicato. L’aumento della domanda rispetto a questo servizio è stata tale da spingere molte imprese ferroviarie a […]
  • Panchine giganti in Italia: la ricerca di un’incredibile esperienza
    Colorate, grandi e affacciate su panorami mozzafiato. Si parla delle Big Bench, ovvero delle panchine giganti, un fenomeno ideato dal designer americano Chris Bangle che nel giro di pochi anni si è diffuso in tutto il Bel Paese. Queste installazioni fuori scala, posizionati in piccoli luoghi di sconosciuta bellezza, cambiano la prospettiva del paesaggio, rendendo […]
  • Allargare le braccia e toccare due continenti: le splendide possibilità dell’Islanda
    Per molti, l’America è quel continente lontano ore ed ore di volo, ma sulla Terra esiste un luogo dove Europa ed America sono talmente vicine da essere toccate contemporaneamente, semplicemente allargando le braccia. Questo luogo pazzesco si trova in Islanda ed è considerato uno dei luoghi più spettacolari del mondo. La Silfra Fissure, patrimonio naturale […]
  • L’Italia e i boschi incantati: alla scoperta di fate, gnomi e folletti
    Ogni stagione con i suoi profumi e i suoi colori, invita qualsiasi escursionista ad esplorare la natura che, tra vegetazione ed alberi si mostra in tutto il suo splendore. In particolare, l’Italia è nota per essere una miniera di patrimoni artistici e culturali inestimabili capaci di scatenare la curiosità di grandi e piccini, con la […]

Categorie

di tendenza