Connect with us
Pubblicità

Io la penso così…

Viale Trento. Valduga si sottrae al controllo del Difensore Civico e calpesta lo Statuto comunale – di Alex Marini

Pubblicato

-

Egregio Direttore,

Sono trascorsi più di 150 giorni dall’apertura del fascicolo (687/17) da parte del Difensore Civico per accertare l’entità delle violazioni statutarie commesse dall’amministrazione comunale in merito alla vicenda degli alberi di Viale Trento.

Il sindaco di Rovereto Francesco Valduga risponde finalmente all’istanza dell’associazione Più Democrazia in Trentino e del Comitato Salviamo gli Alberi ma le sue argomentazioni non sono affatto convincenti.

Pubblicità
Pubblicità

Nella risposta non emergono solo i deficit di democrazia cognitiva e le difficoltà nel comprendere e interpretare il significato delle disposizioni statutarie che contraddistinguono l’operato dell’amministrazione.

Emerge anche una preoccupante incapacità nella gestione degli strumenti informatici di base.

L’amministrazione ha infatti inoltrato la tanto attesa risposta a un indirizzo e-mail sbagliato ed è stato pertanto necessario un nuovo provvidenziale intervento del Difensore Civico per poterla visionare. I ragionamenti sviluppati dal sindaco eludono peraltro i rilievi sostanziali mossi dall’associazione sulla mancata ottemperanza agli obblighi statutari per quanto riguarda il diritto dei cittadini a partecipare agli affari delle collettività locali.

Pubblicità
Pubblicità

Inoltre, come se ve ne fosse bisogno, le affermazioni rilasciate dal sindaco ai mezzi di informazione corrispondono solo marginalmente alla realtà. A tal riguardo è clamorosa l’intervista rilasciata alla TG RAI del 23 aprile nella quale, tra le altre amenità, dice “un progetto sottoposto a tutta una serie di fasi partecipative”.

Arrivati al selvaggio taglio degli alberi di viale Trento tra lo sbigottimento generale degli umani e il terrore dei merli che beatamente dimoravano sui rami di quel corridoio verde urbano, è indubbio che il sindaco dica una cosa e faccia l’esatto opposto.

Ad esempio, solo per quanto riguarda le affermazioni attinenti alla partecipazione popolare, ha incontrovertibilmente disatteso gli obblighi previsti dall’art.5 dello Statuto,che prevede che ai pareri e alle proposte deliberati dagli organi della circoscrizione e ai documenti approvati dall’assemblea dei cittadini della circoscrizione sia data risposta da parte dell’organo competente con atto amministrativo o con comunicazione scritta, nei tempi e nei modi stabiliti dal regolamento.

Il sindaco, però, non si è limitato a svilire gli organi di decentramento. Ha saputo disinnescare anche il potenziale democratico dello strumento referendario.

Per far ciò ha scientemente ritardato la nomina della commissione dei garanti per la valutazione del quesito presentato il 1° dicembre scorso, approvando, nel mentre, un progetto antitetico alle richieste dell’assemblea circoscrizionale e al quesito referendario stesso.

Infine, non ha tenuto in considerazione le richieste della petizione lanciata su Change.org nel luglio 2017 “Salviamo gli alberi di viale Trento” le cui firme, più di mille tra sottoscrizioni online e su supporto cartaceo, sono state consegnate ufficialmente il 20 dicembre.

Gli alberi sono stati infatti abbattuti con inconsueta e superflua veemenza e la petizione è rimasta senza risposta, nonostante i regolamenti comunali prevedano che l’istruttoria debba essere conclusa entro trenta giorni dalla presentazione e dell’esito debba essere tempestivamente informato il soggetto primo firmatario della petizione.

Il sindaco, nelle sue noiose orazioni pubbliche, ama citare la cultura politica popolare (pare avesse in tasca la tessera del partito popolare) e improbabili posizioni civiche. Tuttavia, vista l’attitudine, farebbe meglio a cambiare riferimenti filosofici e politici. A tale riguardo il sagace pensiero di Bertrand Russel potrebbe fare al caso suo: “Abbiamo due tipi di morale fianco a fianco: una che predichiamo, ma non pratichiamo, e un’altra che pratichiamo, ma di rado predichiamo“.

Alex Marini – Socio di Più Democrazia in Trentino e referente per i ricorsi straordinari al Presidente della Repubblica

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Coronavirus: Paziente Virtuale evita i test sugli animali
    Grazie alle diverse ricerche ed ai numerosi studi dell’Università di Catania, si rafforza il filo della comunicazione tra il clinico e il laboratorio, dando vita al progetto del Paziente Virtuale. Un progetto completamente italiano che potrebbe finalmente evitare la sperimentazione animale, necessaria per testare farmaci e vaccini anche contro il più recente Coronavirus. Infatti, per […]
  • Sconti e voli gratis ai viaggiatori se bambini piangono o disturbano in aereo, l’idea di una compagnia aerea americana
    Sembra incredibile, ma il binomio aereo – neonato, si posiziona tra i primi posti come motivo di fastidio e disturbo per molti viaggiatori, portando una compagnia area alla decisione di far volare gratis i passeggeri che si trovavano a viaggiare con bambini piangenti a bordo. Ad ovviare questo il problema è JetBlue Airways la compagnia aerea […]
  • Russia registra il primo vaccino al mondo contro il coronavirus
    Dopo mesi di test e di attesa è la Russia a battere tutti e registrare Sputnik il primo vaccino al mondo contro il Coronavirus. Sputnik, il vaccino sviluppato dall’Istituto Gamaleya di Mosca ha ricevuto il via libera dal Ministero della Sanità russo. Citando i media russi, Putin avrebbe rivelato che anche alla figlia è stata […]
  • Piccoli sottomarini privati, il nuovo sogno degli esploratori
    Dalle tranquille avventure sulla superficie dell’acqua all’eccitante esplorazione delle profondità dei fondali marini a bordo dell’ultimo e più sensazionale giocattolo marino: il sottomarino personale. Leggero da trasportare in macchina e comodo da tenere nei garage dei superyatch, il nuovo trend subacqueo prenderà il posto dei numerosi sport d’avventura fin’ora sperimentati. Costruito per esplorare i fondali […]
  • Prima lo adotti poi raccogli i suoi frutti, a Milano nasce la Food Forest, la foresta edibile
    Oltre 2.000 tra piante, ortaggi, piante officinali, alberi, arbusti da frutto e da legno ospitati nel cuore dell’immensa città metropolitana di Milano, con l’obbiettivo di ristabilire il rapporto primitivo tra l’uomo e i prodotti che Madre Natura gentilmente offre. Questo, starà alla base della nuova Food Forest, la foresta edibile  che in autunno prenderà vita all’interno […]
  • Ponte Tibetano e Cascate di Saent: che bella la Val di Rabbi!
    Costruito nel 2016 sopra il torrente Ragaiolo in Val di Rabbi, il ponte tibetano è ormai diventato una tappa fissa per tutti coloro che amano la montagna e la Val di Rabbi. Costruito in ferro e con una pavimentazione di grate di ferro, il ponte tibetano è adatto a grandi e piccini grazie anche alle […]
  • Si allunga la lista delle preziose aree naturali del Pianeta: l’Unesco aggiunge altri 15 Geoparchi da tutelare
    Riconosciuto a livello internazionale come un territorio che possiede un patrimonio geologico particolare e una strategia di sviluppo sostenibile, il Geoparco deve comprendere un certo numero di siti geologici di particolare importanza in termini di rarità, qualità scientifica e rilevanza estetica o valore educativo per essere definito tale. In particolare, si tratta di aree in […]
  • Samsung lancia l’idea: Prevenire gli incidenti grazie ad un camion attrezzato con schermi LCD
    Visibilità azzerata, traffico intenso, grandi mezzi e sorpassi azzardati sono tutti problemi autostradali che potrebbero trovare soluzione grazie ad un “camion trasparente” con grandi schermi LCD: Un‘ idea tanto semplice quanto potenzialmente utile che potrebbe facilitare le manovre di sorpasso dei grandi mezzi riducendo i rischi di incidenti. L’idea è stata presentata da Samsung con […]
  • Trentino Wild Park: il parco avventura più grande d’Italia
    Affrontare situazioni che non appartengono alla vita normale percorrendo una realtà diversa da quella urbana, attraversando ponti tibetani, liane e guardando il bosco tra le chiome degli alberi, sono la base di un intrigante situazione, lontana dalla vita cittadina ma alternativa ad un classico tour. La possibilità di vivere forti emozioni e sentirsi veramente immerso […]

Categorie

di tendenza